Cantieri Tramvia, nel centro di Firenze una necropoli romana

Forse un Museo per la conservazione dei reperti


Salme intatte emergono dagli scavi archeologici aperti durante i lavori della Tramvia a Firenze.

Una necropoli riporta il capoluogo toscano al primo secolo dopo Cristo.
Gli organizzatori di Tourisma, evento fiorentino dedicato all'archeologia che si tiene al Palacongressi di Firenze, ne hanno dato notizia insieme al soprintendente Andrea Pessina ed all'archeologa Monica Salvini.

Non solo via Valfonda dove è stata ritrovata una salma completa di corredo funebre, ma anche l'area della Stazione, piazza Adua ed Unità ed ancora i viali Redi e Belfiore sono interessati dai ritrovamenti. Adesso non sarebbe esclusa la creazione di un Museo.

Un precedente durante lo spostamento dell'ingresso al parcheggio di SMN per la creazione della Linea 1. All'epoca esperti giunti da Roma esclusero nel sito la presenza di resti significativi e l'area attigua a via Alamanni fu ricoperta. 

Redazione Nove da Firenze