Rapina e lesioni aggravate: calci e pugni in centro

I Carabinieri della Stazione di Galluzzo hanno proceduto all'arresto di un 22enne fiorentino, già conosciuto per i suoi precedenti


Il giovane è stato colpito da un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze, ufficio esecuzioni penali, in quanto deve scontare un cumulo di pene definitive residue di 3 anni e 22 giorni di reclusione e di una multa di 840,00 euro poiché condannato per i reati di rapina e lesioni personali aggravate, commessi in Firenze il 24.08.2013 e in data 01.10.2016.

Nell’episodio del 24 agosto 2013, il 22enne venne arrestato in flagranza di reato per rapina poiché colpiva con calci e pugni il titolare del minimarket Euro, sito in centro, per impossessarsi di alcune birre. Anche nell’episodio dello scorso ottobre, il giovane venne arrestato in flagranza di reato per rapina. In detta circostanza, in vie della Porta Rossa, a seguito di un bisticcio per futili motivi con un gruppo di giovani fiorentini che stavano passeggiando, li aggrediva colpendoli con pugni, caschi per motociclo ed una bottiglia per impossessarsi dei loro averi.
Tre furono i feriti, un 29enne che riportò 20 giorni di prognosi, un 30enne che riportò 5 giorni ed una 28enne con tre giorni.

Redazione Nove da Firenze