Rubrica — Pugilato

Socota: solidarietà con il pugile Turchi

Presentata l’iniziativa in vista di eventi benefici che coinvolgeranno gli sportivi e varie associazioni. Il presidente del Consiglio regionale, Giani: “Protagoniste realtà sportive di primordine della città di Firenze”


Firenze– Ci sono le ‘ragazze viola” della Fiorentina Women’s, squadra di calcio campione d’Italia 2016-2017, rappresentate dal presidente Sandro Mencucci, che accanto alle vittorie richiama il merito di essere stati precursori del calcio femminile a livello italiano. E c’è Fabio Turchi, pugile campione internazionale WBC 2017, che il 1 dicembre, quando combatterà a Rhode Island, dice che si porterà Firenze sul ring, perché vuole dimostrare la sua fiorentinità nel mondo. Entrambi, Fiorentina Women’s e Fabio Turchi, sono ‘la fiorentinità’ che Socota taxi Firenze ha deciso di sostenere e di coinvolgere nel programma di iniziative benefiche che rientrano nell’oggetto sociale della cooperativa, come è stato annunciato ieri mattina in palazzo del Pegaso.

A far gli onori di casa il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, che, apprezzando “l’impiego di risorse accantonate in attività sociali”, ha evidenziato che “in questo programma annuale saranno protagoniste realtà sportive di primordine, simbolo della città di Firenze”. Il riferimento è proprio allo scudetto vinto e all’impegno in Champions delle giocatrici viola, ma anche alla “tradizione del pugilato fiorentino e toscano e alle sue personalità di eccellenza, che sicuramente ci darà soddisfazioni sul piano internazionale”. Il presidente ha quindi rivolto i “complimenti alle realtà sportive coinvolte in una socialità che sposa sport e solidarietà”.

“La Socota – hanno spiegato il presidente De Vita e il vicepresidente Storchi – porta avanti i valori di solidarietà e mutualistici inscritti nel suo dna di società cooperativa, per sostenere progetti che vadano a vantaggio della collettività. Siamo in contatto con varie associazioni di beneficenza fiorentine con le quali stiamo valutando e calendarizzando una serie di progetti di solidarietà, in collaborazione con gli amici della Fiorentina Women’s e con Fabio Turchi. Vogliamo valorizzare modelli sportivi e di comportamento positivi, che siano da esempio per tutti, e che al contempo rappresentino la nostra città nel mondo”.

Redazione Nove da Firenze