Rubrica — Mostre

Una domenica speciale nei musei

Per la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, laboratori, percorsi didattici e giochi per adulti e bambini che stimolano curiosità, creatività e fantasia


Una domenica ricca di proposte per le famiglie interessate a vivere una giornate speciale, in occasione della Giornata delle famiglie al Museo, l’iniziativa che ricorre in ottobre e che quest’anno taglia il traguardo delle cinque edizioni e prevede in oltre 700 musei di tutta Italia attività rivolte alle famiglie sul tema La cultura abbatte i muri.

Le lettere si trasformano in personaggi che raccontano tante storie e i segreti di uno degli alfabeti più antichi al mondo: quello ebraico. La divertente occasione per trascorrere un pomeriggio al Museo ebraico e la Sinagoga di Firenze è in programma per domenica 8 ottobre, alle 15, e si inserisce nel cartellone nazionale di iniziative per la Giornata delle famiglie al Museo promossa con il patrocinio del MIBACT. L'iniziativa L'Alfabeto ebraico non è più un mistero! è pensata in particolare per i bambini dai 6 ai 12 anni ed è gratuita, per partecipare - i posti sono limitati - è necessario prenotarsi chiamando lo 055 2346654 o scrivendo a sinagoga.firenze@coopculture.it. Divertirsi scoprendo che la lingua ebraica è accessibile a tutti non è mai stato così semplice. Dopo il successo delle passate edizioni, in particolare quella del 2016 che ha avuto l'adesione di 790 luoghi espositivi e la partecipazione di circa 60.000 persone, la Giornata delle famiglie al Museo torna per il quinto anno consecutivo proponendo nel 2017 il tema "La Cultura abbatte i Muri". 

Domani è anche l’occasione collettiva in cui i musei della rete Chianti Valdarno celebrano l’arte insieme alle famiglie.A Greve è di scena “Francesco al Museo San Francesco”. Il Gruppo San Michele Gev Chianti organizza dalle ore 15 alle ore 19 una caccia al santo, alle opere con le immagini di San Francesco tra le sale del Museo grevigiano. Per i comuni dell’Unione comunale del Chianti fiorentino la Cappella di San Michele Arcangelo a Semifonte propone alle ore 15 “Alla ricerca del castello scomparso a Semifonte” a cura del Gruppo archeologico Achu. L’iniziativa prevede anche un laboratorio creativo con l’utilizzo di materiale vegetale raccolto nel corso del pomeriggio. A San Casciano il Museo Ghelli e dintorni presenta “Ricostruiamo le mura di San Casciano”, un’attività itinerante dedicata alla lettura di ciò che resta della cinta muraria medievale di cui è prevista un’opera di restauro. La cultura salva le mura! L’iniziativa è a cura degli Amici dei Musei di Impruneta e San Casciano Marcello Possenti.

Cosa custodirà il “kit della scoperta” che tutti i partecipanti all’iniziativa di Prato (ore 11) riceveranno all’ingresso del Castello dell’Imperatore? Non resta che scoprirlo e aspettarsi tanto divertimento grazie all’appuntamento messo in programma dalle cooperative Chora e CoopCulture. Domenica gli ospiti del Castello potranno prender parte a una visita guidata particolare, accompagnati dagli operatori e dallo speciale ‘kit della scoperta’ che riserva sorprese a grandi e piccoli. L’attività ha un costo di 5 euro a partecipante, età consigliata età 3- 10 anni, è necessario prenotarsi al numero 0574 38207 entro le 13 del giorno precedente l’attività. Da ottobre Il Castello dell’imperatore è aperto tutti i giorni, martedì escluso, dalle 10 alle 16.

Palazzo Pretorio propone una simpatica attività, rivolta a tutta la famiglia e consigliata in particolare per bambini dai 5 ai 9 anni, che consentirà di giocare 'ricostruendo' capolavori d'arte. Qualcuno ha infatti scomposto l'immagine di una fra le più famose opere del museo: il Tabernacolo del Mercatale realizzato da Filippino Lippi e ospitato al primo piano. La riproduzione dell'opera su una base di cartone risulta così incomprensibile, spetterà ai più piccoli mettere tutto in ordine abbattendo l'immagine sbagliata e ricostruendola nel modo corretto. Una divertente attività che si conclude con una piccola merenda offerta ai più piccoli. Il laboratorio è gratuito, i posti sono limitati, è necessario prenotarsi scrivendo a edu@coopculture.it, chiamando lo 0574 1934996 o direttamente in biglietteria.

A Pistoia alle ore 16 un evento-laboratorio dedicato alle famiglie a Palazzo Fabroni. “Celebriamo la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo – spiega Ambra Tuci, coordinatrice eventi della Fondazione - una visita a misura di famiglia dove, attraverso appunti visivi, foto, dialogo tra grandi e piccoli e creazioni condivise, scopriremo cosa vuol dire avere passioni visive, e come mai le immagini ci attraggono tanto e alimentano la nostra creatività. L’attività “Forme che rimangono in testa” è gestita dall’Associazione Culturale Artemisia. Evento gratuito su prenotazione. Il laboratorio per famiglie replica il 25 novembre alle ore 16 e il 30 dicembre alle ore 16. Negli spazi del Museo Marino Marini prende vita un incrocio di forme artistiche ed espressive care al grande protagonista del Novecento. E’ “Passioni…Eventi”, il ricco programma culturale che affianca le due grandi mostre “Passioni Visive” e “Marino e Mirò. I colori del Mediterraneo”, allestite l’una a Palazzo Fabroni, l’altra a Palazzo del Tau. Il cartellone sforna una girandola di eventi intrisi di creatività, colore e fantasia a misura di famiglia.

A Siena questo fine settimana saranno aperti e visitabili Palazzo Chigi Piccolomini alla Postierla (sabato orario 14,30- 17,30 e domenica 10-13); Cappella del Taja (sabato 14.30-17.30 e domenica 10.00-13.00); la Chiesa di Santa Maria delle Nevi (sabato 14,30-17,30 e domenica 10-13); il Museo delle Biccherne-Archivio di Stato di Siena (domenica 10,15-17,30) che aderisce anche all’iniziativa nazionale del Mibact Direzione Generale Archivi “Domenica di carta” (per gruppi di oltre 10 persone è obbligatoria la prenotazione. Il numero massimo di persone per turno è 25).

Il Museo Archeologico del Chianti senese di Castellina in Chianti partecipa per la prima volta alla quinta edizione della Giornata nazionale delle famiglie al museo - F@MU, il più grande evento culturale dedicato alle famiglie in Italia. La manifestazione, che avrà come tema per questo anno ‘La cultura abbatte i muri’ è organizzata dal Comune di Castellina in Chianti, in collaborazione con La Fondazione Musei Senesi e il Museo Archeologico del Chianti Senese. Il Museo di Castellina in Chianti, a partire dalle ore 16, propone per l’occasione ‘Identità in gioco’, un evento ideato per i piccoli visitatori di età compresa tra i 6 e i 10 anni e per le loro famiglie che si svolgerà all’interno delle sale museali, in Piazza del Comune 17/18. Lo scopo di ciascuna famiglia sarà quello di scoprire l’identità mitologica che le verrà assegnata in segreto all’inizio del gioco. Fra curiosità dal mondo antico, frasi misteriose, immagini enigmatiche e mimo, i giocatori saranno coinvolti in un percorso divertente alla ricerca della verità sulla la propria identità, mettendo alla prova conoscenze e capacità di associazione. La manifestazione ‘F@MU - Famiglie al Museo’ inaugura una stagione ricca di eventi per bambini e ragazzi al Museo Archeologico del Chianti senese, con un calendario di attività che si porterà avanti fino al periodo natalizio. La partecipazione all’evento è gratuita. Per in formazioni e per conoscere l’iniziativa è possibile contattare il Museo Archologico del Chianti senese al numero 0577742090 oppure scrivere all’indirizzo info@museoarcheologicochianti.it

Anche il Museo civico Giovanni Fattori di Livorno partecipa a F@Mu con l’attività Chi erano i Livornesi?. Guidati dagli operatori, giocando, interrogando, immaginando, grandi e piccoli insieme scopriranno nomi, provenienze e storie di Livornesi con radici lontane, ritratti e raffigurati nelle opere della collezione civica. Dal nostro passato potranno nascere riflessioni sul nostro presente e futuro? L’attività avrà la durata di circa 2 ore e si svolgerà in due turni:

  • 1° turno alle ore 11:00
  • 2° turno alle ore 16:00

È gratuita con biglietto di ingresso al Museo (adulti ridotto 4 euro, fino a 14 anni gratuito) . Prenotazione obbligatoria al numero del Museo 0586. 80.80.01. L’iniziativa è promossa dal Museo civico "G. Fattori" e dal Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa, nell’ambito del Progetto didattico Nel/Col/Dal Museo civico Fattori di Livorno: opere, percorsi, link (responsabile scientifico Antonella Gioli) che verrà presentato presso la Sala degli Specchi di Villa Mimbelli venerdì 20 ottobre 2017 alle ore 17.00.

Una visita animata, interattiva, pensata appositamente per bambini e famiglie. Una caccia al tesoro per ammirare le collezioni di due splendidi musei, tra antichi reperti etruschi e meraviglie pittoriche. Domenica 8 ottobre il Museo Guarnacci e la Pinacoteca di Volterra, nell’ambito del Mese della Cultura promosso da Comune di Volterra, aderiscono alla Giornata Nazionale delle Famiglie ai Musei proponendo la mattina e il pomeriggio attività gratuite dedicate ai piccoli visitatori dai 5 ai 10 anni (accompagnati da adulti), a cura di Cooperativa Archeologia e Cooperativa Siena Viva. Si parte alle 11.00 al Museo Guarnacci (via Don Minzoni 15), con un incontro per scoprire l’origine dei ritratti che ornano i coperchi delle urne etrusche; alle 16.00 invece, attraverso le opere custodite nella Pinacoteca (via dei Sarti 1) sarà possibile capire in che modo gli scambi e il confronto tra espressioni artistiche diverse provenienti da Pisa, Firenze e Siena abbiano favorito, fin dal Medioevo, la fioritura artistica e culturale di Volterra.

Sono sette i musei della Provincia di Grosseto che partecipano a questa iniziativa che nella passata edizione ha visto l’adesione di 790 luoghi espositivi e la partecipazione di oltre 60 mila visitatori. Una giornata per vivere in modo speciale il museo con tutta la famiglia con visite didattiche, giochi a tema e iniziative e attività pensate appositamente per l’occasione. A Grosseto il MaaM, Museo Archeologico e d'Arte della Maremma in Piazza Beccarini, prevede dalle ore 15.30 alle 17.30 il laboratorio creativo per bambini, dai 5 ai 12 anni, legato alla mostra d'arte contemporanea” Forever Never Comes. Metabolismo del tempo" con l'utilizzo di materiale di riciclo. Il costo di partecipazione è di 1 euro ed previsto un omaggio per gli accompagnatori, obbligatoria la prenotazione al numero: 0564488752, email: maam@comune.grosseto.it. Al Museo della Miniera di Massa Marittima, Via Corridoni, dalle ore 15.30 parte la "Caccia al tesoro in miniera...insieme”. Una caccia al tesoro all'interno delle gallerie del Museo della Miniera con squadre miste di genitori e figli che si sfideranno alla ricerca del "Tesoro". Costo di partecipazione 3 euro, obbligatoria la prenotazione al 0566902289, email: musei@comune.massamarittima.gr.it. Dalle Colline Metallifere ci spostiamo a Pitigliano nell’area del tufo dove alMuseo Civico Archeologico della Civiltà Etrusca, situato in Piazza Fortezza Orsini, dalle ore 11 in programma una caccia al tesoro nella sale del museo dal titolo “Oggetti di oggi, oggetti di ieri”, attività gratuita ma obbligatoria la prenotazione al 389593359, email: museo@comune.pitigliano.gr.it. Al Museo Archeologico all'aperto Alberto Manzi, sempre a Pitigliano strada Provinciale 127 "Pantano" dalle ore 15.30 è in programma il laboratorio “Un giorno da archeologo”. Attraverso un’accurata simulazione e muniti di tutte le attrezzature del mestiere, gli aspiranti archeologi scaveranno, documenteranno e interpreteranno i reperti e le strutture riportati in luce. Prenotazione al 389593359, e-mail: museo@comune.pitigliano.gr.it, tel:0564 614067. In caso di pioggia si svolgerà invece "I vasi di Laran", attività pratica per la lavorazione dell’argilla. I partecipanti potranno realizzare contenitori, piatti o bicchieri, ed infine via libera alla creatività con le decorazioni etrusche. Ci spostiamo nella vicina Sorano dove alla Fortezza Orsini - Parco archeologico Città del Tufo, dalle ore 15 visita guidata alla scoperta della fortificazione medievale di Niccolò III Orsini con caccia al tesoro, laboratorio creativo e infine alle 17.30 "Crea la tua spada magica e la tua corona" con l’investitura dei conti e delle contesse “Ursinee”. Ingresso libero, obbligatoria la prenotazione: 0564633424, e-mail: info@leviecave.it. Il Magma, Museo Arti in Ghisa Maremma, comprensorio ex ILVA di Follonica ha aderito alla “Giornata Nazionale Famiglie al Museo” con una caccia al tesoro dal titolo “Un viaggio inaspettato…caccia al tesoro al Magma”. Inizio ore 16.30, costo 2 euro, info: tel.056659027, e-mail: frontoffice@magmafollonica.it Infine a Vetulonia, Comune di Castiglione della Pescaia al Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi, alle ore 15.30 e 16.30 due visite guidate gratuite per famiglie alla mostra “L’arte di vivere al tempo di Roma. I luoghi del tempo nelle domus di Pompei”. Una occasione per raccontare, dal punto di vista di un archeologo, cosa succede ad una città quando l’eruzione di un vulcano la distrugge. Previsti anche giochi, disegni e concorsi specifici per i bambini. Info: e- mail: museovetulonia@libero.it, tel: 0564948058.

Redazione Nove da Firenze