Tramvia e Pitti: a gennaio la Moda tra i cantieri

Preoccupazioni da parte del Centro di Firenze per la Moda Italiana


 A gennaio appuntamento immancabile a Firenze con la kermesse della Moda che mette il capoluogo toscano al centro del mercato internazionale. Qualche preoccupazione suscitano i cantieri in corso, non solo per l'occupazione degli spazi vitali per l'allestimento e l'afflusso alla Fortezza da Basso ma anche per il nodo Stazione.

“L’edizione di Pitti del prossimo gennaio sarà una delle più caotiche mai organizzate. A dirlo non è il sottoscritto, bensì il Presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana di fronte alla Commissione Controllo” fa sapere il capogruppo di Fratelli d’Italia i Consiglio Comunale, Francesco Torselli.

“Il motivo della preoccupazione - spiega Torselli - è stato individuato nella cantierizzazione per la realizzazione delle nuove linee della tramvia che, proprio nel periodo di Pitti, invaderà Piazza Bambini e Bambine di Beslan, sovrapponendosi al già caotico traffico che quotidianamente investe la zona della Fortezza, oltre a quello dei lavoratori e degli espositori coinvolti nella manifestazione”.

“Di fronte ad un allarme del genere - conclude Torselli - che riguarda la principale manifestazione fieristica della nostra città e che arriva direttamente da chi gestisce la manifestazione, l’amministrazione comunale ha intenzione di prendere dei provvedimenti (che, in realtà, dovrebbero essere individuati già oggi...) per evitare il congestionamento della città, oppure aspetterà il caos di quei giorni per formalizzare le solite scuse ai cittadini, con annesse le inflazionate promesse sul futuro radioso che attenderà la mobilità fiorentina al termine dei lavori per la tramvia?”

Redazione Nove da Firenze