Porretta Prog festival, sull'Appennino i più grandi nomi della musica progressive

Porretta Prog Soft Machine

Da domenica 4 a martedì 6 agosto nel parco Rufus Thomas un nuovo festival dedicato a un genere musicale ricercato. Sul palco Soft Machine, Caravan, Jethro Tull’s Martin Barre Band


Si svolgerà nei giorni 4, 5 e 6 agosto la prima edizione di PORRETTA PROG, manifestazione realizzata dal Comune di Alto Reno Terme con il contributo di Regione Emilia Romagna. Organizzazione Arci Bologna, direzione artistica di Bibi Bernardi, Marco Giorgio Cespugli, Marco Coppi, Gianni Landroni.

Si tratta di un festival dedicato a un genere che dagli anni ’70 conta milioni di appassionati in tutto il mondo e che ancora oggi viene praticato da centinaia di musicisti e band che ne mantengono i dettami al passo con i tempi senza tradirne i presupposti che nei primi anni ’70 decretarono il successo di gruppi come Genesis, Yes, Elp, King Crimson e naturalmente i protagonisti del Porretta PROG.

Sul palco saranno infatti gruppi e musicisti che hanno contribuito a fare grande questo genere musicale nei suoi anni d’oro, come Soft Machine, Caravan e il chitarrista storico dei Jethro Tull Martin Barre. Accanto a loro tre band del territorio che si incaricano di perpetuare la lezione dei “padri” di questo genere musicale, tenendolo costantemente al passo con i tempi: i Monkey Diet (4 agosto), i D.S.T (5 agosto) e la Direzione Artistica Live Band feat. Stefano Testa (6 agosto)

Il Programma:

Domenica 4 agosto ore 21 SOFT MACHINE

Esponenti di punta della cosiddetta Scuola di Canterbury, tra i precursori del genere jazzrock, i Soft Machine si presentano al Rufus Thomas Park con John Etheridge (ch), John Marshall (bt) e Roy Babbington (bs) che ne facevano parte negli anni ‘70, e Theo Travis (sax) ch abbiamo già visto con Gong, Robert Fripp e Porcupine Tree.

Aprono i Monkey Diet.

Lunedì 5 agosto ore 21 CARAVAN

É questo il tour del 50’ anniversario della nascita di una delle band più rappresentative della Scuola di Canterbury e del progressive inglese, in grado di fondere sapientemente rock, jazz, melodia e improvvisazione. Sul palco, Pye Hastings (vc, ch), Peter Richardson (vl, ch), James Leverton (bs), Mark Walker (bt), Jan Schellhass (ts) e soprattutto una musica che ha attraversato i decenni.

Aprono i D.S.T

Martedì 6 agosto ore 21 JETHRO TULL’S MARTIN BARRE BAND

Martin Barre è uno dei fondatori dei Jethro Tull e fino al 2011 è stato il chitarrista della band di Jan Anderson. Oltre a numerosissime collaborazioni ( Paul McCartney, Phil Collins, Gary Moore, Jo Bonamassa, Chris Thompson), dal 2015 con la sua band ha realizzato 7 album le cui canzoni accanto, naturalmente, a quelle dei Jethro Tull verranno presentate in concerto. Con Barre, Dan Crisp (vc), Alan Thomson (bs) e Darby Todd (bt).

Apre Stefano Testa & Direzione Artistica Live Band

Biglietti:

I biglietti per ogni concerto, già in prevendita su www.botteghinoweb.com costano 20 euro, ma è disponibile un abbonamento a 45 euro. Per info e abbonamenti: iat@comune.altorenoterme.bo.it - Tel. 0534 521103

Facebook: www.facebook.com/ebuonanotteaisuonatori/

Redazione Nove da Firenze