Villaggio della Salute: la manifestazione sino a domani alle Cascine

Il "Kit Amatriciana Solidale" allo stand della Cia


Anche gli infermieri del Collegio Ipasvi di Firenze protagonisti al Villaggio della Salute, in corso al parco delle Cascine di Firenze. Il Villaggio della salute, offrirà ai partecipanti visite ed esami gratuiti, la possibilità di confrontarsi con medici ed esperti di alimentazione, che potranno suggerire a tutti i modi migliori per vivere meglio e più sani.

In programma, domani, domenica, una tavola rotonda sul tema “La comunicazione efficace medico-paziente soprattutto nei rapporti con gli anziani”. L’obiettivo del confronto è affrontare il modo in cui potrebbe essere strutturata una comunicazione continua e più efficace tra i sanitari di riferimento e il cittadino, per cogliere maggiori obiettivi a livello di prevenzione prevenzione e continuità in ogni fatto che attenga alla salute e alle terapie. Il tavolo inizierà alle ore 10.30, all’interno della palazzina ex Fabbri alle Cascine. Inoltre gli infermieri del Collegio Ipasvi di Firenze offriranno il loro contributo oggi e domani negli stand a disposizione dei cittadini per l’educazione alla salute e test di prevenzione per alcune patologie.

I kit Amatriciana Solidale, il cui ricavato sarà interamente devoluto alle popolazioni e alle imprese colpite dal terremoto del Centro Italia del 24 agosto scorso. Sarà possibile acquistare il kit, domenica 16 ottobre (dalle 10 alle 18), direttamente allo stand della Cia Toscana, a “Il Villaggio della Salute e dello Sport”, il festival che si svolgerà per tutto il fine settimana al Piazzale delle Cascine, a Firenze. L’intero incasso ricavato dai kit (che prevedono un contributo minimo di 10 euro), verrà versato sul conto corrente a sostegno delle imprese e delle popolazioni colpite dal terremoto. Anche i cittadini possono dare il loro contributo diretto (anche senza acquistare il kit) tramite l’IBAN IT03 S031 2703 2000 0000 0012 000. Un aiuto concreto, alla filiera agroalimentare delle aree terremotate, che ne possa permettere la ripresa in tempi rapidi con il ritorno alla normalità e alle proprie attività e servizi. La Cia Toscana sarà presente con un proprio gazebo dove verrà distribuita frutta per invitare al consumo di prodotti genuini, fondamentali per il benessere quotidiano. Prodotti che i cittadini possono trovare in tante piazze anche grazie ai mercati de “La Spesa in Campagna” (verrà distribuito un volantino con il calendario dei principali mercati di filiera corta e vendita diretta in Toscana).

APPUNTAMENTI

 Domenica pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17) quattro iniziative per invitare i partecipanti al consumo dei tanti prodotti di qualità offerti dall’agricoltura toscana. Un consumo sempre più consapevole, responsabile e attento alla salute di adulti e bambini: Presentazione de “La Spesa in Campagna”, associazione della Cia per la vendita diretta e la filiera corta; Agricoltura anch’io. L’agricoltura apre le braccia al sociale;

Presentazione de “La cucina degli avanzi attraverso le ricette contadine”, progetto dell’Associazione pensionati della Cia Toscana per dire NO allo spreco alimentare;

Questioni di gusto: guida all’assaggio dell’olio extravergine di oliva per saper riconoscere la qualità del nostro oro verde.

Redazione Nove da Firenze