Rubrica — In cucina

Tartufo delle Crete e Brunello suggellano la fusione tra Montalcino e San Giovanni d’Asso

Nei week end 12-13 e 19-20 novembre la 31ª edizione della Mostra Mercato del Tartufo Bianco delle Crete Senesi. A fine ottobre si parte con il “Primo Olio” a Montisi e la Chianina a Ponte a Tressa


La 31ª edizione della Mostra Mercato del Tartufo Bianco delle Crete Senesi sarà inaugurata sabato 12 novembre a San Giovanni d’Asso. Un appuntamento tradizionale dedicato ad uno dei Tartufi Bianchi più apprezzati d’Italia che quest’anno diventa anche il modo per festeggiare la prossima fusione fra Montalcino e San Giovanni d’Asso, visti gli esiti del referendum appena concluso nei due Comuni senesi.

La Sala del Camino del Castello di San Giovanni d’Asso ospiterà alle 17 di sabato 12 novembre, le “nozze - degustazione” fra Brunello di Montalcino e Tartufo Bianco delle Crete Senesi. Un matrimonio a cura dell’artista Francesco Burroni con Aresteatro che metterà in scena un imeneo dedicato ai due famosi prodotti tipici. L’imeneo è il classico componimento poetico greco per il corteo nuziale che accompagnava la sposa nella nuova casa e che entrò in uso anche nel mondo romano fino a perdere la sua funzione scenica e celebrativa per diventare un componimento esclusivamente letterario.

La Mostra Mercato del Tartufo Bianco delle Crete senesi si svolge nei due classici week end centrali di novembre (12-13 e 19-20) ed offre molte possibilità per conoscere il territorio e i suoi prodotti tipici. Insieme al cosiddetto “Diamante bianco” ci sono infatti formaggi pecorini a latte crudo, insaccati, carni di Chianina e Cinta Senese, olio extravergine di grande qualità, il vino della Doc Orcia e, da questo anno, anche il Brunello di Montalcino.

Non mancheranno visite ad aziende agricole, Museo del Tartufo, cantine, frantoi e caseifici con il “Bussino del gusto”, trekking fra boschi e campagne passando per il parco archeologico di Pava, cooking show, stand gastronomici e una rete di ristoranti specializzati di San Giovanni d’asso e dei comuni limitrofi che propongono per tutto il mese di novembre piatti e menù dove protagonista è il Diamante Bianco accompagnato da tutti i prodotti tipici locali.

La Mostra Mercato del tartufo di San Giovanni d’Asso fa parte della manifestazione “Crete d’Autunno” che comprende altri due eventi da non perdere. Si inizia con “Andar per Frantoi e Mercatini, il primo olio ed altro ancora...” a Montisi dal 28 ottobre al primo novembre con cene a base di prodotti tipici nei ristoranti e nelle contrade.

Nei giorni successivi, venerdì 4 e sabato 5 novembre nel Comune di Monteroni d’Arbia, a Ponte a Tressa, si svolge “Tressa per la Chianina” due giorni per conoscere tutti i segreti di questa pregiata carne bovina.

In entrambi gli appuntamenti non mancherà la presenza del tartufo Bianco delle Crete Senesi.

Sul sito www.mostramercatodeltartufobianco.it tutte le informazioni e il programma completo della manifestazione. Info si possono trovare anche la pagina Facebook della Mostra Mercato del Tartufo delle Crete Senesi.

Rispetto alle manifestazioni simili, quella delle Crete si svolge in un contesto diverso, completamente immersa nella campagna e può garantire con assoluta certezza che i tartufi bianchi sono tutti a km 0, trovati esclusivamente dai tartufai della locale cooperativa o affiliati all’associazione provinciale. Per chi vuole, poi, vivere esperienze di un’altra epoca, c’è disponibile un antico treno a vapore che, partendo da Grosseto e da Siena, porta attraverso una ferrovia non più in servizio fino al Castello di San Giovanni. E’ il famoso “Treno Natura” che vi farà scoprire paesaggi inconsueti della campagna senese.

In cucina — rubrica a cura di Stefania Guernieri

Stefania Guernieri

Stefania Guernieri — Giornalista professionista fiorentina, esperta di comunicazione digitale

E-mail: stefania.guernieri@gmail.com