Viola, allenamento a porte aperte con tremila "eroici" tifosi

fotoservizio Alessandro Zani

Il vento estremamente gelido e la giornata lavorativa hanno impedito il bagno di folla registrato a Capodanno (ottomila presenze al Franchi). Cori per la squadra e soprattutto per il tecnico Beppe Iachini, artefice della rinascita


Non c'è stato il bagno di folla registrato a Capodanno (circa 8mila persone)  all'allenamento a porte aperte dopo il trionfo di Napoli. Un po' il giorno lavorativo, un po' il vento estremamente gelido ha consigliato a molti tifosi viola di evitare lo stadio Franchi.

Il colpo d'occhio era comunque discreto, almeno tremila persone sugli spalti. Tifosi "eroici" che hanno affrontato una situazione climatica tipicamente invernale scaldandosi con il calore dell'amore per la squadra.

Viola accolti in campo dal coro impostato sulla canzone di Gala "E' carica... e Firenze è carica..", giri di campo dei giocatori e altri cori tra cui l'ormai classico: "Picchia per noi Beppe Iachini...". Il tecnico viola è infatti considerato il principale artefice della rinascita viola, resasi concreta con le vittorie su Spal, Atalanta (Coppa Italia) e Napoli sabato sera.

Redazione Nove da Firenze