Terza Fiera Mercato di Natale a Vallombrosa

Obi Hall: 2-3-4 dicembre Mercato di Natale Della Croce Rossa. Concerto di natale di giovedì 8 dicembre a Firenze. Il Mercatino di Natale anche in piazza Duomo a Prato


Si svolgerà domenica prossima, 27 novembre, nella Riserva di Vallombrosa, la terza edizione della Fiera Mercato di Natale a Vallombrosa. In un’unica giornata, dalle 9 del mattino fino alle 19, tante attività per tutti, grandi e piccini, e il mercatino con prodotti agricoli e artigianali per un’idea regalo di Natale. L’evento è promosso dalla Pro Loco Saltino Vallombrosa con il patrocinio del Comune di Reggello. A presentare l’appuntamento, oggi a Palazzo Vecchio, la presidente del consiglio comunale Caterina Biti insieme all’assessore alle attività produttive e all’ambiente di Reggello Giacomo Banchetti, il Comandante Regionale del Corpo Forestale dello Stato Giuseppe Vadalà e Luca Torrini, Comandante dell'Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Vallombrosa. La fiera si svolgerà dalle 9 alle 19 presso l’ex segheria nella Riserva di Vallombrosa. Alle 10 l’apertura del mercatino di Natale con prodotti artigianali del territorio e accensione del “ceppo”. Successivamente ingresso all’Abbazia, visita agli Arboreti Sperimentali di Vallombrosa. Dalle 17 nel piazzale dell’ex segheria, vin brulè intorno al ceppo con piccola merenda offerta a tutti. Per l’intera giornata esposizione di rapaci a cura dei Falconieri Fiorentini. Avvicinamento ai cavalli e “battesimo della sella”, e ancora, gli asini della Fattoria Il Poeta.

L’appuntamento con il Mercato di Natale della Croce Rossa di Firenze è invece il 2, 3 e 4 dicembre al teatro ObiHall, in Lungarno Aldo MoroCome sempre, l’intero ricavato sarà devoluto alle attività sociali della Croce Rossa Fiorentina in prima linea grazie ai suoi volontari, per alleviare le condizioni dei più di 2000 assistiti della nostra città che versano in condizioni di indigenza, malattia, problemi di reinserimento sociale e famiglie con minori disagiati. L'happening è organizzato come ogni anno dalle volontarie e dai volontari della Croce Rossa Italiana di Firenze, che si occupano per 365 giorni all’anno delle attività sociali sul territorio cittadino. Tra queste: lo sportello di ascolto per le famiglie indigenti, la distribuzione viveri e abbigliamento per adulti, bambini e neonati, l’Unità di strada per i senza fissa dimora, il servizio all’Ospedale pediatrico Meyer, la clownerie, il gruppo teatrale per allietare gli ospiti delle residenze per anziani, il servizio psico-sociale a sostegno degli assistiti in difficoltà. Venti di novità per il tradizionale Mercato di Natale della Croce Rossa Italiana di Firenze: quest'anno, al Teatro Obihall, si potranno ammirare variegate tipologie di merce, tra oggetti per la casa, dipinti, libri d'arte, libri per bambini, decorazioni natalizie, borse artigianali con patchwork di tessuti antichi, bijoux con soutage, tè cerimoniali, abbigliamento sport-casual e raffinatissime maglie in cashmere. Oltre naturalmente all’ormai celebre spazio vintage della Croce Rossa. Per allietare le vacanze natalizie, avremo anche il panettone solidale prodotto in Piemonte, in esclusiva per Croce Rossa Italiana. E per finire, i prodotti donati dalle varie aziende alimentari: riso Visconti, prodotti caseari Parmensi, prodotti al tartufo umbri e i prodotti biologici del Borro. Domenica mattina saranno presenti i clown della Croce Rossa per allietare i bambini ed una fotografa per foto ritratto da spedire come biglietto natalizio. Il tradizionale Mercato della Croce Rossa è sostenuto da numerose aziende come Salvatore Ferragamo, Ermanno Scervino, Lab di Napoli, Sia, Visconti & Du Reau, Faliero Sarti, Data-Sneakers, Angela Caputi, Officina Santa Maria Novella, Farmacia Molteni e molte altre che hanno donato tutta la merce in vendita.

Il Natale accende il centro storico e le periferie di Prato con tante iniziative che scalderanno l'atmosfera con luci, colori, prodotti tipici e appuntamenti per grandi e piccoli. Innanzitutto a partire dal 1 dicembre e fino alla vigilia di Natale in piazza Duomo ci sarà il Mercatino di Natale, 26 casette bianche con prodotti di enogastronomia ed artigianato, aperto in orario 10-22, praticamente gemello di quello realizzato sempre da Pmi Group a Milano in piazza Duomo. Tra le peculiarità lo stand di prodotti di filiera corta pratese "Casotto atipico" e quello con i prodotti tipici delle aree terremotate del Centro Italia, concesso gratuitamente, che darà la possibilità di coniugare la solidarietà con l acquisto dei regali per i propri cari. Inoltre ci sarà uno stand delle associazioni napoletane dei presepi che mostreranno tutti i segreti per la costruzione di un presepe. In piazza Mercatale, nel tondo, tornerà la pista di pattinaggio su ghiaccio, l inaugurazione è prevista per il 3 dicembre. Confermata in piazza Santa Maria delle Carceri la vocazione come spazio per i più piccoli, con una bellissima giostra in legno del 1892, oltre all albero di Natale, alto 6 metri, che si aggiungerà agli abeti di piazza del Comune - 10 metri- , piazza San Domenico, piazza Stazione, piazza Sant'Agostino e piazza San Marco, quest'ultimo addobbato dal Club delle Pagliette del Buzzi. L’Amministrazione Comunale, come negli anni precedenti, anche quest’anno ha progettato il Natale attraverso una serie di iniziative. Attraverso il gestore dell’illuminazione pubblica Citelum SA, al quale l’anno scorso è stato ampliato il contratto di servizio anche alle luminarie natalizie fino al periodo 2018/2019, ha riconfermato gli addobbi in tutto il Centro storico proponendo una soluzione diversa rispetto all’anno scorso. Nelle strade denominate “Principali” per la loro ampiezza ed importanza, che rimangono le stesse dell’anno precedente, saranno posizionati dei festoni di verde decorati con piccoli punti luce “bianco caldo”; nelle altre strade, come l’anno scorso, verranno ricollocate le luminarie tipo “Ice Light” sempre in bianco caldo. Si riconferma l’illuminazione delle seguenti Piazze con la stessa tipologia del Natale 2015/2016 ossia illuminazione dei tronchi degli alberi uno sì ed uno no: • Piazza Mercatale, Piazza della Stazione, Piazza Sant’Agostino. Nel tondo di Piazza Mercatale avremo anche la pista del ghiaccio. • Per Piazza San Domenico invece avremo l’illuminazione del fronte lungo della chiesa e il posizionamento nell’angolo tra il fronte lungo e la facciata principale della stessa di un albero di 6 ml (abete) circa illuminato. • Illuminazione Piazzetta Buonamici. • Per Piazza del Comune sarà illuminato il fronte del Palazzo Comunale e posizionato un albero di 10 ml (abete) circa anch’esso completamente illuminato. • In merito a Piazza delle Carceri invece verranno posizionati un albero illuminato di 6 ml circa (abete) ed una giostra storica in legno di fine ‘800 per i bambini, oltre all’illuminazione con gelatine blu del Castello dell’Imperatore. • Viale Piave cambierà tipologia di luminarie, quest’anno verranno illuminati i tronchi degli alberi, sempre con la cadenza uno sì ed uno no. • In Piazza San Marco sarà collocato un albero di 6 ml circa che verrà addobbato dalle Pagliette del Buzzi. In merito alle periferie, come l’anno scorso, l’Amministrazione si impegnerà a collocare 33 alberi (abeti) di 6 ml circa completamente illuminati, oltre a sostenere il costo dell’energia elettrica utile al funzionamento delle luminarie poste lungo le strade fuori dal Centro storico. Verrà posizionato un albero di 6 ml circa anche davanti alla Caserma dei Vigili del Fuoco. Altri contributi verranno assegnati con il bando promosso a sostegno di progetti nelle periferie e nel Centro durante il periodo natalizio. Undici i progetti e le iniziative di vario genere finanziati dall'assessorato allo Sviluppo economico con 46mila euro che "copriranno" praticamente tutta la città, da Santa Lucia a Galciana, dal Soccorso a Villa Fiorita, da Santa Trinita a Vergaio. Alcuni dei progetti presentati si concentrano soprattutto sull'installazione di luminarie (Pro Loco Santa Lucia Insieme, San Paolo Viva, Confesercenti, Unione Prato Imprese, Comitato Negozianti Villa Fiorita), che saranno il più possibile simili a quelle installate dal Comune nel centro storico, in modo tale da creare un contesto omogeneo. Altri progetti propongono attività natalizie di animazione con Babbi N atale itineranti e canti natalizi (Quelli di Piazza Ciardi, Confcommercio). Ci sono, infine, progetti che mirano ad esaltare aspetti culturali della città ( Consorzio Santa Trinita, Historiaedita, Confartigianato) o l'integrazione tra culture diverse e il diversi mod i di vivere il Natale (Cieli Aperti Onlus). A questo si aggiunge il grande villaggio di Babbo Natale in piazza Duomo con il mercatino dei prodotti tipici ed artigianali.

A chiusura della stagione 2016 l’Orchestra “Florence Symphonietta” ,
diretta da Giovanni Mancini terrà il consueto concerto natalizio. Verranno eseguiti: Concerto grosso op.6 n.8 di Corelli, “Fatto per la notte di Natale”, e di Paganini Concerto per violino e orchestra, op. 6, n. 1; violino Pierpaolo Ugolini. Il concerto si terrà giovedì 8 dicembre, ore 18.30 presso la sala Capitolare della Basilica di Santo Spirito.

Redazione Nove da Firenze