Sicurezza a Firenze: ecco i nuovi Vigili di quartiere

Il sindaco sottolinea la necessità che questi agenti siano facilmente riconoscibili e familiari ai cittadini


I Vigili di quartiere saranno gli agenti che hanno accettato volontariamente il compito assegnato dal Comandante della Municipale fiorentina di presidiare il territorio entrando in stretto contatto con i cittadini: sarà possibile segnalare loro le problematiche che verranno poi smistate ed indirizzate agli organi competenti comprese le forze dell'ordine.
Si chiamerà Polizia di Comunità ed il sistema sperimentale per il mese di ottobre prevede 37 zone, con 88 security point.
Successivamente sul portale di Palazzo Vecchio e presso i Quartieri saranno disponibili i calendari con le zone, i giorni della settimana e gli orari in cui potersi recare presso i punti informativi presidiati.

Polizia di comunità. Oggi la presentazione con il sindaco Dario Nardella, l’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi e il comandante della Polizia Municipale Alessandro Casale. Presenti anche Giuseppe Quattrocchi, consigliere speciale del sindaco per la sicurezza e la legalità, e i presidenti dei Quartieri Maurizio Sguanci, Michele Pierguidi, Alfredo Esposito, Mirko Dormentoni e Cristiano Balli.

Da domani, mercoledì 4 ottobre, i nuovi Vigili di quartiere inizieranno a pattugliare la città per monitorare i problemi del territorio, ascoltare le segnalazioni dei cittadini e dei commercianti, collaborare con la comunità locale.
 Una svolta sul piano della sicurezza urbana fortemente voluta dal Sindaco Nardella e dall'assessore Federico Gianassi ed altrettanto sentita dai presidenti dei 5 Quartieri di Firenze schierati al fianco del Comandante e pronti ad accogliere i punti di informazione nei luoghi da loro stessi segnalati perché più sensibili e frequentati.

Gli agenti stazioneranno per un massimo di due ore presso i punti informativi che saranno man mano allestiti, ma cammineranno anche all'interno del quartiere "Il nostro obiettivo è che arrivino a conoscere perfettamente le strade e le problematiche della zona - ha sottolineato Nardella - e per questo ho chiesto al comandante che per quanto possibile, siano le stesse persone a tornare sulle stesse strade in modo che si possa creare un rapporto stretto con i cittadini che mi piacerebbe arrivassero a chiamare gli agenti per nome".

Un modello fiorentino per la sicurezza urbana che farà scuola, anche se sembra essere in controtendenza rispetto alla gestione virtuale delle segnalazioni, un sistema ibrido nato dal basso attraverso la cittadinanza attiva ed arrivato oramai a viaggiare sulla messaggistica online, soprattutto whatsapp.
L'obiettivo è quello di riportare il pubblico ufficiale sulla strada, tra la gente in carne ossa e fascia distintiva "Per una prevenzione che ci consenta di sensibilizzare prima di tutto sul senso civico - spiega Federico Gianassi - e poi sul rispetto delle regole, perché comunque saranno vigili in servizio, dotati dell'equipaggiamento regolamentare e di palmari, ma anche del libretto delle contravvenzioni".

I protagonisti di questa piccola grande rivoluzione saranno prima di tutti i 46 agenti volontari. “Quando abbiamo iniziato a progettare questo nuovo servizio ho chiesto all’interno del corpo chi volesse prendervi parte – spiega il comandante Casale – . In 46 hanno dato la loro disponibilità: si tratta in molti casi di giovani agenti, particolarmente motivati per questo tipo di attività e che saranno ulteriormente formati”. A questi volontari si aggiungono i colleghi provenienti da altri reparti che, a rotazione, svolgeranno questo servizio in modo da arrivare ad un centinaio di unità. Gli agenti lavoreranno sulla base di due modelli diversi ma complementari: il security point e la presenza dinamica.

Il security point è un posto fisico in cui in giorni e fasce orarie precise gli agenti saranno presenti per parlare con i cittadini. Complessivamente sono 88 con presenze diversificate, anche sulla base delle indicazioni dei presidenti di Quartiere, e che potranno variare in corso d’opera a seconda delle esigenze: una volta la settimana, due volte al mese, una volta al mese. La mappa interattiva con le collocazioni dei security point è a disposizione sul web
Cliccando su ogni singolo puntatore si apre una scheda con l’indirizzo preciso e frequenza e da novembre, trascorso il mese di sperimentazione, sarà consultabile anche il calendario con giorno e orario in cui gli agenti saranno presenti

Il secondo tassello dell’operazione Polizia di Comunità è la presenza dinamica degli agenti nelle 37 zone (articolate a loro volte in sub aree e in cui ricadono più security point) individuate in città: gli agenti si muoveranno a piedi nelle strade e piazze ricevendo segnalazioni, individuando criticità e avviando le procedure di risoluzione delle problematiche. 

Gli agenti impegnarti in questi servizi, a breve, saranno riconoscibili anche da alcuni particolari delle divise, in particolare una fascia al braccio e una fascetta sul berretto con le scritte “Polizia di Comunità” e “Vigile di Quartiere”. Allo studio anche segni di identificazione anche per i security point che, in questa fase, vedranno l’utilizzo di auto di servizio della Polizia Municipale.

Ecco la divisione delle zone con i relativi security point nei quartieri

QUARTIERE 1


Zona Puccini
Security point
1) PIAZZA DALLA PICCOLA (S)
2) PIAZZA PUCCINI (S)

Zona Romana
Security Point
3) PIAZZA TASSO (S)
4) PIAZZA SANTO SPIRITO (S)

Zona Santa Croce
Security Point
5) PIAZZA DEI CIOMPI (S)
6) PIAZZA SANT’ AMBROGIO (S)

Zona Stazione
Security Point
7) PIAZZA INDIPENDENZA (S)
8) VIA PALAZZUOLO (B)
9) BORGO OGNISSANTI (B)

Zona Porta a Prato
Security Point
10) PIAZZA SAN JACOPINO (S)
11) AREA LEOPOLDA (S)


QUARTIERE 2

Zona Libertà
Security Point
1. PIAZZA DELLA LIBERTA (ingresso parcheggio/piazza centrale) (S)
2. PIAZZA SAVONAROLA (lato edicola) (S)

Zona Coverciano
Security Point
3. SALVI CRISTIANI, 5(altezza scuola) (S)
4. VIA DEL MEZZETTA (altezza Poste/giardino) (S)

Zona Aretina
Security Point
5. VISCONTI/VENOSTA (check point) (B)
6. ROCCA TEDALDA (piazzetta Raffaele Bongo) (S)
7. VARLUNGO (casa del popolo La Loggetta) (S)
8. VIA CHIMERA(M)

Zona Cure
Security Point
9. PIAZZA DELLE CURE, 5 (S)
10. PARCO PETTINI BURRESI (Faentina, 145) (S)

Zona Bellariva
Security Point
11. PIAZZA ROSADI (Giardino di Bellariva) (S)
12. L.NO ALDO MORO (slargo ingresso giardini lato fiume Arno) (B)

Zona Stadio
Security Point
13. VIALE MALTA (B)
14. GIARDINI DI CAMPO DI MARTE (S)

QUARTIERE 3

Zona Gavinana
Security Point
1. PIAZZA BARTALI (centro commerciale) (S)
2. PIAZZA ELIA DALLA COSTA (punto Q3 interno giardino) (S)

Zona Ferrucci-Orsini-Ravenna
Security Point
3. PIAZZA F.FERRUCCI (lato ex. Edicola) (S)


Zona Villamagna/Rovezzano
Security Point:
4. VIA VILLAMAGNA-NAVE A ROVEZZANO (area fronte Chiesa) (M)
5. PARCO ANCONELLA- (area Giochi) (S)

Zona Due Strade/Galluzzo
Security Point:
6. PIAZZA ACCIAIUOLI- Galluzzo- (lato edicola) (S)
7. VIA VOLTERRANA- LE GORE- (altezza slargo Ataf) (M)
8. VIA SENESE/GELSOMINO- Le Due Strade (altezza canalizzazione Gelsomino) (B)

Zona Sorgane/Ema
Security Point:
9. PIAZZA BACCI- Ponte a Ema-(area giardino) (M)
10. PIAZZA ISTRIA (Sorgane) (S)
11. CASCINE DEL RICCIO (altezza circolo La Rinascente) (B)

QUARTIERE 4


Zona Pignone
Security Point
1. LUNGARNO SANTA ROSA (ASL) (B)
2. PIAZZA PIER VETTORI (slargo Dosio) (B)

Zona Monticelli
Security Point
3. PIAZZA PAOLO UCCELLO (slargo) (B)
4. FRANCAVILLA/BRONZINO (slargo incrocio) (S)
5. PISANA/SOFFIANO (slargo incrocio) (S)

Zona Soffiano/Legnaia
Security Point
6. PIAZZA PIERO DELLA FRANCESCA(Federiga) (B)
7. DUCCIO DA BONINSEGNA /OLIVUZZO (S)
8. FILARETE SCANDICCI (slargo) (S)

Zona Batoni/Talenti
Security Point
9. VIALE TALENTI (fronte Coop) (B)
10. PIAZZA BATONI (area parcheggio centrale) (B)

Zona Isolotto
Security Point
11. PIAZZA DELL’ISOLOTTO (B)
12. VIA GIOVANNI DA MONTORSOLI (area giochi fronte scuola elementare)(S)

Zona Argingrosso/Poderaccio
Security Point
13. VIA DELL’ARGINGROSSO (fronte Penny market) (S)
14. ARGINGROSSO (interni 135-137) (S)
15. VIA DELLE ISOLE (orti sociali e parco pubblico) (S)

Zona Canova
Security Point
16. VIA CANOVA (parco Villa Vogel) (B)
17. VIA CHIUSI (piazzale Bibliotecanova/Asl) (B)


Zona Mantignano/Ugnano/ Pontignale
Security Point
18. PIAZZA DELLA CREZIA (S)
19. VIA DI MANTIGNANO (fronte Chiesa) (S)
20. VIA DEL PANTANO/STILICONE (giardini) (M)

Zona Ponte a Greve
Security Point
21. VIA NERI DI BICCI (giardini del Bindolo) (M)

Zona San Lorenzo a Greve-Torregalli
Security Point
22. VIUZZO DELLE CASE NUOVE (slargo fronte Coop) (S)
23. VIA DEL CARAVAGGIO/PISANA(giardini) (S)
24. TORREGALLI (fronte ingresso Ospedale) (S)

Zona San Bartolo-Cavallaccio
Security Point
25. VIA MARTINI/SIGNORELLI (Piazzetta mercato) (S)

QUARTIERE 5

Zona Leopoldo
Security Point
1. PIAZZA LEOPOLDO (fronte Coop) (B)
2. PIAZZA GIORGINI (B)
3. PIAZZA TANUCCI (B)


Zona Baracca
Security Point
4. VIA CASTELNUOVO TEDESCO(giardino) (S)
5. PIAZZA MEDAGLIE D’ORO (S)
6. GIARDINO DI VIA ALLORI (S)


Zona Novoli/San Donato
Security Point
7. VIA DI NOVOLI(fronte centro commerciale Multiplex) (S)
8. VIA GIARDINO DELLA BIZZARRIA (area mercatale) (B)

Zona Dalmazia
Security Point
9. VIA DELLO STECCUTO(ingresso stazione) (S)
10. PIAZZA DALMAZIA (lato mercato) (S)
11. PIAZZA CAV. di VITTORIO VENETO (B)


Zona Ponte di Mezzo-Lippi
Security Point
12. GIARDINO DEI LIPPI GIARDINO DI VIA MAGELLANO (B)
13. PONTE DI MEZZO (villaggio Forlanini) (B)
14. VIA PANCHIATICHI (M)

Zona Brozzi-Peretola
Security Point
15. PIAZZA I MAGGIO- BROZZI-(area mercatale) (B)
16. PIAZZA GARIBALDI- PERETOLA (M)

Zona Piagge-Quaracchi
Security Point
17. VIA DI SAN PIERO E QUARACCHI- QUARACCHI (B)
18. VIA DEL PESCIOLINO (B)
19. VIA LOMBARDIA (area mercatale) (B)


Zona Careggi-Tre Pietre-Castello
Security Point
20. VIALE MORGAGNI-(Ingresso Careggi) (M)
21. SODO (M)
22. SERPIOLLE (M)
23. piazza MORANDI (S)
24. VIA GIULIANI A CASTELLO (M)

Zona Romito-Vittoria
Security Point:
25. GIARDINO ORTICULTURA(ingresso) (S)
26. PIAZZA DELLA VITTORIA

Zona CORSICA-CIRCONDARIO-
Security point:
27. PIAZZA DANTI(Giardini) (B)

Redazione Nove da Firenze