Rubrica — Fiorentina

Al San Paolo l'anticipo della penultima giornata di Serie A

Sarri: "Vogliamo vincere le ultime due gare e battere il record di punti. Ma la Fiorentina è un avversario complicato"


Napoli-Fiorentina alle ore 20,45 al San Paolo per l'anticipo della penultima giornata di Serie A. Dirige il match l'arbitro Rizzoli di Bologna. I convocati viola per la sfida:

Badelj, Bernardeschi, Chiesa, Cristoforo, De Maio, Dragowski, Hagi, Ilicic, Kalinic, Babacar, Maistro, Milic, Mlakar, Olivera, Reymao, Gonzalo, Salcedo, Saponara, Sportiello, Tatarusanu, Tello, Tomovic, Vecino

Carlos Sanchez risulta non disponibile per la gara contro il Napoli a causa di una sollecitazione capsulare al ginocchio sinistro, subita al termine della gara contro la Lazio. Gli accertamenti diagnostici hanno escluso lesioni, tuttavia anche dopo le cure eseguite persiste limitazione all'attività agonistica. L'atleta proseguirà le terapie nei prossimi giorni.

"L'obiettivo è cercare di vincere le ultime due partite e battere il record di punti del Napoli in Serie A, poi vedremo dove saremo a fine campionato". Maurizio Sarri individua il traguardo azzurro in una stagione ricca di soddisfazioni, alla vigilia del match con la Fiorentina, che il tecnico definisce piena di insidie. "E' l'unica squadra che ci avvicina come possesso palla ed è quella che più ci mette in difficoltà sotto il profilo del palleggi. Questo lo dicono i numeri dei match che abbiamo giocato contro la Fiorentina. Noi non siamo abituati a subìre il possesso altrui e quindi dovremo anche saperci adeguare alla chiave tattica che domani potremmo avere di fronte". "Oltretutto la Fiorentina ha calciatori di grande livello quali Bernardeschi, Chiesa, Ilicic, Kalinic, Saponara. In avanti hanno tante soluzioni e giocatori che si inseriscono tra le linee. Sarà una partita complicata in cui dovremo essere concentratissimi e carichi sin da subito"

Redazione Nove da Firenze