Buono IKEA: hai vinto, ma attenzione al messaggio

Alcuni lettori ci segnalano l'arrivo di messaggi che invitano a rispondere ad un questionario


La promozione lanciata attraverso una campagna di messaggistica istantanea è stata segnalata dalla Polizia Postale l'ultima volta nel novembre 2017, nell'occasione il profilo Social della Polizia recitava "Nuova recrudescenza del falso voucher IKEA. Diffidate da questi coupon".

I nostri lettori, sempre attenti a quel che avviene in rete, ci segnalano che negli ultimi giorni alcuni messaggi sarebbero ricomparsi sui cellulari di qualche cliente della nota catena di arredamenti che ha risposto alle domande condividendo poi la soddisfazione per la vincita del coupon. 

La stessa IKEA in una nota spiega "IKEA ITALIA RETAIL S.R.L. segnala la sua totale estraneità riguardo all’invio di e-mail o di messaggi tramite sistemi WhatsApp Messenger o Facebook Messenger aventi per oggetto “Buono spesa IKEA da 150 Euro”, “Buono spesa IKEA da 900 Euro”, “Buono IKEA da euro 500”, “Voucher 75€ per anniversario IKEA 75 anni”.

Al fine di tutelare i propri clienti IKEA sta intraprendendo tutte le necessarie azioni tese a far luce sull’accaduto. Nessun dato in possesso di IKEA è stato utilizzato per la creazione ed invio delle e-mail o messaggi in oggetto".

Redazione Nove da Firenze