Tirrenica, Delrio: "Con Rossi l'abbiamo decisa a 4 corsie"

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture a margine dell'inaugurazione del by-pass stradale del Galluzzo


(DIRE) Firenze, 29 mag. - Con l'inaugurazione del by-pass del Galluzzo "si risolve oggi un tema che dura da decine di anni. Purtroppo in Italia molte opere sono attese da decine di anni", ma "abbiamo gia' fatto tanta strada con il governo Renzi e con il governo Gentiloni, nel senso che abbiamo aperto la variante di valico, abbiamo aperto la Quadrilatero, abbiamo aperto la Salerno-Reggio Calabria". Lo sottolinea a Firenze il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio a margine dell'inaugurazione del by-pass stradale del Galluzzo. "Adesso- aggiunge- dobbiamo continuare con questo ritmo: investire sempre di piu' nella fluidita' nelle connessioni perche' piu' connessione significa meno inquinamento, piu' qualita' di vita, ed anche piu' sviluppo per tutti noi".

La tramvia di Firenze "fa parte di un programma importantissimo per il potenziamento del trasporto di massa, che il governo e gli enti locali hanno messo a punto insieme". Lo sottolinea a Firenze il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio a margine dell'inaugurazione del by-pass stradale del Galluzzo. "Dobbiamo pensare soprattutto ai pendolari: il nostro principale obiettivo e' quello di rendere il trasporto nelle citta' ed il trasporto pendolare piu' fluido e finalmente all'altezza di un grande Paese europeo quale siamo".

"Sulla Tirrenica con Rossi abbiamo deciso insieme che si deve fare e a 4 corsie. C'e' in corso l'ipotesi autostradale ma, fino ad ora, non era mai stata affrontata fino in fondo l'opzione di semplice rifacimento in loco dell'autostrada, sempre a 4 corsie", quella definita "l'opzione zero". Lo sottolinea a Firenze il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio a margine dell'inaugurazione del by-pass stradale del Galluzzo. "Quando avremo terminato tutti i dati- spiega il ministro- li metteremo insieme e prenderemo la decisione finale". Sull'opera, aggiunge Delrio, "c'erano state perplessita', visto che era stata inserita nel Def la revisione progettuale, e se questo volesse dire ripartire da capo". Ma, assicura, "non e' cosi', si confrontano due cose su dati reali".

Sulla stazione Foster "i lavori non si sono mai interrotti. Il tunnel ha una sua data di partenza che e' abbastanza imminente, ma soprattutto abbiamo trovato un accordo sulla sistemazione complessiva e anche questo e' un bel passo avanti". Lo sottolinea il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio, a margine dell'inaugurazione del by-pass stradale del Galluzzo, a proposito dei lavori di realizzazione del passante Tav di Firenze. I lavori proseguiranno senza problemi", visto che "Rfi ha le risorse per poterlo fare e ha la forza per farlo alla svelta". (Dig/ Dire)

Redazione Nove da Firenze