Viabilità: al via i lavori di completamento del VI lotto della Sr429

Inizieranno il prossimo 28 settembre i lavori di completamento del VI Lotto della Variante alla della Valdelsa, da Brusciana allo svincolo della SGC FI-PI-LI Empoli Centro. Sostegni (Pd): "A Empoli dalla Regione 1mln e mezzo per un'infrastruttura strategica"


La procedura di gara era stata caratterizzata, durante l'estate, da un ricorso al Tar Toscana con istanza di sospensiva di una ditta partecipante alla gara. La sentenza della I Sezione del Tribunale amministrativo è arrivata velocemente pochi giorni fa, il 19 settembre, sentenza che con estrema chiarezza ha dato ragione alla Città Metropolitana di Firenze che aveva condotto la procedura di gara. I lavori sono stati dunque affidati con atto definitivo alla ditta Esseti srl con sede a Terni, per un importo dei lavori a base di gara, comprensivo degli oneri della sicurezza, che ammonta a 2.748.646,83 euro oltre iva 22% come per legge. L'affidamento comprende tutti i lavori necessari per completare l'opera e renderla immediatamente funzionale (bitumature, guard rail, impianti di illuminazione delle gallerie, segnaletica). Il Commissario regionale, l'Ing. Annunziati, d'intesa con la Città Metropolitana ha fissato per il 28 settembre l'inizio dei lavori i quali avranno una durata di 245 giorni e si concluderanno a maggio 2017. Il Commissario sta tuttavia definendo, d'intesa con la ditta, un nuovo cronoprogramma per accelerare ulteriormente i tempi e ridurre al minimo le criticità per la viabilità locale. Contemporaneamente la prossima settimana saranno assegnati anche i primi lavori di completamento delle opere del V lotto. In particolare saranno aggiudicati in via provvisoria i lavori propedeutici al completamento delle rampe dei tre cavalcavia sul V lotto lungo la via Sanminiatese, opere necessarie per consentire l'accesso alle abitazioni ed evitare l'attraversamento del cantiere.

"L'avvio del completamento del VI lotto – commenta l'assessore alle infrastrutture ed ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - testimonia come la Regione, dal momento del commissarimento, stia lavorando concretamente per mantenere gli impegni assunti. Come da programma, infatti, mentre si completano i lavori del VI Lotto già si avviano gli stralci funzionali del V Lotto. Nel corso dell'anno sarà completato anche il progetto stesso del V lotto in modo da poter avviare i lavori immediatamente a conclusione di quelli del VI, dando continuità e certezza al completamento dell'opera".

"Una luce che si accende – dice il sindaco di Empoli e presidente dell'Unione dei Comuni Empolese Valdelsa Brenda Barnini - nel lungo tunnel di sacrifici e sopportazione che i residenti delle nostre frazioni valdelsane conoscono ormai da decenni. La ripartenza del cantiere è il segno tangibile di questi due anni di lavoro. Adesso con la stessa tenacia e determinazione dobbiamo lavorare per progettare e far partire il restante tratto fino a Castelfiorentino".

"I lavori sulla 429 sono sbloccati e vanno avanti - dichiara Massimiliano Pescini, consigliere delegato della Città Metropolitana alla Viabilità -. L'esito del lavoro congiunto esprime la serietà con cui si intende dare risposta a una priorità qual è la 429. Naturalmente siamo lieti che il Tar abbia riconosciuto la regolarità degli atti predisposti dai nostri tecnici".

"Un momento atteso con ansia dai cittadini locali – aggiunge il sindaco di Castelfiorentino Alessio Falorni -. L'appalto riguarda finalmente il completamento di un lotto, e non può quindi che essere preso con positività, come un punto di svolta rispetto al cronoprogramma dell'opera. Però non dobbiamo fermarci: anzi, è un momento decisivo soprattutto per concludere la progettazione degli altri due lotti, visto che purtroppo i tempi di assegnazione delle gare sono sempre lunghi. È il momento in cui va chiesto il massimo sforzo a tutti, per mettere il Commissario nelle condizioni di concludere la progettazione il prima possibile, e andare a gara altrettanto rapidamente. Formuleremo queste richieste a Città Metropolitana e Regione, che comunque ringraziamo per l'attenzione che stanno dedicando a quest'opera assolutamente fondamentale per la Toscana, e per la Valdelsa in particolare".

"Quella varata dalla Regione Toscana è una manovra virtuosa, quella di una Regione che grazie ai risparmi sulla spesa corrente è riuscita a programmare un pacchetto di nuovi interventi per quasi 50 milioni di euro. Per quanto riguarda le infrastrutture stradali, le risorse aggiuntive ammontano a 3,5 milioni di euro per i prossimi due anni. Ad Empoli, arriveranno 1 milione e 448 mila euro nel 2017 destinati all'adeguamento del collegamento stradale tra il polo tecnologico e lo svincolo di Empoli-Est. Si va così a completare un'arteria strategica e di grande importanza per la città, che migliorerà,non di poco, la mobilità e la qualità della vita dei cittadini" - dichiara il consigliere regionale e segretario Pd dell'Empolese Valdelsa Enrico Sostegni. "Oltre a questo, a livello regionale, ci sono due milioni per finanziare un bando rivolto ai Comuni per gli interventi stradali. In una fase di difficoltà per le finanze pubbliche, la Toscana è quindi riuscita a far quadrare i conti e mettere in campo un'operazione che libera risorse importanti per lo sviluppo dei territori" - conclude Sostegni.

Redazione Nove da Firenze