Simboli nazisti e manifesti anarchici sulle pensiline Ataf

Il Presidente di Ataf ha partecipato questa mattina alle operazioni di pulizia assieme alla società incaricata della manutenzione delle pensiline. Sul posto è intervenuta anche la polizia che lavorerà per risalire agli autori di scritte e affissioni.


FIRENZE — La pensilina nuova, montata nei giorni scorsi in via del Portogallo (nella zona di Firenze sud) è stata già imbrattata con simboli nazisti. Stessa sorte anche per quattro delle vecchie pensiline situate lungo viale Giannotti: in questo caso, erano stati abusivamente affissi manifesti pubblicitari riconducibili all’area anarchica.

Il Presidente di Ataf, Filippo Bonaccorsi, ha partecipato questa mattina alle operazioni di pulizia assieme alla società incaricata della manutenzione delle pensiline.
Sul posto è intervenuta anche la polizia che lavorerà per risalire agli autori delle scritte e delle affissioni abusive.

"Ringrazio il Questore per l'attenzione che ha mostrato ancora una volta per il decoro di manufatti pubblici, di proprietà dei fiorentini, imbrattati con messaggi pseudopolitici: l'unico messaggio realmente trasmesso da quelle scritte è l'assoluta mancanza di senso civico e di rispetto per la cosa pubblica. Oltre ad essere tempestivamente intervenuti per ripulire le pensiline, ci siamo affidati alle forze dell'ordine per identificare gli autori delle scritte e dei vari manifestini affissi che verranno denunciati", ha detto il presidente Bonaccorsi.

Redazione Nove da Firenze