Viabilità: lunedì riapre il tratto tra lungarno Torrigiani e via dei Bardi

Via delle Lame chiusa da via del Pozzetto a via del Bisarno per intervento vigili del fuoco. Lavori sulla S.S. 67: dal 17 luglio chiuso al traffico il tratto di via Aretina in località Compiobbi. servizio navetta sino alle Sieci


Scatterà lunedì 17 luglio la modifica del cantiere in piazza Santa Maria Soprarno-lungarno Torrigiani. Grazie all'avanzamento dei lavori è possibile aprire il tratto tra il lungarno e via dei Bardi. In questo modo i veicoli provenienti dal lungarno potranno svoltare il via dei Bardi verso piazza dei Mozzi e anche, grazie all'istituzione di un senso unico alternato regolato da due semafori, proseguire in via dei Bardi verso Ponte Vecchio. Contestualmente sarà ripristinato in Borgo San Jacopo il senso di marcia verso piazza dei Frescobaldi.

Oggi via delle Lame chiusa da via del Pozzetto a via del Bisarno. Motivo un camion incastrato sotto il viadotto Marco Polo. Le pattuglie della polizia municipale hanno istituito senso unico alternato per consentire intervento vigili del fuoco che si protrarrà nel tempo.

Da lunedì 17 luglio, e fino ad agosto, sarà chiuso al traffico il tratto di via Aretina in località Compiobbi, nel Comune di Fiesole, per lavori alle fognature. Le viabilità alternative sono le SP84 Mulin del Piano e la SP34 via di Rosano. Per chi utilizza la SP34 sarà possibile rientrare sulla SS67 – via Generale Carlo Alberto dalla Chiesa utilizzando via Marco Polo ed il Ponte di Varlungo. Sarà allestita un'apposita segnaletica con le nuove indicazione stradali.

Comuni di Pontassieve e Fiesole per limitare i disagi negli spostamenti durante il periodo dei lavori che prevedono la chiusura della strada statale 67 in coincidenza con l’abitato di Compiobbi hanno organizzato un servizio di navetta. A partire da lunedì 17 luglio sarà istituito un servizio navetta con cadenza ogni 30 minuti dalle ore 7 alle ore 19 (da lunedì al sabato) che mette in collegamento piazza Mazzini a Compiobbi con Piazza Stazione a Sieci con fermate a richiesta posizionate dove sono già presenti la fermate degli autobus di linea. Il capolinea sarà a Compiobbi con partenze ad ogni inizio di ora (dalle ore 7,00 e 7.30, 8,00 e 8,30 e via di seguito) e ritorno con partenza dalla Stazione di Sieci (dalle ore 7,15 e 7,45, 8.15 e 8,45 …).

Il Gruppo Lega Nord Valdisieve interviene per bocca del Responsabile Stefano Carmignani : “da un anno ormai gli abitanti dei comuni interessati ai lavori vivono in una situazione di costante disagio; gli operai e i mezzi a loro disposizione sono pochi e i lavori procedono a rilento e in alcuni casi con molta superficialità la zona del “colombaiotto”, ad esempio, era già stata interessata ai lavori di rinnovo della asfaltatura e ora è stato aperto nuovamente un cantiere in cui non solo il personale è insufficiente ma, cosa ancora più grave, gli operai finiscono di lavorare già a metà pomeriggio, mettendosi a fare i “vigili” del traffico. Mi chiedo come sia possibile rispettare i tempi previsti per il termine dei lavori con due o tre operai al massimo impegnati su ogni cantiere. Inoltre trattandosi di cantieri aperti anche in zone lontane dai centri abitati perché non prevedere per questi l’apertura dei i cantieri anche di notte? Ciò comporterebbe sicuramente un aumento dei costi ma diminuirebbero sia la durata dei lavori che i disagi degli abitanti”. “ Anche sul tema della sicurezza stradale non mancano criticità. Continua infatti Carmignani: “Desidero inoltre segnalare alcune gravi lacune a livello di sicurezza proprio a Pontassieve in cui la zona interessata dai lavori in corso mostra diversi tratti di strada dove mancano i muretti e, ove presenti, questi versano in condizioni disastrose”.

Redazione Nove da Firenze