Americani in visita allo Stadio Garibaldi-Anconetani

La rivista Stadium Journey ha recensito l'impianto che ospita le gare casalinghe del Pisa, un impianto che fra due anni festeggerà il secolo di vita.


Dopo il Franchi di Firenze ed il Castellani di Empoli, anche l’Arena Garibaldi-Romeo Anconetani di Pisa trova cittadinanza su Stadium Journey. La rivista statunitense che recensisce gli impianti sportivi sparsi per il mondo, ad inizio febbraio ha fatto tappa nella città della torre pendente per visitare uno degli stadi più vecchi della Toscana.

Perché l’impianto dove il Pisa disputa le proprie partite casalinghe è stato eretto quasi cento anni fa, nel 1919, periodo in cui i nerazzurri arrivarono perfino a contendere alla mitica Pro Vercelli il titolo di campione nazionale.

Lusinghiero il punteggio/giudizio ottenuto, un 3,4 su una scala che al massimo può toccare 5,0.

Punti di forza, ovviamente, la storia, il tifo e la vicinanza con Piazza dei Miracoli.

Punteggio che potrà subire dei ritocchi al rialzo molto presto considerando i progetti della nuova dirigenza nerazzurra: miglioramenti in tutti i settori dello stadio e voglia di tornare in Serie A.

Stefano Romagnoli