Sciopero Taxi, Azione NCC non si ferma e prosegue il dialogo con il Ministero

Secondo Dell'Artino: "Uno sciopero ingiustificato"


 “Azione Ncc, come l'intera categoria a livello nazionale, non aderisce allo sciopero promosso dai taxi in programma oggi. Abbiamo infatti deciso di proseguire il dialogo con il Ministero dei trasporti, in assoluta autonomia rispetto alle scelte della categoria dei taxi che oggi ha deciso di interrompere il servizio pubblico. Siamo convinti infatti che l'interesse comune deve essere quello di garantire ai clienti un servizio che sia efficace ed efficiente in armonia con un mercato la cui domanda cambia e continua a cambiare. Riteniamo per tanto ingiustificato lo sciopero di oggi da parte dei tassisti, utile solo a inasprire il clima e a creare ulteriori disagi ai cittadini” spiega Giorgio Dell'Artino, presidente di Azione NCC

Redazione Nove da Firenze