Senza fissa dimora in Sant'Ambrogio: interviene la polizia municipale

Nuova operazione antiabusivismo in centro storico. Alessandro Casale sarà il nuovo comandante della polizia municipale


Gli hanno fornito per l'ennesima volta le indicazioni utili per non trascorrere la notte all'aperto e, subito dopo, hanno provveduto a garantire il ritorno della piazza a condizioni di decoro. L'intervento della polizia municipale si è concentrato, questa mattina, in piazza Sant'Ambrogio frequentata, ormai da tempo, da un senza fissa dimora. Operatori di strada e dei servizi sociali del Comune sono intervenuti più volte per assistere l'uomo nonostante i suoi ripetuti rifiuti di essere aiutato. Oggi ci ha provato anche una pattuglia della polizia municipale che hai poi provveduto alla rimozione del materiale abbandonato in piazza. Nei prossimi giorni i servizi sociali continueranno nel tentativo di presa in carico.

Nuova operazione antiabusivismo in centro storico. Ieri gli agenti della polizia municipale hanno sequestrato, complessivamente oltre 700 pezzi, tra i quali 7 borse Prada contraffatte oltre a 75 stampe, 125 articoli di bigiotteria, 205 accessori di telefonia, 17 orologi, 20 aste per selfie, 10 giocattoli e 242 occhiali. In azione le squadre che ogni giorno svolgono attività di contrasto all’abusivismo commerciale. I controlli sono stati effettuati in San Lorenzo, Borgo dei Greci, via degli Avelli, piazza Duomo, via Por Santa Maria, agli Uffizi, in via Guicciardini, via Calzaiuoli, via Cerretani, via Tornabuoni e via Alamanni.

Il nuovo comandante della polizia municipale sarà Alessandro Casale. É questo l'esito della selezione pubblica partita lo scorso febbraio.  Casale, 48 anni, laureato in giurisprudenza nel 1995 all'Università statale di Milano è stato comandante a Busto Arsizio e Monza. Le domande presentate erano 24 e l'apposita commissione (presieduta dal direttore generale Giacomo Parenti e composta anche dal segretario generale Vincenzo Del Regno e dalla comandante della polizia di Bergamo Gabriella Messina), ha selezionato e ammesso alle prove sei candidati. Dopo i colloqui, cominciati lo scorso 23 maggio (in questo caso la commissione è stata supportata da tre tecnici: uno psicologo, un esperto di lingua e un esperto di informatica) sono rimasti il lizza solo due candidati. Il 'ballottaggio' a due si è chiuso con la scelta finale del sindaco Dario Nardella. Tra i requisiti del bando che il nuovo comandante avesse una qualifica dirigenziale e per almeno tre anni avesse ricoperto la carica di comandante o vicecomandante di un Comune superiore ai 40mila abitanti.

Redazione Nove da Firenze