Rubrica — Agroalimentare

Reimpianto dei vigneti, novità per le domande di contributo

A disposizione sostegni per 19 milioni di euro destinati agli agricoltori interessati


In arrivo un appuntamento importante per molti viticoltori toscani che vogliono rinnovare i propri vigneti. Scade domani, 30 giugno, il termine per la presentazione delle domande per la ristrutturazione e la riconversione dei vigneti. Ma, nell'imminenza di questa scadenza, si apre una chance per gli agricoltori che sono interessati a presentare la domanda, ma hanno bisogno di qualche giorno in più per completare la pratica.

Per rispettare la scadenza del 30 giugno sarà infatti sufficiente compilare entro quella data il modulo cartaceo appositamente predisposto da Artea, presso qualunque Caa (Centro di assistenza agricoltura) e poi completare tutta la domanda nel sistema informatico sempre di Artea, entro il 17 luglio.

La presentazione del modulo, con un procedimento molto snello, consentirà dunque a tutti gli interessati di aver un paio di settimane in più per poter definire tutti gli estremi della domanda.

La partita del rinnovo e reimpianto è molto importante per tutto il comparto vitivinicolo toscano: ci sono a disposizione sostegni per 19 milioni di euro destinati agli agricoltori interessati a realizzare non solo azioni di reimpianto dei loro vigneti, ma anche a effettuare azioni di miglioramento del vigneto stesso, attraverso modifiche del profilo del terreno, la messa in opera di terrazzamenti, il sovrainnesto, l'allestimento o il miglioramento dell'impianto di irrigazione a servizio del vigneto.

Redazione Nove da Firenze