Un’escursione nella notte? Si può

A Reggello domenica “Passi nella notte”. A Rincine “Una Foresta da vivere”. I pipistrelli venerdì 25 agosto al Lago Alberto. Alla conta del cervo nobile e del lupo appenninico dal 28 al 30 settembre nelle Foreste casentinesi


Proseguono gli appuntamenti di “Naturalmente Reggello” ciclo di escursioni ed iniziative per presentare le aree protette del territorio comunale, organizzata dal Comune in collaborazione con Geko. Domenica prossima 20 agosto, con ritrovo alle 18, dal centro visite di Ponte a Enna partirà l’escursione dal titolo “Passi nella notte”. Filo conduttore di questa passeggiata notturna sarà il silenzio, rotto solo dai rumori della notte. L’esperienza sarà resa ancora più ricca dal possibile incontro con alcuni rapaci notturni, animali perfettamente evoluti per sfruttare al meglio le tenebre. La partenza effettiva dell’escursione sarà alle 20,30, precedentemente è possibile il “ristoro” al costo di 8 euro con prenotazione obbligatoria. Per info e prenotazioni 3409022101 (ass Geko), 3209650428 (Ufficio Ambiente).

L'Associazione Foresta Modello Montagne Fiorentine organizza per domenica, al Centro Polifunzionale del Complesso Forestale di Rincine (Londa), dal mattino fino all'imbrunire, la Festasaggia dal titolo "Una Foresta da Vivere". L’azione è inserita nella Carta Europea del Turismo Sostenibile del Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, ed ha il patrocinio di Regione Toscana e Comune di Londa, con il contributo dell'Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve. FestaSaggia è un’iniziativa alla quale la Foresta Modello ha aderito ed è un progetto che nasce dalla volontà di promuovere e diffondere all’interno degli eventi locali, in particolare sagre e feste paesane, alcune buone pratiche legate alla valorizzazione, promozione e tutela del paesaggio, dei prodotti e del patrimonio culturale. L'iniziativa proposta dall'EcoMuseo a partire dal 2008, è stata inserita anche tra le progettualità di “Oltreterra”, progetto sostenuto dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinese e da Slow Food attraverso il coinvolgimento fattivo delle condotte di Forlì - Appennino Forlivese, del Casentino, e del Mugello e Levante Fiorentino. Altro partner di Festasaggia è il Consorzio Casentino Sviluppo e Turismo. L’iniziativa, infine, rientra anche tra le progettualità della Carta Europea del Turismo Sostenibile promosse dal Parco. Il programma della giornata è molto ricco: dal trekking storico naturalistico, agli spettacoli equestri e battesimo della sella, momenti informativi per il riconoscimento delle erbe spontanee con letture, percorsi nel bosco in mountain bike. Si potrà anche partecipare ad una visita guidata al Museo del Bosco e alle fonti energetiche alternative della Az. Demaniale di Rincine e molto altro ancora. Interessante è anche la possibilità di acquistare un “cestino” per picnic preparato con cura dalla Foresta Modello Montagne Fiorentine, contenente prodotti di filiera corta ad un costo di 10 euro, inoltre ci saranno stand con piatti senza glutine dell’Associazione Salviamo l’Agricoltura, dolci della Pro Loco di Londa. Si potranno inoltre degustare vino del territorio e birra artigianale alla spina. Tutte le attività della giornata saranno gratuite. A seguito della manifestazione è attiva una convenzione con il vicino campeggio Campo all’Oca per un pernottamento scontato che prevede anche la possibilità di una cena a base di Bardiccio.

Venerdì 25 agosto l’Associazione Culturale GAIA organizza l’ultima iniziativa della stagione estiva dedicata alla natura in notturna al Lago Alberto (Tenuta Bellavista-Insuese,in via delle Vedute a Guasticce), all’insegna di rapaci notturni, pipistrelli ed altri animali notturni, con un occhio al cielo stellato.Il programma dell’iniziativa, con il patrocinio gratuito di Regione Toscana, Club per l’Unesco di Livorno e Comune di Collesalvetti, prevede l’accesso al lago dalle ore 19,30 per proseguire con una proiezione naturalistica divulgativa sulle creature notturne, la cena(al sacco oppure a buffet a cura dell’ASD Il Lago), la passeggiata in cerca di animali notturni, l’osservazione del cielo stellato e per finire la bat-lotteria con l’estrazione di bat-box. Venerdì sarà inoltre un’ottima serata per l'osservazione e la fotografia del cielo stellato,senza il disturbo della luce della luna, e sarà inoltre visibile la congiunzione Luna-Giove. L’iniziativa richiede la prenotazione (possibilmente entro la sera di giovedì 24/8) alla mail asscultgaia@gmail.com o via cell 3385259192.

Sono aperte le iscrizioni per il censimento del cervo al bramito per l’anno 2017, in programma dal 28 al 30 settembre nel parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna. Il censimento al bramito, svolto di notte anche negli angoli più remoti e selvaggi dell’area protetta, è aperto agli appassionati di tutta Italia che vorranno dare il proprio contributo facendo un’esperienza tra le più affascinanti che un parco possa offrire. I volontari potranno aderire affiancando per tre notti gli esperti nelle operazioni di censimento dei maschi di cervo. Circa duemila cervi presenti all’interno del Parco nazionale, dei quali poco meno di 400 sono maschi in età riproduttiva, saranno coinvolti in un rituale di lotta e corteggiamento. E' un’esperienza suggestiva quella del censimento, di socialità e immersione totale nella dimensione selvaggia delle Foreste casentinesi, ideale per tutti coloro che vogliono vivere l’emozione del contatto diretto con uno dei più sorprendenti eventi della natura. Nelle serate del censimento al bramito sarà realizzato anche il monitoraggio del lupo attraverso la tecnica del wolf-howling. Si procederà utilizzando la rete di rilevazione garantita dai circa 700 operatori distribuiti sul territorio protetto. L’occasione sarà arricchita da approfondimenti con esperti sulla gestione del cervo, del lupo e della fauna selvatica in generale. Non mancheranno momenti conviviali, che permetteranno a tutti gli intervenuti di scambiare esperienze con persone che condividono le stesse passioni. 
L’evento, realizzato in collaborazione con l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, il Reparto Carabinieri del Parco nazionale, il Reparto Carabinieri biodiversità di Pratovecchio, la Regione Toscana, la Regione Emilia Romagna, l’Unione dei Comuni montani del Casentino, l’Unione dei Comuni Valdarno e Valdi­sieve, gli ATC di Arezzo e di Forlì Cesena, e organizzato da D.R.E.Am. Italia Soc. Coop., rientra nell’ambito delle politiche di gestione della popolazione previste dagli enti territoriali e di ricerca riuniti nell’ACATER orientale. Per maggiori informazioni l’indirizzo mail di riferimento è cervo@parcoforestecasentinesi.it. Si svolgerà inoltre anche quest'anno il consueto turno di Volontariato del Parco, con speciali mansioni di supporto alle attività di censimento, dal 22 settembre al 1° ottobre. Informazioni all'indirizzo volontariato@parcoforestecasentinesi.it.

Redazione Nove da Firenze