Toscana Aeroporti: sciopero dell'Unione Sindacale di Base

Enrico Rossi: "Smentiti su Peretola. Spero sia concluso in 3-4 anni"


FIRENZE– Mentre divampa l’ennesima crisi Alitalia, negli aeroporti toscani il trend di crescita è ampiamente in linea con quello nazionale, ma la società Toscana Aeroporti non risponde alle richieste di tavoli sindacali relative a organizzazione del lavoro, sicurezza, mezzi e infrastrutture e investimenti.

Toscana Aeroporti nega il riconoscimento della R.S.A. USB all'aeroporto di Pisa, che malgrado il numero di deleghe in costante aumento, non gode ancora dei diritti della L.300/70 e rompe unilateralmente le relazioni sindacali con la R.S.A. dell’aeroporto di Firenze. Per questo uno sciopero generale del trasporto aereo è indetto dalla USB per il 23 febbraio 2017, dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

Per il potenziamento dell'aeroporto di Peretola i lavori dovevano terminare nel 2017. "Invece –ha dichiarato venerdì il presidente Enrico Rossi- siamo stati pesantemente smentiti. Mi auguro che nell'arco di 2 o 4 anni Peretola possa essere pronto per dare a Firenze e alla Toscana nuove opportunità di sviluppo".

Redazione Nove da Firenze