Sconti, ed occasioni per i soci di Coldiretti Pensionati Toscana

​Un nuovo modo di fare welfare per consentire a chi vive con la pensione di curarsi e avere una vita sociale


Un nuovo modo di fare welfare per consentire a chi vive con la pensione di curarsi e avere una vita sociale

La “carta vantaggi 2016-2018”, con un ampio e articolato elenco di convenzioni pensate per rispondere alle esigenze e agli interessi della terza età, è stata presentata questa mattina, in occasione del consiglio dell’associazione, riunito a Firenze alla presenza del presidente nazionale Giorgio Grenzi e di Danilo Elia Segretario Nazionale Federpensionati.

“La carta è uno strumento creato dall’associazione per i nostri pensionati, è una proposta semplice ma ben strutturata che offre vantaggi concreti su tutto il territorio toscano”, ha spiegato il presidente regionale, Carlo Alberto Zanieri, illustrando la pubblicazione: un catalogo pratico, facile da consultare e soprattutto da utilizzare. Per avere diritto allo sconto o alla prestazione gratuita (dove prevista), basta esibire la Carta Vantaggi prima dell’acquisto o della prenotazione: il personale applicherà le riduzioni indicate che, in alcuni casi, arrivano fino a dimezzare i prezzi di listino.

“L’iniziativa – ha aggiunto Zanieri – ha coinvolto circa 200 strutture disposte ad applicare sconti ai pensionati Coldiretti. Sono centri diagnostici, medici, fisioterapici e termali, farmacie, parafarmacie, articoli sanitari, centri ottici e acustici per quanto riguarda la salute, ma anche agenzie di viaggi, alberghi, cinema e teatri, musei per quanto riguarda il tempo libero, senza dimenticare negozi, ristoranti, parrucchieri e tanto altro ancora. Grazie a questa operazione circa 36mila pensionati Coldiretti della Toscana, fino al 2018, potranno godere delle agevolazioni previste dall’accordo che ha valenza biennale”.

“Il sistema di convenzioni – ha dichiarato il direttore regionale Antonio De Concilio che ha partecipato ai lavori - è valido in tutta la regione. La fitta rete di relazioni e la capillare presenza di Coldiretti sul territorio ha permesso di raggiungere vantaggi consistenti, aspetto non di poco conto considerando la situazione di difficoltà economica generale. In un contesto che vede molti pensionati vivere con poche centinaia di euro il mese, la Carta Vantaggi diventa un’opportunità importante ed esprime il ruolo prezioso svolto da Coldiretti. Anche questo è un modo, certamente diverso e innovativo, di fare welfare per i nostri associati”, ha concluso il direttore.

Per chiedere e ottenere la carta vantaggi basta rivolgersi all’ufficio zona Coldiretti di riferimento. Ad ogni pensionato associato verrà rilasciata la brochure con l’elenco e i dettagli delle offerte attivate in Toscana che si aggiungono a quelle sottoscritte dall’associazione nazionale con importanti partner tra cui spiccano Amplifon, Dentalcoop, Terme di Chianciano.

Redazione Nove da Firenze