Stili di vita: toscani sportivi ma fumatori

Cala di 2 punti percentuali la quota di toscani che fanno il pasto principale a pranzo. Obesi al 9%


Nel 2016 il pranzo continua ad essere considerato il pasto principale da circa il 61% della popolazione di 3 anni e più in Toscana dal 67% in Italia. Tuttavia in Toscana rispetto al 2015 è diminuita di 2 punti percentuali la quota di chi dichiara il pranzo come pasto principale. Nel 2016 il 71% dei toscani (il 73% degli iatliani), tra 3 anni e più, dichiara di consumare il pasto principale a casa (- 1 punto percentuale rispetto al 2015). Il 27%, di 11 anni e più dichiara di consumare alcol al di fuori dei pasti. Il 20,3%, di 14 anni e più, dichiara di essere fumatore con un consumo medio di 12 sigarette al giorno. Il 33%, di 3 anni e più, non pratica né sport né attività fisica (figura 1) su una media nazionale del 39,2%. Gli obesi, con riferimento agli ultra diciottenni, rappresentano il 9% della popolazione adulta. Sono alcuni dei dati pubblicati dal settore "Sistema informativo di supporto alle decisioni. Ufficio regionale di Statistica" della Regione Toscana, nel rapporto statistico "I fattori di rischio per la salute in Toscana - anno 2016", sulla base dei risultati dell'Indagine multiscopo annuale dell'Istat "Aspetti della vita quotidiana". L'indagine raccoglie informazioni utili, tramite questionario, per il calcolo di indicatori come: il tipo di alimentazione, l'obesità, l'abitudine al fumo, e il consumo di alcol. La popolazione adulta obesa è, invece, stimata attraverso l'indice di massa corporea, dato dalla relazione tra peso e altezza dichiarati dagli intervistati, secondo la classificazione dell'Oms.


Secondo il rapporto statistico, la Toscana, tra le regioni d'Italia è, rispetto al 2015. la seconda per il numero di uomini di 11 anni e più che consumano bevande alcoliche giornalmente (figura 3) superando la media nazionale di 7 punti percentuali, e la quarta per il numero di donne, superando la media nazionale di 3 punti percentuali. Resta invariata la percentuale di chi dichiara di aver avuto almeno un comportamento a rischio nel consumo di bevande alcoliche: in particolare la nostra regione è sesta per quota di uomini toscani, di 11 anni e più, che dichiarano "almeno un comportamento di consumo a rischio" ed è nona per la quota delle donne. La Toscana è all'ottavo posto nella graduatoria regionanle dei fumatori e al sesto posto come numero medio di sigarette fumate in un giorno.

Grafico 1 - Persone di 3 anni e più che dichiarano di non svolgere alcuna pratica sportiva o attività fisica. Toscana e Italia. Anni 2014, 2015 e 2016 (Valori percentuali). Fonte: Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni..Ufficio Regionale di Statistica. Elaborazioni su dati Istat


Grafico 2 - Persone di 11 anni e più che consumano bevande alcoliche giornalmente per sesso e regioni. Anno 2016 (Valori percentuali). Fonte: Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni..Ufficio Regionale di Statistica. Elaborazioni su dati Istat

Anna Luisa Freschi

Redazione Nove da Firenze