Rubrica — In cucina

‘Sette note in Sette Notti’: Lorenzetti e gli antichi mestieri aprono la prima serata

La rassegna gustosa e musicale a Siena


SIENA- Gli affreschi allegorici di Ambrogio Lorenzetti si raccontano attraverso le storie e i mestieri degli artigiani medievali per la prima notte di ‘Sette Note in Sette Notti’. La rassegna promossa dal Comune di Siena sarà inaugurata giovedì 2 novembre, dalle ore 21 alle ore 23, con un nuovo ciclo di appuntamenti alla scoperta dei tesori del Museo Civico di Siena e del Santa Maria della Scala. I sette itinerari tra arte, musica ed enogastronomia, in programma fino a giovedì 14 dicembre, apriranno le porte dei musei cittadini offrendo curiosità e spunti inediti alla scoperta delle sale e dei personaggi della storia di Siena.

Il programma del primo appuntamento

 Il viaggio tra musica, arte e gusto aprirà i battenti alle ore 21, nella Sala della Pace del Museo Civico, con il racconto delle attività artigiane che animavano la città al tempo del Buongoverno. L’itinerario tra arte e storia sarà a cura del professor Marco Valenti, docente di archeologia medievale dell'Università di Siena, che accompagnerà i visitatori alla scoperta degli antichi mestieri medievali raffigurati nella maestosa opera di Ambrogio Lorenzetti. Dal bottegaio, detto anticamente ‘pizzicagnolo’, passando per il calzolaio, fino al cambiatore di monete, i racconti degli artigiani medievali saranno arricchiti dai dati riportati in vita dalla ricerca archeologica effettuata a Siena e dedicata agli oggetti, agli strumenti, al vasellame e ai contenitori ceramici dell’epoca. Alle ore 21.50, la notte prende gusto con gli assaggi di Vernaccia di San Gimignano DOCG a cura di FISAR - Delegazione di Siena – Valdelsa e, a seguire, alle ore 22.15, il primo appuntamento sarà chiuso dall’esibizione musicale degli studenti della Fondazione Siena Jazz. Per l’occasione i giovani talenti portano in scena la performance ‘Le canzoni americane dell’età d’oro del Jazz’. Ad esibirsi saranno Andrea Baroni, alla chitarra; Mikael Ravera, al contrabbasso e Ugo Valerio Rocco, alla batteria.

Sette note in sette notti è organizzata dal Comune di Siena – Assessorato al Turismo, con la collaborazione di Museo Civico, Complesso Museale Santa Maria della Scala, Siena Jazz - Accademia Nazionale del Jazz, Istituto Superiore di Studi Musicali Rinaldo Franci di Siena, AIS Toscana – Delegazione di Siena, FISAR -Delegazione Siena - Valdelsa, Birrificio San Quirico, Coripanf e Fiore. La rassegna, realizzata con risorse dell’imposta di soggiorno è in programma ogni giovedì, fino al 14 dicembre. Per info è possibile chiamare i numeri 0577 292420 -– 226 (orario ufficio) e scrivere a museocivico@comune.siena.it eturismo@comune.siena.it. Il costo del biglietto è di 7 euro a serata e ridotto per gli studenti a 5 euro. Nel caso di acquisto, contemporaneo al primo di altri due ingressi, il costo è di 5 euro. Per conoscere il programma completo della stagione 2017 di ‘Sette Note in Sette Notti’, è possibile consultare il sito www.enjoysiena.it e la Pagina Facebook, il Profilo Twitter e Instagram di EnjoySiena. 

Redazione Nove da Firenze