Primarie PD: vince la mozione Renzi

Foto di Miriam Curatolo

A Sesto Fiorentino con l'82,4% dei voti. Bambagioni: «Renzi è molto forte dentro un partito molto più piccolo»


Le Primarie del PD si sono concluse con il grande successo di Matteo Renzi, che è stato eletto Segretario Nazionale del PD. La partecipazione di oltre 2 milioni di elettori in Italia è una grande prova di democrazia che che non è paragonabile a nessun partito, né italiano e né europeo.

Anche a livello regionale, la proposta politica del nuovo segretario convince una grande maggioranza: il parere degli elettori e dei simpatizzanti è concorde con quello degli iscritti. Renzi ha vinto, ha stravinto. In modo netto, inequivocabile.

Sopra la media nazionale il risultato di Sesto Fiorentino, dove Renzi ha raggiunto l'82,4% dei voti e ha raccolto la preferenza di 3142 elettori sul totale dei 3820 che hanno partecipato.

"Un mese fa - afferma il coordinatore Stefano Gennai della mozione per Renzi - avevamo commentato i congressi di Circolo esprimendo la piena soddisfazione per la vittoria di Matteo Renzi ed il proposito di confermare ed accrescere l'ottimo risultato dell'80% dei voti tra gli iscritti PD. In effetti ci siamo riusciti, grazie all'impegno di decine di militanti ed al voto degli elettori sestesi, con un 82,45% che rappresenta uno dei migliori risultati per la mozione Renzi tra i Comuni della Provincia. Siamo orgogliosi di questo risultato e, terminato questo congresso, continueremo a lavorare nel PD e per il PD affinché sia un partito aperto,unito, plurale e riformista."

Dopo il 59% alla fase riservata agli iscritti, la mozione Renzi-Martina conquista il 78,82% degli elettori di Cortona (919 voti).Un risultato simile a Lucignano (78,47%), le percentuali raggiungono cifre altissime a Monte San Savino (85,91%), Civitella (88,25%) e Marciano (90%). Completano il quadro della Valdichiana i comuni di Foiano (71,96%) e Castiglion Fiorentino (61%), dove si conferma comunque una netta maggioranza.

«Renzi è molto forte dentro un partito molto più piccolo» Paolo Bambagioni, referente per la mozione Emiliano in Toscana, commenta così i risultati delle primarie del PD «I risultati toscani vedono Renzi all’80 %; Orlando al 16 e Emiliano al 4 ma – spiega Bambagioni - rispetto alle ultime primarie, l’affluenza si è quasi dimezzata: a fronte di 395.000 votanti nel 2013, a questa tornata sono andate a votare 200.000 persone. In più i fuoriusciti non hanno partecipato al voto. Tutta questa enfasi – conclude Bambagioni - mi pare eccessiva: il dato che emerge da queste votazioni è che Renzi è sì molto forte ma dentro un partito molto più piccolo».

Redazione Nove da Firenze