Santa Maria Novella, toilette a pagamento: quanto costa andare al bagno

Abbiamo fatto un giro nella Stazione Centrale di Firenze a caccia della toilette


Uno dei servizi più richiesti dai frequentatori di Santa Maria Novella è quello legato ad un bisogno fisiologico difficilmente rinviabile all'arrivo del treno.
Non mancano i locali aperti al pubblico, nella Galleria commerciale così come attorno ai binari, ma la gestione dei servizi igienici non appare organizzata secondo un disegno coordinato, presenta invece alcune sorprese.

Al Binario 5 sono presenti i servizi pubblici cui tutte le attività rimandano prima di indicare la toilette presente nello store, altri servizi pubblici si trovano nella Galleria Commerciale: per entrambi il costo è di 1 Euro.
La tariffa applicata all'uso dei bagni ha fatto esplodere la polemica in tutta Italia, i Social non hanno risparmiato critiche da nord a sud pur ricordando come, in alcuni casi, una consumazione obbligatoria quale può essere il classico caffè espresso può persino superare questa cifra.
Nell'era digitale l'accesso al wc è spesso associato ad un tastierino alfanumerico sul quale digitare un codice segreto, presente sullo scontrino fiscale. Ben poche oramai le occasioni di trovare un bagno aperto gratuitamente al pubblico.

Alcuni wc sono in appalto esterno, è ad esempio il caso del primo punto ristoro al Binario 16 dove l'accesso al bagno è legato alla consumazione: entro un'ora dallo scontrino il servizio è gratuito, poi si pagano 0,70 centesimi. Ad effettuare il controllo dell'orario sono gli addetti alla pulizia dei bagni che ci spiegano "Si tratta di un servizio in appalto il nostro, quindi siamo noi che facciamo un favore ai clienti consentendo loro di accedere ai bagni entro un'ora dalla consumazione. Poi occorre pagare perché dobbiamo ripagarci le pulizie".

Il secondo punto ristoro che incontriamo sul Binario 16 ha la toilette collegata ad un codice di accesso presente sullo scontrino e dunque legato esclusivamente alla consumazione.

Alla Caffetteria sul versante opposto, Binari 1 e 2, troviamo la porta della toilette aperta "Al momento è aperta a tutti, spiega una dipendente, ma siamo in attesa di effettuare dei lavori sul maniglione antipanico".

Nella grande libreria, che occupa oggi gli spazi della vecchia area destinata ai servizi ai passeggeri, la toilette è ugualmente collegata ad un tastierino numerico sul quale digitare il codice riportato sullo scontrino di acquisto di un libro o della consumazione al bar interno.

Antonio Lenoci