Portierato di quartiere in Oltrarno: come ti aiuto la nonna nelle piccole grandi cose

L'associazione di promozione sociale "Incontriamoci sull'Arno" grazie ai suoi volontari ha organizzato un servizio totalmente gratuito a favore degli anziani. Rufilli (Pd): "Iniziativa che risponde ai bisogni dei cittadini e fa da collante per la comunità e che invito a replicare anche in altre zone della città"


“Un bel progetto quello che ha preso forma da poco in Oltrarno. Si tratta del portierato di quartiere, nato grazie all’associazione di promozione sociale “Incontriamoci sull’Arno” che già realizza iniziative importanti in zona. L’idea era nell’aria da tempo e ora finalmente si è concretizzata grazie all’impegno di volontari che ringrazio per aver messo a disposizione per questo il proprio tempo. Aiutare le ‘nonne’ a portare a casa la spesa, ritirare la posta, ritrovare cose ‘dimenticate’: sono solo alcuni dei servizi possibili grazie a questo progetto, totalmente gratuito, ubicato nei locali dell’associazione in borgo San Frediano 53r e attivo da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 12,30. Un’iniziativa che risponde ai bisogni dei cittadini e fa da collante per la comunità e che invito a replicare anche in altre zone della città. In un’epoca in cui la tecnologia sta prendendo il sopravvento, mancava e era necessaria una forma di supporto del tutto ‘umana’”.

Così Mirco Rufilli, consigliere comunale Pd, in una comunicazione nella seduta odierna del Consiglio comunale.

Redazione Nove da Firenze