​Ricerca oncologica Menarini: investimenti in Toscana e a Berlino

Sono 2 milioni di Euro gli investimenti annunciati per la sede di Pisa, e 1 milione di Euro di investimenti a Berlino


Menarini rafforza i suoi impegni di ricerca oncologica con nuovi investimenti in Toscana e all’estero. La Toscana, regione dove Menarini ha la sua casamadre a Firenze dal 1915, vedrà per prima i frutti di questi nuovi investimenti nel settore farmaceutico.

Menarini è impegnata da alcuni anni nell’ incrementare il suo portafoglio progetti in oncologia. Per venire incontro alle rilevanti esigenze di tali progetti, Menarini ha recentemente attuato considerevoli investimenti ampliando le capacità produttive di farmaci oncologici, realizzando nuovi impianti dedicati nei siti di ricerca di Pisa (investimento di 2 milioni di Euro) e Berlino (investimento di 1 milione di Euro).

A Pisa sono stati realizzati nuovi laboratori (circa 250 metri quadrati) per la produzione di lotti clinici di potenti agenti antitumorali. Tale impianto produrrà sia piccole molecole di sintesi chimica che macromolecole biologiche quali anticorpi monoclonali coniugati a potenti tossine citotossiche (i cosiddetti ADC). Questi nuovi laboratori sono stati costruiti in conformità con i più stringenti standard per la sicurezza dei lavoratori e dell'ambiente e sono dotati di reattori di ultima generazione, sistemi avanzati di ultrafiltrazione e dispositivi cromatografici. I nuovi impianti produrranno lotti clinici dell’ADC MEN1309 / OBT076. Questo ADC, che fa parte dell'accordo tra Menarini e Oxford BioTherapeutics (OBT), è in sviluppo per il trattamento di tumori solidi ed ematologici.

Nel centro di ricerca per lo sviluppo farmaceutico di Berlino è stato realizzato un nuovo edificio (circa 230 metri quadrati) dedicato alla produzione, etichettatura, immagazzinamento e distribuzione di CTS (campioni di farmaco per sperimentazioni cliniche) di potenti composti antitumorali, inclusi gli ADC. Questa nuova struttura soddisfa i più elevati standard di sicurezza, è dotata di sistemi di ultima generazione e ha già ricevuto l'approvazione ad operare da parte dell’autorità tedesca. Nei prossimi mesi in questo impianto si produrranno i CTS dell'ADC MEN 1309 / OBT076, che saranno distribuiti ai centri clinici per la prima sperimentazione clinica sull’uomo.

Questi nuovi risultati testimoniano il forte impegno che Menarini ha in oncologia e nella ricerca di farmaci innovativi e scientificamente avanzati, supportando i nuovi progetti con impianti produttivi di altissimo livello tecnologico.

Informazioni sul Gruppo Menarini

Menarini è una azienda farmaceutica italiana, 12° in Europa su 5.255 aziende, e 36° azienda al mondo su 20.862 aziende, e con un fatturato di oltre 3,5 miliardi di Euro e più di 16.700 dipendenti. Il Gruppo Menarini ha sempre perseguito due obiettivi strategici: Ricerca e Internazionalizzazione ed è presente nelle più importanti aree terapeutiche incluso prodotti per cardiologia, gastroenterologia, pneumologia, malattie infettive, diabetologia, infiammazione, e analgesia. Menarini è inoltre impegnata in oncologia, con 3 nuovi farmaci in studio, due anticorpi monoclonali e 2 molecole di sintesi in sviluppo per il trattamento di differenti tumori.

Redazione Nove da Firenze