Rubrica — Scomparsi in Toscana

Una passeggiata per Monciatti

Venerdì 2 giugno alle ore 17, Sinalunga chiede verità sulla morte del funzionario del Consolato italiano


Una passeggiata in memoria del sinalunghese Mauro Monciatti, grande appassionato di podismo. E’ quella in programma venerdì 2 giugno a Rigaiolo, frazione di Sinalunga, a pochi giorni dal primo anniversario della scomparsa dell’alto funzionario del Consolato Italiano a Caracas (Venezuela), trovato morto nella sua abitazione in circostanze misteriose il 6 giugno 2016. La passeggiata ludico-motoria, organizzata dai familiari di Monciatti in collaborazione con l’amministrazione comunale di Sinalunga, il circolo Arci di Rigaiolo e l’Atletica Sinalunga, è promossa per chiedere alle autorità italiane verità e giustizia e che si faccia chiarezza sulle cause del decesso.

«L’amministrazione comunale è da sempre vicina alla famiglia Monciatti, sin dai primi momenti di questa tragedia – dichiara il sindaco Riccardo Agnoletti - E anche in questa occasione vogliamo rinnovare la nostra vicinanza e il nostro impegno affinchè la verità emerga. Invito, perciò, tutta la popolazione a partecipare a questa manifestazione perché l’attenzione su questa vicenda deve restare alta».

Il ritrovo della passeggiata, aperta a tutti coloro vogliono manifestare la propria solidarietà alla famiglia, è fissato per le ore 16,30 ai giardini pubblici di Rigaiolo. La partenza è in programma alle ore 17. Il percorso, lungo 6 km, passerà per Serraglio, Pieve Piazza della Repubblica, via Matteotti, Sinalunga Piazza Garibaldi, passaggio all’interno del centro storico, Piazza Garibaldi, Rigaiolo. Per info: Massimo tel. 368 3156996 – Livio tel. 3336059268

Redazione Nove da Firenze