Taxi elettrici, tariffe di ricarica più basse per i nuovi veicoli

La richiesta era stata avanzata dai detentori delle 70 nuove licenze


L’assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re ha incontrato i rappresentanti di Enel Energia per affrontare la questione delle offerte commerciali rivolte ai possessori di nuovi 70 taxi elettrici. Per Enel erano presenti il referente affari istituzionali Toscana e Umbria, Emiliano Maratea; il responsabile mercato Toscana, Marcello Cavicchioli; il responsabile Punti Enel della Toscana, Carlo Pastorelli; il key account manager di Firenze, Sergio Mariotti.

“L’Amministrazione comunale – ha detto l’assessore Del Re – ha accolto la richiesta dei tassisti dei nuovi 70 veicoli elettrici di farsi portavoce con Enel Energia di una riduzione della tariffa di ricarica. Dopo l’incontro e il confronto di ieri, posso esprimere soddisfazione per l’ok di Enel a una riduzione significativa, rispetto al costo precedente, ed esclusiva per i tassisti dei veicoli elettrici fiorentini. Enel si è inoltre impegnata a valutare la possibilità di prevedere l’introduzione di tariffe a tempo, oltre che a consumo, come richiesto dai tassisti”.

Nel corso dell’incontro i rappresentanti di Enel hanno illustrato anzitutto l’impegno e la politica dell’azienda per lo sviluppo della mobilità elettrica, confermato dalla recente nascita della nuova linea di business globale denominata E-Solutions, che si concentrerà su mobilità elettrica, progetti legati al vehicle to grid, infrastrutture di ricarica, gestione dell'efficienza energetica, batterie e piattaforme di ottimizzazione dell'energia, illuminazione pubblica e sistemi di generazione distribuita. A questo proposito, Firenze, con le 180 colonnine di ricarica e le 70 licenze di taxi elettrici Nissan Leaf Enel Edition, costituisce una delle città più innovative che sta contribuendo nel panorama nazionale alla diffusione della mobilità elettrica e della sostenibilità ambientale.

Per questo motivo, Enel Energia, grazie alla collaborazione con l’Amministrazione Comunale, ha predisposto un’offerta per i taxi elettrici di Firenze: si tratta di un prezzo completo al kWh, comprensivo anche di iva e accise, che verrà incontro alle esigenze dei tassisti elettrici fiorentini e alle loro tipologie di consumo. L’offerta sarà disponibile a partire dai prossimi giorni e sarà illustrata nel dettaglio ai rappresentanti delle associazioni di categoria del settore e a tutti i tassisti che vorranno ricevere maggiori informazioni.

Redazione Nove da Firenze