Tigli da abbattere nel viale Spartaco Lavagnini

I controlli dei tecnici del Comune hanno accertato che le piante sono pericolose


Da domani cominciano le operazioni per abbattere otto alberi del viale Spartaco Lavagnini. Gli esperti della direzione ambiente, coadiuvati da tecnici esterni incaricati del monitoraggio delle piante, ritengono che ormai costituiscano un pericolo per l’incolumità pubblica. Saranno sostituiti da altrettanti giovani esemplari

Le operazioni erano cominciate lo scorso gennaio, dopo l'esito dei controllo scattati per la caduta di un tiglio. Nei giorni successivi furono sostituite 13 piante sul lato destro del viale (per chi transita in direzione di piazza della Libertà). Per gli alberi sul lato sinistro, più numerosi, le valutazioni di stabilità e gli accertamenti strumentali portarono alla decisione di abbatterne subito 9 e di effetture le cosiddette 'prove di trazione' su altre 13 piante che presentavano problemi alle radici. In base all’esito delle prove di trazione si è reso necessario completare il programma di abbattimenti.
Domani sarà abbattuto anche un platano in piazza Acciaoli. La pianta è stata attaccata dal cosiddetto cancro colorato ed è ormai secca.

Redazione Nove da Firenze