Questo fine settimana molti appuntamenti con la cultura, il gusto, musica e la tradizione

A Firenze protagonista la banda dell’Esercito Italiano. Monteriggioni di torri si corona. “Cena in Bianco” a Livorno. Evento dedicato a Nautica, Wine & Food a Viareggio


Sabato 8 luglio, alle ore 20.00, presso piazza della Signoria, concerto aperto al pubblico, della Banda dell’Esercito Italiano. L’avvenimento, che si inserisce nell’ambito del programma del “11° Festival Musicale Fiorentino”, è rivolto sia ai fiorentini che ai turisti presenti in città. L’evento avrà un inizio insolito: la banda, a ritmo di musica, si muoverà all’interno del percorso piazza del Duomo, via dei Calzaiuoli, piazza della Signoria esibendosi in un programma che, nel corso dell’intera serata, prevede brani, tra gli altri, di Giuseppe Verdi, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Giacomo Puccini.

Sabato 8 luglio e domenica 9 luglioMonteriggioni di torri si corona’ tornerà ad animare il Castello a partire dalle ore 16, con l’apertura del mercato dedicato agli antichi mestieri ed entrerà nel vivo dalle ore 17.30 con le performance itineranti di giullari e musici. A partire dalle ore 18, inoltre, torneranno nelle vie e nelle piazze del borgo animazione e giochi per bambini con Memento Ridi e la performance dei Clerici Vagantes, mentre alle ore 19 è prevista la replica del corteo lungo le vie del Castello, con il saluto del Castellano, prima di lasciare spazio a “Pentenziagite. Supplizio e morte di un eretico”. Dalle ore 20 si susseguiranno gli spettacoli della Compagnia Santo, del Gobbo di Cicignano e dei Giullari del Diavolo, il coinvolgimento sulle note medievali dei Novus Amor, lo spettacolo “Inquisitum” con Mattia Favaro, il concerto In Vino Veritas e la performance della Compagnia dei Folli. Il gran finale vedrà protagonista la sfilata “L’impiccagione”, seguita dall’esibizione dei Bohemian Bards e dalla chiusura di Monteriggioni Ensemble con “Infernum”.

Dall’8 al 10 Luglio 2017 Viareggio diventa capitale del binomio Nautica & Enogastronomia grazie a NaviGusto, il nuovo evento nato con l’obiettivo di creare un'occasione di incontro tra il settore nautico, il buon vino e le eccellenze culinarie, mondi molto diversi ma al contempo molto affini tra loro. Tre giorni di evento per incontrare produttori vitivinicoli e agroalimentari italiani selezionati, artigiani del gusto che presentano pregiati prodotti tipici di alto livello, e i protagonisti del settore nautico internazionale con le ultime novità del settore. Da non perdere il Salotto di NaviGusto, il talk show ufficiale dell’evento condotto dalla giornalista del TG2 Manuela Moreno: si parlerà di gastronomia, enologia, nautica e attualità con ospiti illustri come l'Ing. Fabio Buzzi, Marco Carmazzi e Roberto Brunetti. Tra gli ospiti anche Federico Palmaroli, autore de Le Più Belle Frasi di Osho. In programma anche quattro show cooking "stellati", firmati da Alessandro Procopio, sous-chef di Davide Oldani al D'O' di Milano, Giuliano Viaggi del Ristorante Acquasalata di Viareggio, Cristoforo Trapani del Magnolia di Forte dei Marmi e Luca Landi del Lunasia di Viareggio. In contemporanea: le celebrazioni dei 60 anni del Club Nautico, la 2° edizione di VBV Legend (7-10 luglio) e i RIVA Days (7-9 luglio).

A Livorno domani, sabato 8 luglio, si terrà la Cena in Bianco, alle ore 20.30, nella splendida location della Terrazza Mascagni. Sono già tantissime le prenotazioni effettuate, ma la Terrazza è grande per cui c’è posto anche per i ritardatari. Basta inviare una email entro le ore 17 di domani, sabato 8 luglio all’indirizzo cenainbiancolivorno@gmail.com indicando nome, cognome e numero di persone. La Cena in Bianco offre un’occasione davvero unica per godersi appieno la bellezza della Terrazza, in compagnia di amici e per di più in una cornice particolare, nel bianco rigoroso degli abiti indossati dai commensali e nelle tavole imbandite con piatti in porcellana e vetro. Bandita infatti la plastica per questa “cena urbana” elegante per cui si consigliano anche candele e decorazioni. Le previsioni meteo per la serata di domani sono buone, anzi si prevede un innalzamento delle temperature; le giuste condizioni per trascorrere una serata davvero particolare. La Notte Bianca avrà inizio alle ore 20.30 con lo scenografico “sventagliamento” dei tovaglioli.

Gareggeranno a coppia i cavalieri della Giostra del Saracino di Sarteano, nell’edizione che si svolge l'8 luglio in notturna (ore 22) e “fuori le mura” nell'area di Piano di Mengole. Questi i loro nomi: Francesco Fabbrizzi e Daniele Cappelletti (Sant’Andrea); Claudio Rossi e Marco Mazzuoli (San Bartolomeo); Angelomaria Pippi e Alessandro Moretti (San Lorenzo); Fabio Tamagnini e Tony Bartoli (San Martino); Giacomo Perugini e Stefano Capocci (Santissima Trinità). Si tratta della modalità più innovativa, introdotta di recente, di una rievocazione storica dalle antichissime origini (forse risale al XIV secolo). Resta ovviamente la tradizionale giostra ferragostana con un solo giostratore e nel contesto “storico” di piazza Bargagli. Le cinque contrade (Sant'Andrea, San Lorenzo, San Bartolomeo, San Martino, Santissima Trinità) si sfideranno utilizzando per sei carriere complessive due giostratori (tre carriere ciascuno) che dovranno infilare con la lunga lancia (2.80 metri) un anello di soli 6 centimetri di diametro posto sullo scudo del Buratto, la statua di legno al centro della pista che sta a rappresentare il nemico saraceno. Se al termine delle sei carriere vi fosse un ex equo, ne saranno effettuate altre cinque: le prime tre con anello da sei centimetri, la quarta e quinta di spareggio con anello da cinque centimetri, garantendo sempre l’alternanza dei Giostratori. Se per assurdo vi fosse ancora una parità, per decretare i vincitori verranno privilegiati i tempi che i giostratori hanno realizzato nelle stoccate. In caso di ulteriore pareggio verrà considerato l’ordine di estrazione di partenza. E sempre sabato 8 luglio, da segnalare l'Estemporanea di pittura a cura dell'associazione Sarteano Viva, aperta anche ai bambini, nei vari angoli del borgo. Premiazione in piazza XXIV giugno, dove sarà allestita un'esposizione.

A Prato sabato 8 “I giardini in festa di via Carlo Marx”. Un mercatino del baratto, di piccola oggettistica, arte e ingegno, con una duplice finalità sociale: dare spazio alle categorie più deboli come disoccupati e pensionati, che possono porre in vendita i loro oggetti, e quella di essere punto di aggregazione per gli abitanti del quartiere con giochi e animazioni per bambini. Per chi ama frutta e verdura di stagione, salumi, formaggi di capra, pesce e carne, ha la possibilità di acquistarli direttamente dal produttore a “Terra di Prato”, ogni sabato mattina in piazza del Mercato nuovo.

Domenica 9 in piazza San Francesco a Prato si terrà il mercato agricolo di Coldiretti “ Campagna Amica”, dove oltre ai prodotti alimentari locali si potranno trovare anche piante decorative e da orto. Torna, con il suo ultimo appuntamento prima della pausa estiva, per tutto il giorno in piazza Lippi, “ Fiera del Libro”, appuntamento all’insegna della cultura con libri antichi e introvabili, edizioni speciali e litografie. L'evento è organizzato dall’associazione culturale "Asterisco". Dalle 17 alle 23, torna in via Pier Cironi “Svuota La Cantina Prato”, mercato cittadino dell’usato tra privati organizzato da “Recuperiamoci! Onlus”, con il patrocinio del Comune di Prato. L'occasione per curiosare fra i banchi di abbigliamento e oggettistica usata con "Chicche dalla soffitta”, mercatino dell'artigianato del recupero, abbigliamento vintage e tanto altro ancora. Fra le novità dell’edizione di quest'anno: “Sedute creative” , un particolare allestimento realizzato con arredi e materiali di recupero; "Area bimbo" , giochi, tavoli e sedute a misura di bambino.

L'e-bike tour "Le antiche vie per la foresta della Lama", in programma domenica, è una proposta con mountain bike a pedalata elettricamente assistita per raggiungere il freschissimo e maestoso centro naturale del parco nazionale delle Foreste casentinesi. L'itinerario si sviluppa alternando sottoboschi ombrosi e panorami mozzafiato. La strada "degli Acuti", una di quelle a maggior dislivello di tutto il Parco permette, dal crinale, una rapida immersione nel fitto della foresta antica. Il programma si apre a Badia Prataglia alle 9, 30. Si rientra nel paese "dei castelletti", sul crinale tosco romagnolo, circa alle 17, 30. Per iscrizioni e informazioni si può chiamare Casentino e-bike al numero 339. 6467966 (oppure scrivere a info@casentinoebike.it). Torna domenica e andrà avanti fino a ottobre anche il servizio di bus navetta nella foresta della Lama. Il piccolo mezzo ecologico, con carrello biciclette al seguito, effettuerà fermata a Bagno di Romagna, a Badia Prataglia e in località Grigiole-Paretaio. Una guida illustrerà con puntualità ai passeggeri le emergenze storiche e ambientali dei luoghi. Nelle diverse formule proposte si potrà partecipare a visite guidate ai margini esterni della riserva integrale di Sasso Fratino, attività didattiche sul torrente e laboratori naturalistici. Saranno attivi collegamenti con Ridracoli per escursioni in battello elettrico e visite alle strutture tecniche e divulgative della diga. Per la partecipazione è richiesta la prenotazione entro le 12 del giorno precedente presso i centri visita di Badia Prataglia (0575.559477) e Bagno di Romagna (0543.911046).

Redazione Nove da Firenze