Rubrica — Motori

4X4 Fest 2017... edizione da record

Fotogallery di Alessandro Rella

Nove da Firenze ha visitato e vissuto l'esperienza 4X4 Fest a 360°, con tanto di Test Drive sul PickUp Mitsubishi di Donna Avventura e la conoscenza della simpatica e bella " Vale " protagonista di Donna Avventura.


Domenica si è conclusa la 17° edizione del Salone Nazionale dell’Auto a Trazione Integrale 4x4Fest di Carrara, con numeri ancora in crescita rispetto alle due ultime edizioni. Sono stati infatti oltre 33.000 i visitatori che hanno raggiunto Carrara da ogni parte d’Italia, con un’alta percentuale di persone che hanno partecipato alla manifestazione per la prima volta. 

Erano 32.000 nell’edizione dell’anno precedente, che però aveva assegnato 12.000 mq al Salone dedicato alle bike, mentre quest’anno la carica dei 33.000 era tutta dedicata al mondo offorad.Secondo un’indagine a campione effettuata da CarraraFiere per valutare l’efficacia delle attività di comunicazione e marketing svolte nei mesi precedenti l’evento, è emerso che per molti visitatori si tratta della prima volta a 4x4Fest. In percentuale sono stati registrati 37% di visitatori provenienti dal Nord Italia, il 48% dal Centro e il restante 15% dal Sud Italia.

Questa visitazione è stata vissuta da parte degli Espositori come estremamente professionale e interessata a quanto proposto dalle aziende partecipanti: “Sono soddisfatto del feedback estremamente positivo ricevuto dai nostri espositori – dichiara il Direttore Luca Figari - Grazie al lavoro di promozione e comunicazione svolto abbiamo intercettato un segmento di pubblico, sia professionale sia di appassionati, che ha visitato quest'anno, per la prima volta, 4x4fest. Questo, sommato al grande lavoro fatto in ambito commerciale e che ha portato nuovi marchi in fiera, ci fa capire che la strada intrapresa anni fa per rinnovare le manifestazioni di CarraraFiere è quella giusta. Il nostro lavoro per arricchire ancora di più l'edizione 2018 inizia subito, da domani, forti di questo successo e confortati dalla soddisfazione espressa dai nostri espositori."

A livello espositivo sono stati i 52.000 mq totali, con un aumento del 25% di spazi venduti,sempre in considerazione in considerazione del fatto che quest'anno il salone bike non c’era, oltre200 i marchi con le partecipazioni straniere in crescita. 111 sono gli accessoristi, di cui 5 stranieri.8 le Case Madri Auto: Great Wall, Jeep, Land Rover, Mitsubishi, SSangYong, Suzuki, Toyotae Uaz. Presenti le più importanti Case Madri per il settore Quad : Polaris, Can Am, Arctic Cat eCF Moto e 3 new entry per il mondo dei pneumatici: BF Goodrich, Malatesta e Pirelli.Anche quest’anno Suzuki e Toyota hanno scelto Carrara per presentare in anteprima nazionale leproprie nuove vetture, per Suzuki New SWIFT 4WD ALLGRIP e per Toyota il nuovo ToyotaLand Cruiser, evidenziando ulteriormente la grande fiducia delle Case Auto nei confronti di4x4Fest.

Spiega Massimo Nalli, Direttore Generale Auto di Suzuki: “Il 4x 4 fa parte integrante del DNAdel brand Suzuki. Leader cerca leader e pertanto ci siamo rivolti a CarraraFiere per il lancio dellanuova Swift hybrid 4wd allgrip essendo il 4x4 fest l’evento di riferimento nel mondo del fuoristradaIn Italia e in Europa. La cornice del territorio toscano aggiunge il resto per delineare un evento Diportata mediatica rilevante per la promozione del nostro marchio. è anche grazie alla fiera diCarrara se le nostre vendite stanno salendo di oltre il 40 % rispetto al 2016”.

Per Riccardo Taglioni Communication & External Affairs Manager di Toyota Motor Italia: “…. Questa Fiera rappresenta per noi il punto di riferimento per raggiungere il target ideale diappassionati di 4x4 da utilizzare come leva per “scaldare” l’immagine del brand. Qui portiamol’anteprima nazionale di Land Cruiser, che vale come un’anteprima europea differenziandoci daquanto fatto in molti altri Paesi, insieme a tutta la gamma di Toyota 4x4 che racchiude l’essenzastessa del brand “tradizione e innovazione”. Confidiamo di tornare anche l’anno prossimo connuovi, importanti prodotti 4x4.”

Il successo della manifestazione è da sempre legato alla combinazione di esposizione (con tutta lagamma di vetture, accessori, elaborazioni, preparazioni, ricambi e servizi dedicati alla passioneofforad ) spettacoli, show, raduni non meno che alla possibilità di effettuare test-drive, provandosulla pista allestita a questo scopo – peraltro completamente rinnovata quest’anno per un percorso atutta adrenalina - le vetture messe a disposizione delle Case Madri partecipanti.

Quest’anno il numero di test drive complessivo si attesta su circa 3.700, un record assoluto.Gli altri numeri interessanti riguardano la partecipazione ai raduni: sono stati 60 gli equipaggi peril primo raduno monomarca Toyota svolto a cura della Federazione Italiana Fuoristrada e 50 peril Mitsubishi Day, 220 le vetture che hanno partecipato al tour nelle cave di marmo diFantiscritti e 180 quelle per il tour del Corchia, alla scoperta della Versilia, con una media perentrambi i tour nelle cave di tre persone per ogni equipaggio.

La Scuola Quad FMI SNQ ha registrato 100 iscritti nella giornata di sabato 14 ottobree 110 iscritti la domenica ai mini corsi teorico pratici (dagli 8 anni in su) tenuti da istruttori ScuolaNazionale quad: un boom di iscrizioni, dalla Svizzera alla Sicilia.Ben 560 iscrizioni anche alla Scuola per la guida delle moto da enduro di Fabio Fasola, con unrecord di bambini.

Fabio Felici, Presidente di CarraraFiere, commenta così questi dati: “Lavoriamo tutto l’anno con passione ma anche molta attenzione alla 4x4Fest, tenendo sempre benpresente quelle che sono le necessità dei nostri Espositori: le fiere devono essere al servizio delleaziende per garantire loro una visitazione di qualità. Siamo molto felici dei risultati ottenutiquest’anno: l’indagine interna a campione che abbiamo condotto sui visitatori evidenzia un’altapercentuale di nuovi appassionati del settore e una grande varietà nelle regioni di provenienza,con tutta l’Italia ben rappresentata, e non solo. Ma il dato più importante – conclude Felici – nonè quello numerico, ma quello qualitativo: si tratta di un pubblico molto mirato, che confronta,sceglie, acquista e arriva in fiera sapendo che troverà quello che sta cercando.”

Motori — rubrica a cura di Alessandro Rella

Alessandro Rella

Alessandro Rella — Fiorentino. Coltiva fin da ragazzo un autentico interesse per la fotografia. Ad oggi, per lavoro, fotografa pietre, perle e gioielli. Per Nove da Firenze segue gli spettacoli che animano il territorio

E-mail: spettacolo@nove.firenze.it