Porta il legno ai cassonetti: 600 Euro di multa, doveva chiamare Alia 

La segnalazione del presidente di Quartiere all'Argingrosso lungo l'Arno fiorentino


 Ha abbandonato dei pannelli di legno sul suolo pubblico vicino ai cassonetti ma si trattava di rifiuti domestici di grosse dimensioni, avrebbe dovuto contattare il numero verde apposito per richiedere l’intervento di Alia concordando il giorno del ritiro.
L'uomo un 48enne fiorentino che aveva demolito un armadio ha subito ammesso di aver abbandonato i pannelli al cassonetto, è scattata la multa da 600 euro.
L’intervento della Polizia Municipale ha preso il via da una segnalazione ricevuta nei giorni precedenti dal presidente del Quartiere in merito all’abbandono di rifiuti in via dell’Argingrosso. 

Accertata la presenza di alcuni pannelli di legno abbandonati a terra vicino a dei cassonetti gli agenti hanno provveduto a verificare il numero di targa del veicolo dal quale erano stati scaricati. Si tratta di una ditta con sede fuori Firenze.
Il legale rappresentante, contattato dalla Polizia Municipale, ha riferito che il furgone nei giorni scorsi era stato utilizzato da un loro dipendente che stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione a casa propria. A questo punto gli agenti si sono rivolti all’uomo che ha subito confermato di aver abbandonato i pannelli di legno provenienti dalla demolizione di un mobile del proprio soggiorno.
Il 48enne fiorentino che è stato multato sulla base del Testo unico sull’ambiente con un verbale amministrativo di 600 euro.

Redazione Nove da Firenze