Rubrica — Calcio Storico

Scoppio del Carro, la domenica di Pasqua 2017

Fotografie di Monica Caleffi

Domenica l’avvio ufficiale del Torneo di Calcio storico fiorentino con il sorteggio per le semifinali di giugno. Presentate le novità dell’edizione 2017 con più posti in piazza


Torna nella domenica di Pasqua, 16 aprile 2017, l’appuntamento con lo Scoppio del Carro, l’antica tradizione popolare fiorentina che si tramanda da oltre nove secoli. La rievocazione ripercorre le gesta dei fiorentini alle Crociate e del loro ritorno in città nel 1101.

“Una manifestazione – ha sottolineato l'assessore alle tradizioni popolari Andrea Vannucci – che caratterizza l’identità della nostra città e segna l’inizio ufficiale del torneo di San Giovanni con l’avvicinamento alle tre partite attese con grande cuore dai fiorentini. Domenica di Pasqua tutta Firenze si dà appuntamento prima al Prato, dove si apriranno le porte del Brindellone, poi in piazza Duomo per lo scoppio del Carro. Gli occhi saranno puntati anche sul sorteggio del Calcio storico in vista delle semifinali di giugno. Massima attenzione ovviamente alla colombina perché tutto vada nel migliore dei modi e sia di buon auspicio per questo anno”.
“Domenica – ha detto il presidente del Calcio Storico Fiorentino Michele Pierguidi – oltre allo Scoppio del Carro grande attenzione sarà riservata al sorteggio per le partite del torneo 2017. Sarà presente il Corteo della Repubblica Fiorentina nato come corteo del Calcio Storico”.
“Per lo scoppio del Carro – ha illustrato il direttore del Corteo della Repubblica Fiorentina Filippo Giovannelli – mettiamo in campo quattro cortei. Sabato sera un corteo per la cerimonia di benedizione delle pietre focaie del santo Sepolcro, la domenica un corteo con partenza da Porta al Prato, uno da Palagio di Parte Guelfa ed infine il corteo che riporta le pietre focaie ed il fuoco benedetto in Santi Apostoli dopo la Messa di Pasqua. Mettiamo in campo oltre 400 personaggi”.
All’evento saranno presenti le autorità cittadine. Anche quest’anno l’intera manifestazione sarà trasmessa da Italia 7 sul canale 17 del digitale terrestre.
La partenza del corteo con il Brindellone avverrà, come sempre, da Porta al Prato; seguirà l’esibizione dei Bandierai degli Uffizi in piazza della Repubblica e il sorteggio del torneo di San Giovanni del Calcio Storico fiorentino che precede di qualche minuto lo spettacolo pirotecnico.

Piena sintonia tra Amministrazione comunale, presidenza del Calcio storico fiorentino e associazioni dei Colori per far crescere il gioco più bello del mondo. È quanto emerso dalla presentazione, oggi in Palazzo Vecchio, delle novità in arrivo per il Calcio storico fiorentino. Presenti l’assessore alle Tradizioni popolari Andrea Vannucci, il presidente del Calcio storico fiorentino Michele Pierguidi, il direttore del Corteo storico della Repubblica fiorentina Filippo Giovannelli e dei presidenti dei quattro Colori.
“Grazie a una strettissima collaborazione con le associazioni dei Colori – ha spiegato Vannucci - la manifestazione sta vivendo un percorso di crescita entusiasmante che ha portato lo scorso anno a far sì che i biglietti per la finale andassero esauriti in otto minuti. Per questo, in accordo con i Colori e dando seguito a una mozione approvata all’unanimità dal Consiglio comunale, abbiamo aumentato la capienza della piazza di 294 posti, in modo da allargare la partecipazione di ogni fiorentino che ami la manifestazione. Rispetto alla bigliettazione – ha proseguito Vannucci - abbiamo fatto una serie di scelte condivise con i Colori per far crescere ulteriormente la manifestazione. Innanzitutto, quella di fiorentinizzare il pubblico dando la precedenza, come già avvenuto lo scorso anno, ai tifosi dei Colori nell’acquisto dei biglietti, che saranno messi in vendita prima nei botteghini e poi online per favorire chi si trova sul territorio. Confermata anche la scelta del limite di sei biglietti a transazione per evitare l’acquisto di pacchetti da rivendere. Abbiamo mantenuto bassi i prezzi delle tribune popolari e aumentato il costo della prevendita dei tagliandi delle tribune all’ombra e al sole. Inoltre, abbiamo deciso di mettere in vendita in via sperimentale 40 biglietti a un prezzo elevato, 500euro ciascuno, per offrire la possibilità di godere di uno spettacolo unico al mondo senza intaccare la fiorentinità della manifestazione. Le risorse che deriveranno dalla prevendita – ha concluso l’assessore - rimarranno esclusivamente nella disponibilità dell’ufficio Tradizioni popolari per essere destinate a far crescere i Colori, abbellire e sostituire gli abiti del Corteo, cambiare se ce ne fosse bisogno i costumi dei Rossi e degli Azzurri”.
Bianchi e Verdi scenderanno in campo già quest’anno con i nuovi costumi grazie all’andamento del torneo dello scorso anno e alla sponsorizzazione di Stefano Ricci. “L’Amministrazione comunale crede moltissimo nel Calcio storico fiorentino – ha detto l’assessore - L’obiettivo è quello di alzare il livello di anno in anno investendo e puntando sempre più sulla sinergia con i Colori. La manifestazione sta suscitando grande interesse in tutto il mondo, come testimoniano le prossime trasferte di Marsiglia e dei bandierai degli Uffizi a New York, oltre che i 10milioni di telespettatori che negli Usa hanno visto il documentario di Vice sulla scorsa edizione”.
“L'amministrazione comunale – ha detto il presidente Pierguidi – punta molto su questa manifestazione e continua a investire su questo mondo. Se lo spettacolo e le partite stanno avendo grande successo è merito del comportamento dei calcianti e dei dirigenti dei quattro Colori. L'anno scorso il torneo del Calcio storico è stato bellissimo con una finale avvincente. Abbiamo in mano il gioco più bello del mondo”.
“Il successo del Calcio Storico Fiorentino è enorme – ha aggiunto il direttore Giovannelli – Lo conferma la nostra partecipazione a eventi in Italia all'estero ai quali siamo invitati con sempre maggiore frequenza e ai quali aderiamo con grande entusiasmo”.
Per l’edizione 2017 del torneo di San Giovanni sono quindi confermati gli stessi prezzi dei biglietti del 2016, nei vari settori dell’arena del Calcio storico fiorentino. Aumentano invece di 27 euro il prezzo relativo alla vendita e prevendita del settore tribuna d’onore centrale; di 17 euro i settori tribuna d’onore laterale; di 12 euro i settori tribuna numerata; di 7 euro i settori tribune popolari. Questi i prezzi: tribuna d’onore centrale 45 euro + prezzo vendita e prevendita 35 euro; tribuna d’onore laterale 35 euro + prezzo vendita e prevendita 25 euro; tribuna numerata 20 euro + prezzo vendita e prevendita 20 euro; tribune popolari 15 euro + prezzo vendita e prevendita 14 euro.

Questo il programma completo dello “Scoppio del carro del fuoco” sabato 15 e domenica 16 aprile 2017:

Sabato 15 Aprile 2017
Ore 20.25- Una rappresentanza del Corteo della Repubblica Fiorentina parte dal Palagio di Parte Guelfa, proseguendo per via Porta Rossa, Por S. Maria, via Vacchereccia, Piazza della Signoria.
Ore 20.45- Piazza della Signoria, il Sindaco con il Gonfalone si unisce al Corteo della Repubblica, per raggiungere la Chiesa dei Santi Apostoli e Biagio attraverso via Vacchereccia, via Por S. Maria, Borgo SS. Apostoli, Piazza del Limbo.
Ore 21.00- Chiesa SS. Apostoli: il Corteo entra in Chiesa per la benedizione, poi con il Porta Fuoco ed il reliquario con le Pietre del Santo Sepolcro, prosegue per borgo SS. Apostoli, via Por Santa Maria, via Vacchereccia, Piazza della Signoria, Via Calzaiuoli, Piazza del Duomo.
Ore 21.30- Sagrato del Duomo: schieramento del Corteo ai lati del Portone Centrale dove si unisce la processione che dalla Sacrestia arriva sul Sagrato.
Ore 22.00- Inizio della veglia e accensione del fuoco.
Ore 22,30- Il Corteo ed il Gonfalone rientrano per Via Calzaiuoli alla propria sede.

Domenica di Pasqua, 16 Aprile 2017
Ore 6,30- Arrivo Buoi alle Cascine, viale dell’Aeronautica.
Ore 7,15- Partenza Buoi dalle Cascine, viale dell’Aeronautica.
Ore 8,00- Il “Carro del Fuoco”, accompagnato dal Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, parte dal deposito di via il Prato per raggiungere piazza del Duomo con il seguente itinerario:
Da Via il Prato, Borgo Ognissanti, Piazza Goldoni, Via della Vigna Nuova, Via Strozzi, Piazza della Repubblica, via Roma con arrivo in Piazza San Giovanni.
Ore 8,15- Una rappresentanza dei Bandierai degli Uffizi raggiunge Piazza della Repubblica percorrendo via Pellicceria, con esibizione di sbandieratori e musici e successivo ricongiungimento al Corteo proveniente da via il Prato.
Ore 8,30- Una rappresentanza del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina parte da Piazzetta di Parte Guelfa, proseguendo per Via Porta Rossa, Loggia del Mercato Nuovo, Via Vacchereccia, Piazza della Signoria dove alle ore 8,45 circa, con il Gonfalone, il Sindaco e le Autorità, si muove verso Via Vacchereccia, Via Por S. Maria, Borgo S. Apostoli, Piazza S. Trinita, Via Tornabuoni, Via Strozzi, Piazza della Repubblica, Via Roma, Piazza S. Giovanni con arrivo alle ore 9,40.
Ore 9,40- Arrivo in piazza S. Giovanni del Corteo Storico con il Carro del Fuoco.
Ore 10,15 circa- Sorteggio per l’abbinamento delle partite del Torneo di San Giovanni.
Ore 11,00- Scoppio del Carro
Al termine della Messa alle ore 12,30 circa il Gonfalone, il Porta Fuoco con il reliquario con le Pietre del Santo Sepolcro, escono dal Portone centrale della Cattedrale, percorrendo Via Calzaiuoli, Piazza della Signoria, Via Vacchereccia, Borgo S. Apostoli (Chiesa SS. Apostoli) con deposizione delle Pietre del Santo Sepolcro.
Rientro del Gonfalone in Palazzo Vecchio con percorso inverso.
Il Brindellone viene accompagnato in Via il Prato dalla Polizia Municipale con percorso inverso.
Il programma potrà subire delle variazione in merito agli orari del sabato, in base alle esigenze della Curia.

Redazione Nove da Firenze