Sicurezza stradale: nell'area fiorentina co-finanziati 8 progetti per quasi 400mila euro

Un convegno sulla nuova normativa dell'Omicidio stradale a Livorno


FIRENZE - Andranno a beneficio di 59 enti, tra Comuni e Province, i circa 3,5 milioni del bando regionale per la sicurezza stradale pubblicato a fine 2016 e scaduto lo scorso 16 febbraio. Si tratta di progetti efficaci e velocemente cantierabili (entro il 1 luglio 2017) che attivano investimenti per un valore complessivo di quasi 6 milioni di euro. Tra questi, 8 progetti riguardano l'area fiorentina per un totale di 394.000 euro. I circa 3,5 milioni di euro resi disponibili dalla Regione sono stati stanziati per il biennio 2017- 2018, in modo da impegnare i beneficiari a realizzare gli interventi subito e senza ritardi, iniziando i lavori già nel 2017 e terminandoli entro la fine del 2018. Tra i beneficiari del co-finanziamento regionale, che avranno diritto alle risorse destinate se rispetteranno l'impegno previsto dal bando di rendere l'intervento cantierabile entro il 1 Luglio 2017, ci sono anche otto realtà della Città Metropolitana di Firenze. In particolare:

  • - il Comune di Bagno a Ripoli (destinati 37.500 euro) realizzerà una serie di interventi a tutela dei pedoni in vari punti della viabilità comunale;
  • - il Comune di Figline e Incisa Val D'Arno (80.000) metterà in sicurezza un tratto urbano della sr 69 nell'abitato di Incisa;
  • - il Comune di Fucecchio (72.500) potrà realizzare una pista ciclabile di collegamento tra le scuole del centro cittadino;
  • - il Comune di Londa (10.000) potrà completare i percorsi pedonali nella direttrice via Salvo D'Acquisto-piazza Umberto I;
  • - il Comune di Marradi (26.833) interventi sulla sr 302 Brisighella Ravennate nella frazione di S. Adriano;
  • - il Comune di Pontassieve (75.000) metterà in sicurezza la viabilità pedonale di via Gori e piazza Cairoli, nel capoluogo;
  • - il Comune di Rignano sull'Arno (75.000) realizzerà un percorso pedonale di collegamento tra l'area ferroviaria e i parcheggi presenti nella zona degli impianti sportivi;
  • - il Comune di San Casciano Val di Pesa (17.500) installerà un semaforo a chiamata pedonale all'intersezione tra via Empolese, via Argiano e via Leonardo da Vinci.

A seguito dell’introduzione dei nuovi reati di omicidio stradale (art.589 bis CP) e di lesioni personali stradali (art.590 bis CP), è in programma per martedì 30 maggio presso il Polo Universitario Sistemi Logistici di Villa Letizia ( via dei Pensieri), il convegno “ Legge 23 marzo 2016,n.41 – Introduzione del reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali” organizzato da AON (Empower Results) in collaborazione con il Comune di Livorno.

Il convegno - teso ad aggiornare sulla nuova normativa che pone pesantissime responsabilità, anche di carattere penale, a carico di coloro che causano o concausano gravi incidenti stradali - avrà inizio alle ore 9 per concludersi nel pomeriggio alle ore 16.

Il convegno sarà aperto con i saluti istituzionali di Francesca Martini, assessore al Personale, Affari Legali e Innovazione del Comune di Livorno; dopodichè la parola passerà ad una serie di relatori che illustreranno la nuova normativa e faranno una rassegna della casistica giurisdizionale. A seguire si costituiranno vari tavoli di lavoro, coordinati dagli stessi relatori, sugli argomenti trattati nel corso della mattinata per dar modo ai partecipanti di approfondire le tematiche di interesse.

Redazione Nove da Firenze