Viareggio la capitale del Carnevale

Dal 5 al 28 febbraio, gli enormi carri allegorici sfileranno sulla passeggiata a mare della città di Burlamacco con enormi caricature in cartapesta di personaggi famosi nel campo della politica, della cultura e dello spettacolo


È quello viareggino il Carnevale italiano più amato: con la sua sfilata di carri allegorici, con i colori ed i profumi che solo la Toscana regala, ogni anno questa manifestazione attira turisti dall’Italia e dal mondo intero, impazienti di assistere allo spettacolo più folle dell’anno. A Viareggio, il Carnevale raggiunge il traguardo dei 144 anni della sua manifestazione e lo fa in grande stile con cinque straordinari Corsi Mascherati sui Viali a mare. Per un intero mese dal 5 al 28 febbraio la città si trasforma nella fabbrica del divertimento, tra sfilate di giganti di cartapesta, feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi mondiali.

Sembra strano pensarci adesso che il Carnevale di Viareggio è una tradizione radicata, uno spettacolo che in molti possono ammirare in diretta TV, ma a dare origine a questa tradizione fu un gruppo di giovani della Viareggio bene sul finire dell’1800. Era per l’esattezza il 24 febbraio del 1873, un Martedì Grasso, ed il gruppo, che allora frequentava il caffè del Casinò, ebbe l’idea di addobbare a festa alcune carrozze e farle sfilare lungo la Via Regia, nel cuore della Città Vecchia. Da lì il passo fu breve: sul finire del secolo comparvero in sfilata i carri trionfali, monumenti costruiti in legno, scagliola e juta, modellati da scultori locali ed allestiti da carpentieri e fabbri che lavoravano nei cantieri navali. La fama del Corso Mascherato di Viareggio crebbe di pari passo con le dimensioni dei suoi carri allegoricie neppure la prima guerra mondiale riuscì a distruggerne il fascino. Nel 1923 la magia del movimento animò i carri allegorici: il primo a sbattere le palpebre fu il malinconico Pierrot del Giampieri. Ma la vera rivoluzione arrivò nel 1925 con l’invenzione, da parte di Antonio D’Arliano e di alcuni costruttori, della cartapesta, o meglio: la carta a calco. Questa tecnica permetteva di costruire opere incredibilmente gradi ma leggere allo stesso tempo. Modelli in creta, calchi in gesso, carta di giornale e colla, fatta di acqua e farina, sono gli ingredienti semplici del più grande spettacolo al mondo nel suo genere. La filosofia del recupero e del riciclaggio, attraverso una tecnica manuale unica, sono la base del Carnevale più famoso d’Italia.

L’edizione 2017

Tre colpi di cannone daranno il via al 144 esimo anno del Carnevale di Viareggio domenica 5 febbraio, alle ore 15:00, con il Grande Corso Mascherato di Apertura. I giganteschi carri allegorici torneranno sui Viali a Mare domenica 12 febbraio per il Secondo Corso Mascherato che inizierà alle ore 15:00. Terza sfilata sabato 18 febbraio alle ore 17:00, in edizione notturna. Quarto Corso Mascheratodomenica 26 febbraio alle ore 15:00. Mentre il gran finale è in programma il giorno di Martedì Grasso 28 febbraio con il Corso Mascherato notturno di Chiusura, che inizierà alle ore 15:00 e terminerà con la proclamazione dei verdetti delle giurie e lo straordinario spettacolo pirotecnico conclusivo.

La sfilata unirà il cuore storico di Viareggio, la Torre Matilde, con il Lungomare. Ad aprire lo spettacolo, alle ore 15, saranno canoe e dragoni che, percorrendo il canale Burlamacca, arriveranno sul Lungomolo Del Greco, ospitando a bordo Burlamacco, Ondina, Re Carnevale e Miss Carnevale di Viareggio. Parteciperanno anche imbarcazioni a remi o pagaia, con equipaggi singoli o multipli compreso Dragon-Boat, sotto la guida dell’associazione sportiva Canoa Kayak Viareggio Versilia. Una volta raggiunta piazza Campioni, partirà il colorato e festante corteggio di maschere. Ad inaugurarlo saranno i motociclisti del gruppo Tartarughe lente, che per l’occasione saranno vestiti da Burlamacco. Sfilerà il gruppo RIVADEJANEIRO, tipica clique svizzera che ha scelto di celebrare al Carnevale di Viareggio il ventesimo anniversario della fondazione, seguita dal gruppo dei 50 colorati canoisti e il Gruppo “Sbandieratori Palio dei Micci” di Querceta, campioni italiani, composto da venti elementi. La sfilata sarà arricchita dall’eccezionale uscita delle maschere isolate, che potranno così presentarsi al pubblico per la prima volta. Chiuderanno la sfilata Burlamacco e Ondina che porteranno la bandiera simbolo del Carnevale, accompagnati dalla pedana aggregativa e dalla mascherata dell’Istituto Don Milani, che ha realizzato “Maschere d’Italia”, un omaggio al pittore Alfredo Catarsini.

Nel frattempo, in attesa dell’arrivo del corteggio di maschere, dalle ore 15,30 Daniele Maffei voce ufficiale, con il Re indiscusso della musica di Carnevale, l’istrionico dj Andrea Paci e la dj Paola Pol animeranno piazza Mazzini, dove sarà allestito uno speciale circuito per la sfilata dei carri in miniatura. Sul palco, dalle ore 17, sarà la scuola di ballo “Blound Dance” di Annarosa Petri ad esibirsi con coreografie speciali a tema Carnevale. Sarà anche l’occasione per vedere la “Welldance”, nuova disciplina studiata proprio da Annarosa Petri.
Alle ore 17,45 inizierà il momento clou del cerimoniale di apertura con la canzone ufficiale che verrà proclamata il 2 febbraio al Festival di Burlamacco. Poi l’alzabandiera. La Burlamacca verrà issata sul pennone più alto di piazza Mazzini accompagnata dagli squilli di tromba e a Viareggio sarà Carnevale, fino al 28 febbraio.
A seguire sarà protagonista la Gaudats Junk Band che ha come obiettivo la sensibilizzazione dei territori sul tema della salvaguardia ambientale e del riciclo. La band si esibirà in concerto suonando solo strumenti riciclati, nati dall’esperienza di Daniele Guidotti, che unendo le sue competenze musicali a quelle artigiane ha realizzato chitarre, tubofoni , sassofoni e batterie da materiali destinati ai rifiuti, quali ad esempio cassette per vino, oggetti in plastica, pentole e altro materiale destinato alla discarica. Grazie al legame con Rossano Ercolini, vincitore del Goldamn Environmental Prize, premio annuale per gli attivisti ambientalisti di base, il concetto di riciclo viene applicato al campo musicale.

Trenitalia vettore ufficiale

I Soci CartaFRECCIA in arrivo con le Frecce a Viareggio possono inoltre acquistare il biglietto di ingresso ai Grandi Corsi Mascherati a prezzo ridotto (sconto di 3 euro sul prezzo intero). Puoi acquistare l'offerta "Speciale Eventi" solo sul sito www.trenitalia.com per viaggi di andata e ritorno per Viareggio sui treni Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca dal 3 febbraio al 2 marzo 2017. Non sono consentiti il cambio del biglietto, della prenotazione e il rimborso per esigenze del cliente. Per usufruire dell'offerta è necessario esibire a bordo treno l'apposito coupon o, in alnternativa, il biglietto dei Corsi Mascherati del Carnevale di Viareggio acquistato online. 

Un pacchetto speciale all’Hotel Principe di Piemonte

Il Pacchetto di Carnevale a Viareggio include: una notte in camera doppia; prima colazione a buffet; libero accesso alla piscina panoramica con acqua salata riscaldata a 36°C; accesso alla Spa Suite62; utilizzo area fitness; buffet brunch domenicale per 2 persone: antipasti, primo e secondo piatto, dessert (acqua e caffè inclusi altre bevande escluse); omaggio di benvenuto e delizie dello chef; laboratorio dimostrativo “Carta Pesta”; 2 biglietti per il Carnevale. Prezzo a partire da euro 128 a persona. Valido per due persone per pernottamenti nei giorni 4, 11, 18, 25-26-27 febbraio 2017.

La proposta di UNA Hotels & Resorts

UNA Hotels & Resorts ha pensato a una particolare promozione che permetterà agli ospiti di assistere a questo bellissimo spettacolo alternando divertimento a momenti di relax, nella meravigliosa struttura dell’UNA Hotel Versilia,situata sul lungomare di Lido di Camaiore, a due passi da Viareggio, e dotata di tutti i comfort: due campi da tennis, una piscina scoperta e una coperta con percorso idrorelax, solarium, sala fitness e un centro benessere con sauna, bagno turco, docce emozionali e la possibilità di farsi coccolare con numerosi trattamenti. La tariffa, valida per il periodo dal 5 febbraio al 28 febbraio marzo 2017, parte da 108 euro a persona. Per chi desidera vivere il Carnevale soggiornando a Forte dei Marmi, potrà scegliere UNA Hotel Forte dei Marmi, situato nella località top della Versilia, che dispone di piscina esterna, 2 campi da tennis, bar e 2 ristoranti per gustare i piatti tipici della cucina regionale. La tariffa parte da 79 euro a camera doppia con ricca colazione a buffet (completa di prodotti gluten-free).

Redazione Nove da Firenze