Rubrica — In cucina

Torna lo Streetfood Village ad Arezzo

Dal 16 al 18 settembre la festa del cibo di strada anima la città toscana per il settimo anno consecutivo


Torna la settima edizione dello Streetfood Village dal 18 al 20 settembre, presso il Prato di Arezzo, l’acropoli della città toscana. 

Dopo il successo del progetto “4wheels” dedicato ai foodtruck a primavera, al Parco Pertini, i cibi di strada targati “Streetfood” tornano ad animare la storica sede che da qualche mese si è riappropriata anche della splendida Fortezza. Oltre cinquanta cibi di strada presenti, non solo da tutta Italia, ma ormai anche dal mondo, poi anche musica, spettacoli e non mancheranno gli eventi culturali. Attesi in questa occasione oltre 50 mila “streetfoodies” aretini e non solo, perché il cibo di strada promosso dall’Associazione Streetfood crea interesse, porta gente in città e orma da tutta Italia viene considerato un vero e proprio qualificatore territoriale. 

Nella tre giorni di Arezzo si potranno degustare sapori unici dell’unico cibo di strada certificato in Italia. "La tappa di Arezzo rappresenta il ventottesimo appuntamento di quest’anno – spiega Massimliliano Ricciarini, presidente e fondatore di Streetfood – eppure per noi Arezzo resta il momento più importante, come se fosse il festival dei festival in parte perché è la città da cui parte la nostra associazione, ma soprattutto perché negli anni c’è stato un crescendo di consensi da parte dell’Amministrazione e delle associazioni".

Le attività culturali

L’evento quest’anno sarà incentrato sulla famiglia e i bambini. Oltre all'educazione alimentare grazie alla collaborazione con Lilt Arezzo, Banda dei Piccoli chef e Coldiretti, ci saranno infatti fiabe animate. Appuntamento ormai fisso con la musica ogni sera e visite guidate nella Fortezza appena restaurata e riaperta al pubblico da giugno scorso.

Le visite guidate sono organizzate dalla guida turistica aretina Silvia Ruberto, responsabile del settore turismo dell'Associazione aretina Streetfood. Le visite sono previste nei giorni sabato 17 e domenica 18 settembre con partenza dal punto informazioni di Streetfood al Prato (furgoncino Birra Artigianale) alle ore 15 e alle 17 e la domenica anche alle 10 (Per info chiamare il numero 328 1198704). 

"Colgo l'occasione per ringraziare Il Comune di Arezzo per aver garantito fino ad oggi il patrocinio e la collaborazione organizzativa per l'evento Streetfood, in particolar modo l'assessorato alle Attività Produttive così come l'ufficio Ambiente e Verde Pubblico – continua Ricciarini – ringrazio inoltre il sindaco e la direzione dell'ufficio Cultura del Comune di Arezzo che, assieme all'associazione Carabinieri in Congedo, a cui è affidato il servizio di guardiania della Fortezza, hanno reso possibile l'apertura straordinaria anticipata dei cancelli alle ore 15 invece che alle 16 come da ordinamento comunale. Questo ci permette di fornire al pubblico interessato i due turni di visite alle 15 e alle 17".

Streetfood non è solo una carovana di attività di somministrazione cibi e bevande ma un'associazione culturale che nella propria città, Arezzo, prima ancora che in altre città del tour dal 2010 ad oggi, tiene a promuovere il cibo di strada come cultura e patrimonio storico e con esso le bellezze artistiche e architettoniche. Da citare le passate visite guidate al Museo Archeologico “Mecenate”, alla Chiesa di Santa Maria delle Grazie e al Duomo. Non meno importante la sinergia nel 2014 con Fraternita dei Laici e soprintendenza ai Beni Museali. In quell'anno fu ricostruito il Thermopolium presso l'anfiteatro romano di Arezzo, luogo di somministrazione alimentare di epoca romana. Tale evento collaterale fu di interesse del rotocalco Eat Parade del Tg2.

In cucina — rubrica a cura di Stefania Guernieri

Stefania Guernieri

Stefania Guernieri — Giornalista professionista fiorentina, esperta di comunicazione digitale

E-mail: stefania.guernieri@gmail.com