Rubrica — Scomparsi in Toscana

Scomparsa da Carrara: spunta biglietto sul Cammino di Santiago

Su Rai 3 in diretta dalle 21 e 15 gli sviluppi sulle ricerche di Eleonora


La giovane avvocatessa di Carrara è scomparsa oramai da due settimane: "Eleonora scompare, ma viene ritrovata la sua automobile - ricorda Federica Sciarelli in collegamento con la sede Rai di Firenze durante il Tg regionale delle 19 e 30 - e la madre tra le sue cose trova anche un biglietto sul Cammino per Santiago de Compostela. 'Religiosissima' la definisce sua madre". Nell'edizione serale del mercoledì gli ultimi aggiornamenti sulle ricerche con le ultime dichiarazioni della madre che non esclude possano esserci collegamenti con vicissitudini familiari tra le quali una eredita' che ha visto la ragazza soffrire in particolar modo l'esito della querelle giudiziaria. Di questo malumore ci sarebbero a testimonianza dei messaggi, sfoghi via sms, inviati ad amici.

Un biglietto trovato tra le carte di Eleonora recita: "Santiago a piedi. Trentatre giorni a piedi nel cammino di Santiago".

Questa la scheda diramata dalla trasmissione Chi l'ha Visto: "Eleonora Vita, 38 anni, avvocato, vive con la madre a Carrara, nella frazione di Avenza. Domenica 6 novembre, alle 18:40 circa, è uscita per andare alla messa. Non vedendola tornare per cena, la madre l’ha chiamata ripetutamente al cellulare, senza ottenere risposta. Non si trova nemmeno la sua auto una Fiat Panda nera, immatricolata nel 2010. Ha con sé i documenti e il suo cellulare, un Iphone 5, che risulta spento. Da casa mancano gli occhiali da vista che porta in foto".

L'11 novembre, dopo l'appello della mamma a "Chi l'ha visto? edizione delle 12.25", la sua Fiat Panda viene ritrovata a Massa.

Proprio dalla Stazione di Massa sono ripartite le ricerche della giovane e l'appello a quanti potrebbero averla vista lasciare l'auto, prendere il treno o allontanarsi in altro modo.

Scomparsi in Toscana — rubrica a cura di Filomena D'Amico

Filomena D'Amico

Filomena D'Amico — Giornalista pubblicista. Ha collaborato con Quotidiani locali e Radio toscane, cura la rubrica degli "Scomparsi in Toscana" in collaborazione con l'Associazione Penelope Toscana costituita nel 2012

E-mail: damicofilo@gmail.com