Risanamento di Firenze: ecco piazze e strade da rifare

Lo prevede un pacchetto approvato oggi dalla giunta comunale e finanziato con 2 milioni di euro


La proposta è dell’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti: “Sono lavori importanti e attesi dai cittadini e che si sommano a quelli relativi alla manutenzione straordinaria nei vari quartieri cittadini che abbiamo approvato la scorsa settimana per oltre un milione e 800mila euro”. 

Tra gli interventi in programma il rifacimento del lastrico in piazza Nazario Sauro e piazza Santo Spirito e della carreggiata in asfalto sui viali Galileo, Torricelli, Poggio Imperiale e viale XI Agosto.

I lavori nei singoli quartieri:

Quartiere 1: stanziamento 400mila euro
Rifacimenti a tratti del lastrico in piazza Santo Spirito, piazza Nazario Sauro, via Taddea, via Santa Monaca; rifacimento in asfalto di via Panicale (anche marciapiede), via Bellini, viale Torricelli, viale Galilei, via del Poggio Imperiale.

Quartieri 2 e 3: stanziamento 650mila euro
Via Gabriele D’Annunzio, via Landucci, via Don Verità, via Madonna della Querce, via Silvio Spaventa, via Sirtori, via Senese, via Datini, via delle Campora, via Fortini (tratto via Bandovini-via Salutati) con intersezione con via Marsuppini.

Quartieri 4 e 5: stanziamento 650mila euro
Via dell’Argingrosso (anche marciapiedi), via del Saletto, via Corcors, via Montegrappa, via delle Serre, via delle Gore (da via del Grifeo a via del Berignolo), Chiuso dei Pazzi (tratti), via della Pieta (da via del Poggiolino a via Bolognese), viale XI Agosto, via del Pergolino.

Oltre al risanamento della carreggiata, saranno realizzate le opere di completamento quali il rifacimento della segnaletica orizzontale, l’adeguamento delle quote dei chiusini e varie opere di finitura.
A questi progetti si aggiungono i lavori di abbattimento barriere architettoniche (investimento 140mila euro) e l’accordo quadro per gli interventi di manutenzione straordinaria delle pavimentazioni stradali di ponti, viadotti e sottopassi (stanziamento 150mila euro). 

Redazione Nove da Firenze