Rubrica — Empoli Calcio

Torino vs Empoli: 0-0. Occasione di Gilardino.

Nel primo tempo il Torino fallisce quattro occasioni con Obi, Acquah, Martinez e Bojé. L’Empoli si esprime meglio nel secondo tempo. Un’occasione per Gilardino nella ripresa


Primo punto in trasferta per l’Empoli, l’ultimo guadagnato proprio con il Torino a gennaio scorso. Il Torino si è reso pericoloso nei primi 45 minuti ma nel secondo tempo si mostra in affanno con l’Empoli che si adatta al gioco del Toro praticando pressing a tutto campo con gli schemi che saltano e che se si volesse definire la gara Torino vs Empoli con un’unica parola, quella sarebbe:” una grande confusione”. Nel primo tempo il Torino crea quattro occasioni da goal, due di queste neutralizzate da Skorupski, che ha compiuto due veri miracoli.

Il Torino schiera Lucas Bojè al posto di Belotti mettendo in mostra il proprio fisico, il proprio controllo di palla ma soprattutto il fiuto del gol. Ed è proprio Bojè che impensierisce Skorupski. L’Empoli appare un po’ in affanno con Saponara che dietro le due punte fatica molto a trovare spazi per servire sia Gilardino che Pucciarelli. Ed è proprio il Torino che dopo sette minuti va vicino al vantaggio con Obi che costringe Skorupski a deviare in angolo. Al 10’ Molinaro sgambetta a gioco fermo Tello che Chiffi sanziona solamente con il giallo. Bojè si rende spesso pericoloso ma è al 28’ che il Torino si rende veramente pericoloso co Acquah che di testa manda a lato grazie ad un passaggio di Iago Falque. Alla mezzora si infortuna Molinaro (distorsione del ginocchio), sostituito da Barreca al suo debutto in A che entra subito in partita con un assist di Bojè, ma la sua girata al volo è troppo alta. Nel finale di tempo ancora due occasioni per il Torino con Bojé che trova pronto Skorupski, e poi con Acquah che , di testa, spedisce di poco a lato.

Nella ripresa, dopo sei minuti, un’occasione per l’Empoli, propiziata da un assist di Saponara per Gilardino, che non raccoglie a due passi da Hart , mancando la deviazione. L’Empoli cresce sempre di più con Laurini che prova ad impensierire Hart a cui fa eco l’arrembaggio del Torino nel finale ma senza infierire più di tanto, tanto che la gara si chiude sul risultato di 0-0.

L’Empoli fbc affronterà l’Inter mercoledì 21 settembre allo stadio Carlo Castellani di Empoli

TORINO (4-3-3) Hart; De Silvestri, Bovo, Castan, Molinaro (dal 32' Barreca); Acquah, Valdifiori, Obi (dal 27' s.t. Baselli); Iago Falque (dal 20' s.t. Zappacosta), Boyè, Martinez. (Padelli, Cucchietti, Benassi, Moretti, De Luca, Rossettini, Aramu, Lukic, Vives). All.: Lombardo (Mihajlovic squalificato).

EMPOLI (4-3-1-2) Skorupski; Laurini, Bellusci, Costa (dal 44' Barba), Pasqual; Croce, Mauri (dall'11' s.t. Diousse), Tello; Saponara (dal 30' s.t. Krunic); Pucciarelli, Gilardino. (Pelagotti, Zambelli, Dimarco, Mchedlidze, Cosic, Buchel, Marilungo, Matheus Pereira, Maccarone). All.: Martusciello.

ARBITRO Chiffi di Padova.

NOTE Ammoniti: Tello, Molinaro, Boye, Valdifiori, Bellusci, Diousse, Baselli. Angoli: 8-5 per il Torino. Recupero: 4'; 3'.

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com