giovedì 30 ottobre 2014

Ataf.net, on line il nuovo sito

Una nuova mappa su piattaforma Google per calcolare i percorsi, la sezione e-shop per l'acquisto online degli abbonamenti, e l'applicazione Ataf 2.0 per gli smartphone

FIRENZE — Firenze - Una nuova mappa su piattaforma Google per calcolare i percorsi, la sezione e-shop per l'acquisto online degli abbonamenti, e l'applicazione Ataf 2.0 per gli smartphone.
"Non si è trattato di un restyling, ovvero di un cambiamento estetico, tant'è che la grafica del sito è sempre la stessa. Abbiamo lavorato all'ottimizzazione del sito web introducendo nuove funzioni e migliorando quelle che già c'erano" ha spiegato il presidente di Ataf, Filippo Bonaccorsi.

La prima novità è il servizio Travel Planner, la cui scarsa funzionalità era stata in passato criticata dagli utenti del sito: oggi il calcolo dei percorsi avviene avvalendosi delle mappe Google - messe gratuitamente a disposizione dell'azienda dalla Regione Toscana - garantendo maggiore semplicità ed efficacia. La mappa dei percorsi è stata integrata anche con l'indicazione delle rivendite (per ciascuna delle quali si trovano anche le informazioni su indirizzo e orari d'apertura), dei servizi di pubblica utilità e per il tempo libero.
"Inoltre - ha aggiunto Bonaccorsi - adesso sulla mappa si trova anche la rete delle piste ciclabili: una richiesta che era stata avanzata nel mese di marzo dal Consiglio degli alunni e alla quale l'azienda ha risposto".

Da ora in avanti sul sito www.ataf.net si potranno acquistare anche gli abbonamenti annuale ordinario e studenti:
si paga con carta di credito e viene recapitato direttamente a casa. Dopo una prima fase sperimentale, in futuro sarà possibile acquistare online anche altre tipologie di titoli di viaggio e pagare le multe.
Infine, sono stati attivati il profilo aziendale ufficiale su Facebook e il servizio Ataf mobile per i telefonini di ultima generazione: il sito è stato ottimizzato per gli smartphone da dove si potranno consultare le ultime notizie, calcolare i percorsi e conoscere i transiti in tempo reale.

Redazione Nove da Firenze