Sabato delle stelle a Firenze: il Gala Danzainfiera 2017

Giornata dedicata a straordinari personaggi del mondo della danza, arricchita da spettacoli mozzafiato


Tante star incontreranno pubblico e giornalisti, anche nel ruolo di maître delle master class per un’offerta formativa di altissimo livello.
Dorothée Gilbert, étoile de l'Opéra de Paris, sarà la docente degli stage di classico, mentre alle 11 altre due stelle della danza classica, Sarah Lamb e Federico Bonelli (entrambi Principal al Royal Ballet di Londra) si racconteranno ai visitatori di Danzainfiera prima di salire sul palco del Gala serale.

Dorothée Gilbert, 33 anni, inizia a studiare danza al Conservatorio di Tolosa, città in cui è nata e cresciuta, all’età di sette anni.
Una birillante carriera nella danza intrapresa già da giovanissima, madre di una bellissima bambina che spesso porta con sé alle prove degli spettacoli e nei dietro le quinte del palcoscenico, e da qualche anno testimonial di importanti maison di moda e del lusso italiane e francesi.

 Entra alla scuola dell’Opéra de Paris nel 1995 e viene promossa prima ballerina nel 2005, due anni dopo a soli 24 anni viene nominata étoile, il più alto riconoscimento per una ballerina.
Vincitrice di prestigiosi premi fra cui il Leonide Massine Award, oltre che con il Balletto dell’Opéra di Parigi, ha danzato in gala internazionali come il Manuel Legris and Friends, in Giappone, San Pietroburgo, Monaco. 
Per diversi anni italiana d'adozione: è stata sposata con Alessio Carbone, figlio d’arte e primo ballerino all'Opéra National di Parigi; anche se il loro matrimonio è finito, restano colleghi e ballano spesso in coppia.
Oggi è moglie di James Bort, fotografo di moda conosciuto su un set; con lui, nel 2014, ha avuto una bambina da cui la Gilbert non si separa mai, nemmeno durante l'impegnativa attività di ballerina. Il suo account Instagram, oltre alle foto che la vedono dentro e fuori dal teatro, raccoglie infatti diversi scatti del marito che la ritraggono insieme alla loro bimba, sia nella vita di tutti i giorni sia tra una prova e l'altra in palcoscenico.

Nel 2012, Dorothée Gilbert è stata testimonial della collezione primavera/estate della famosa marca di calzature Repetto e dal 2015 della Maison di gioielli Piaget. Non ama il fondotinta che usa solo per gli spettacoli, non rinuncia mai al mascara e il suo rossetto preferito è il Dior 999. Non segue nessuna dieta per tenersi in forma e non di rado si concede hamburger con patatine e adora la Nutella “il segreto - dice - è mangiare quando si ha fame e non per gola e naturalmente stare attenti con le quantità”.
Le sue icone sono Jane Birkin, Charlotte Gainsbourg, Ines de La Fressange per la classe e quel mix di femminile e maschile che le contraddistinguono.
Tra gli stilisti preferiti dunque non potevano mancare Yves Saint Laurent e naturalmente Chanel. .

La serata del sabato sarà dedicata al Gala, spettacolo per antonomasia dell’intera manifestazione, che si terrà a partire dalle 19:00 al Padiglione La Ronda.

Si comincia alle 11 con Sarah Lamb e Federico Bonelli, ieri talentuosi studenti di danza, oggi Principal del Royal Ballet di Londra che racconteranno i segreti della loro straordinaria carriera intervistati da Luana Luciani, direttore della rivista DanzaSì.
Alle 14 sarà la volta della splendida étoile de l'Opéra de Paris, Dorothée Gilbert, che incontrerà i ragazzi per dare loro buoni consigli per intraprendere la carriera di ballerini. A condurre l'incontro, Fabiola Pasqualitto, docente di Storia della Danza e collaboratrice di DanzaSì.
Alle 15, il carismatico danzatore José Perez presenterà la sua linea di abbigliamento tecnico José Perez by Coppelia, realizzata per la storica azienda di prodotti per la danza.
Alle 16:30, Nicolò Noto, Alessio La Padula e Maria Zaffino - ballerini diventati noti al grande pubblico grazie al talent Amici di Maria de Filippi - insieme al coreografo Marco Calogero, dialogheranno con fan e giornalisti, con la conduzione di Giulia Toselli, del portale iodanzo.com.

Il magico Gala e gli spettacoli più coinvolgenti

Lo spettacolo più rappresentativo dell’intera manifestazione è sicuramente il Gala che si terrà sabato sera dalle 19:00 al Pad. La Ronda. Brani di repertorio eseguiti dalle più rinomate étoile al mondo di danza classica, esplosive incursioni di breakdance, ricercate coreografie di contemporaneo, coinvolgenti momenti di ballo, insieme sullo stesso palco per uno spettacolo unico. Sarah Lamb e Federico Bonelli i due primi ballerini del Royal Ballet di Londra si esibiranno nel passo a due dal Romeo e Giulietta di MacMillan: la romantica “Scena del Balcone”. Virginia Tomarchio, vincitrice di Amici 14 e stella del Red Bull Flying Bach, insieme al ballerino venezuelano Lil G della crew Red Bull BC One All Stars, si esibirà in un'inedita coreografia del coreografo Kris, Just Like You, che unisce il mondo della danza classica a quello della breakdance. Antonino Sutera, Paola Giovenzana, Massimo Garon e Agnese Di Clemente del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala interpreteranno una coreografia del ballerino e coreografo scaligero Matteo Gavazzi: L'Eco del Silenzio.
Il Royal Danish Theatre porterà sul palco Before and soon after, una coreografia di Sebastian Kloborg accompagnata dal M° Kim Helweg, estratto della produzione del Teatro Reale Danese per il DAP Festival (Danza in Arte a Pietrasanta), la Kermesse versiliese che si terrà a giugno prossimo. I pluri campioni italiani di Show Dance Latin e campioni del mondo in carica, Simone Casula e Laura Marras, arricchiranno il programma del Gala con una coreografia di latino.
La coppia composta da Diago Gibilterra e Roberta Cardone, tra le prime 40 coppie al mondo nella categoria amatori, regaleranno al pubblico due momenti dedicati alle danze standard. Energia allo stato puro con il Red Bull BC One Italy Cypher le preselezioni esclusive a DIF della più grande competizione mondiale di breaking 1vs1; la sfida con i 14 migliori b-boy italiani si terrà sabato alle 22.30 allo Space Club Disco, a due passi dalla Fortezza da Basso, in centro città. Un montepremi di 1.000 euro attende la crew vincitrice di Five Skillz, l'immancabile sfida 5vs5 di Danzainfiera in cui scenderanno sul floor sfidandosi in tutte le discipline Street.

Flamenco, Swing, Tip Tap e Danze Orientali: quando la novità è vintage! Le danze di un tempo sono tornate di moda. Da non perdere la new entry Swingati, in collaborazione con la compagnia The Hoppers, dedicato al genere musicale e stile di ballo nato alla fine degli anni Venti negli Stati Uniti con tante lezioni a ritmo di Swing. Si alzerà il sipario su Jack'n'Jill, gara di improvvisazione di Lindy Hop per principianti ed esperti, seguita da Showcase, con coreografie di coppie e gruppi di tutte le discipline swing: Lindy Hop, Boogie Woogie, etc. L'energica Tap Dance, genere per eccellenza dello show system americano, sarà a Danzainfiera con la seconda edizione del Pop Tap Festival. Solisti, duo, trio e gruppi si esibiranno al suono delle “claquettes” in tutti gli stili: hoofer, theater, street, fusion, roller, sand, clogg. Imperdibili le esibizioni e lezioni di professionisti italiani come i D’Angelo Bros, 7 volte Campioni del Mondo in duo e finalisti di Italia's Got Talent.
A ritmo di Tap Dance anche lo stage con lo special guest Guillem Alonso. Alla scoperta della tradizione spagnola sarà Flamencoinfiera, la programmazione realizzata con la consulenza artistica di Monica Morra. Il baile Flamenco salirà sul palco nella rassegna coreografica con le migliori scuole italiane; coppie, duo e gruppi si esibiranno in Flamenco, Sevillans e Danza Spagnola. Sul Flamenco anche gli stage di Tangos y Bulerìas con la bailaora Guadalupe Torres. La tradizione delle danze orientali sarà invece protagonista di Magie D'Oriente, la rassegna in cui ammirare stili esotici come Raqs Sharqi, Folklore, Oriental Show, American Tribal Style, Tribal Fusion e Bollywood. Da non perdere la lezione di danze Sufi e le tecniche del giro in cui Cinzia Ravaglia farà scoprire una disciplina affascinante, ideale per sperimentare le possibilità di equilibrio del corpo In memoria di Micaela Masella Donna.. un sorriso per il futuro, così si chiamerà lo spettacolo benefico dedicato alla memoria di Micaela Masella, direttrice eventi del Teatro Carcano di Milano scomparsa tragicamente una mattina di giugno di un anno fa. Lo spettacolo è a cura di A.I.D.A.F. - Federdanza/Agis di cui Micaela era membro del Consiglio Direttivo. Lo spettacolo, avrà anche uno scopo benefico: parte delle quote di iscrizione degli allievi partecipanti sarà devoluta al Centro Antiviolenza L’Aquila. Protagonisti in scena gli allievi delle realtà associate Aidaf, che porteranno in scena coreografie ispirate al tema della violenza sulla donna.

Per restare aggiornati sul programma di Danzainfiera 2017 basta seguire l'evento su tutti i social e sul sito ufficiale: danzainfiera.it

Orari: Giovedì: 15.00–20.00. Venerdì, sabato e domenica: 9.00–20.00

Info: 0574 575618 - www.danzainfiera.it - info@danzainfiera.it

Ingresso: 15€ 1 giorno / 40€ 4 giorni / 10€ ridotto per bambini 8-12 anni

Gratuito: diversamente abili, bambini sotto gli 8 anni

Redazione Nove da Firenze