Un successo che parla… toscano all'Italian Music Awards 2002


Sono i premi ottenuti dai PLANET FUNK alla finalissima dell’Italian Music Awards 2002, lunedì 2 dicembre al Filaforum di Assago. Un meritatissimo en-plein per la band fondata da Alex Neri e Marco Baroni insieme ai napoletani Gigi Canu e Sergio Della Monica, ma anche un importante riconoscimento per la scena musicale fiorentina, visto che proprio a Firenze Alex e Marco abitano e lavorano da tempo. In riva all’Arno, e per la precisione a Candeli, ha sede innanzitutto il loro studio di registrazione (Bass Recording). Da quattro anni inoltre Alex Neri è il Dj resident del Tenax, e da questa intensa collaborazione è da poco nata anche una nuova etichetta discografica, la TNX Recording, ovviamente votata all’universo dance. I PLANET FUNK sono attualmente una delle formazioni italiane più conosciute e apprezzate all’estero, dopo l’incredibile successo riscosso con i singoli Chase The Sun, Inside All The People, The Switch, Who said - per settimane in vetta alle classifiche di mezzo mondo – e con l’album “Non Zero Sumness”
ALEX NERI
Da quattro anni resident del Nobody’s Perfect Tenax Alex Neri è una delle più importanti figure della musica italiana, ideatore – insieme a Marco Baroni – del fortunato progetto Planet Funk. Alex ha iniziato a lavorare come Dj nei primi anni ’80. Le sue prime produzioni discografiche portano la firma di Kamasutra e intrecciano funk, hip hop, new wave, elettronica, per arrivare all’house. Insieme a Gigi Canu, Sergio Della Monica e Marco Baroni ha fondato successivamente i Planet Funk: grazie a successi come “Chase The Sun”, “The Switch” e “Inside All The People” la band si è subito imposta a livello mondiale. La consacrazione è arrivata nel 2002 con l’album “Non Zero Sumness”. Il gruppo è stato ospite di importanti manifestazioni come Heineken Jammin’ Festival, Neapolis Festival, Tim Tour… Molto attivo anche come Dj, Alex suona attualmente nei principali club del globo.
MARCO BARONI
Dopo varie esperienze musicali, nel 1989 inizia la collaborazione con Alex Neri. Insieme aprono uno studio di registrazione, dando vita a un centro di produzione . Marco si dedica molto alla composizione e al sound engineering, approfondendo e sviluppando svariate e innovative tecniche, in costante ricerca di sonorità sempre più personali . Nascono varie produzioni tra i quali Korda “Move your body” e il progetto Kamasutra. I brani che meglio racchiudono lo spirito Kamasutra sono senz’altro “Running Away” (93) e “Nightwalk” (94). Seguono poi varie produzioni con musicisti e artisti quali Jocelyn Brown (“Happyness” ) e “Alex Neri – Planet Funk” vol. I e vol. II, dove le caratteristiche del progetto Kamasutra trovano la loro massima espressione e creatività. L’incontro e l’amicizia con i napoletani Gigi Canu e Sergio Della Monica avviene in questo momento di crescita personale e professionale. Nasce da qui il progetto “Planet Funk”. “Chase The Sun”, il primo singolo, scala velocemente le classifiche europee piazzandosi subito nella top 20. La consacrazione della band avviene con “Inside All The People”, un eclettico brano interpretato dalla superba voce di Dan Black, inglese dalle movenze inconfondibili. L’ultimo successo è il recente “The Switch”, che vede nuovamente Dan come voce solista. Lo scorso marzo è uscito il primo cd dei Planet Funk, “Non Zero Sumness”, riassunto perfetto del lavoro svolto negli ultimi due anni, acclamato da critica e pubblico. Marco ha recentemente aperto un nuovo studio di registrazione in una posizione meravigliosa sul fiume Arno, a Firenze. Qui produce i suoi dischi con Alex Neri e accresce la sua conoscenza e il suo stile collaborando con artisti provenienti da culture svariate.

Redazione Nove da Firenze