Ecco la Guida Disney di Firenze


È stata presentata ieri a Milano, nelle sede di Disney Publishing, la prima Guida Disney alle città. E la prima città a essere “visitata” da Paperino & Co. non poteva che essere una delle città più belle del mondo: Firenze.
La Guida Disney di Firenze è nata dalla collaborazione tra l’Agenzia per il Turismo di Firenze e la divisione Libri Disney Italia per presentare Firenze in una luce inedita, come una città alla portata di grandi e soprattutto piccini, un luogo di scoperte attuale e dinamico capace di creare interessi e curiosità sempre nuovi, una meta perfetta, appunto, per un turismo familiare sempre più importante.

A spiegare il perché di questa partnership è stato il Presidente della Provincia di Firenze Matteo Renzi che, in apertura ha affermato: “Firenze sta di nuovo crescendo velocemente nel turismo ed è fondamentale che si apra sempre più al turismo familiare, uno dei segmenti più interessanti del settore, rompendo la tradizione che la vuole città complessa e troppo ‘difficile’ dal punto di vista culturale. E la collaborazione con Disney e con i suoi artisti è un passo importante in questa direzione”.

La Guida Disney di Firenze nasce, infatti, con l’obiettivo di far scoprire ai ragazzi (target 7 – 12 anni), insieme alle loro famiglie, il patrimonio storico e artistico della città di Dante. La Guida, infatti, per formato, linguaggio e soluzioni adottate, si rivolge particolarmente ai più giovani, ma è anche fruibile dagli adulti in quanto offre le informazioni in un’ottica valoriale gratificante.
Una guida non solo nuova – essendo la prima - ma anche innovativa per la divisione Libri Disney Italia. All’interno dei percorsi di visita tradizionali si individuano le opere d’arte e i monumenti principali presentandoli a misura di bambino, in modo da renderli interessanti e comprensibili e evidenziandone in particolare gli aspetti di maggiore coinvolgimento per il target. L’obiettivo è infatti quello di avvicinare i bambini al mondo dell’arte in chiave di edutainment, incoraggiandoli ad apprezzare l’esperienza artistica insieme alla famiglia.

I protagonisti della guida turistica sono gli amati personaggi di casa Disney, Paperino & Co., che accompagnano i lettori fra le vie e le meraviglie di Firenze.
“Rispetto ai contenuti della guida, i nostri personaggi Disney costituiscono gli elementi di connotazione umoristica e di completamento informativo. Sono loro, infatti, i mediatori degli stessi contenuti, dove proprio loro vestono i panni del visitatore o, in alternativa, quelli storici dei protagonisti delle epoche di cui si parla” – ha affermato Annachiara Tassan, Direttore Editoriale Divisione Libri Disney Italia, nonché curatrice della guida. “L’utilizzo dei characters Disney consiste infatti in gag con uno o più protagonisti, funzionali alla presentazione del tema trattato e adatte a conferire all’opera un tono gradevole e amichevole, senza per questo pregiudicare la consistenza dell’argomento storico-artistico”. Ha aggiunto inoltre: “E per valorizzare ancora di più questo aspetto, per realizzare la topografia della città di Firenze è stato chiamato un artista Disney, conferendo così alla guida non solo una spiccata caratterizzazione disneyana, ma anche un alto valore qualitativo”.
“Incoraggiare le famiglie di turisti con bambini a visitare una capitale dell’arte come Firenze, accoglierle e farle sentire a casa loro – ha aggiunto l’Assessore al Turismo Giovanna Folonari – è uno dei punti fermi del nostro programma di attività. Ci auguriamo che le famiglie rispondano con entusiasmo al nostro invito”.
“Con la Guida Disney di Firenze– ha detto Antonio Preiti, Direttore Agenzia per il Turismo di Firenze – abbiamo voluto presentare Firenze alle famiglie attraverso l’esperienza e lo stile inconfondibile di chi da sempre si rivolge ai bambini parlando la loro lingua. È un modo nuovo di fare promozione turistica, attraverso un prodotto che presenta una Firenze tutta da scoprire, aperta e accessibile”.

Il lancio della guida è accompagnato anche dalla speciale promozione turistica FIRENZE4YOU rivolta in modo particolare alle famiglie con bambini, grazie alla quale, fino al 31 dicembre 2006, è possibile soggiornare quattro notti al prezzo di tre in tutti gli alberghi convenzionati di Firenze e provincia. I bambini fino a 12 anni di età pernottano gratuitamente in camera con i genitori, e una speciale card consente di accedere a sconti e agevolazioni in molti ristoranti e musei della città (riduzioni fino al 50% sul pasto dei bambini).
“L’iniziativa è un’operazione di marketing senza asterischi – prosegue il direttore dell’APT – con la quale non presentiamo un’offerta con mille eccezioni, ma un’idea onesta ed efficace: Firenze è oggi più smart e accogliente, pretende di meno e offre di più. È la tranquilla sicurezza di chi sa di avere un prodotto d’eccezione, ma sceglie di presentarlo con umiltà e con classe”.

Redazione Nove da Firenze