Prevenzione e cura dell’infertilità: formazione a Pistoia

I problemi legati all’infertilità affliggono oggi circa il 25% delle coppie italiane


E’ iniziato oggi all’ospedale San Jacopo di Pistoia il VI Corso di Analisi Seminale di Base (che terminerà il 6 ottobre), organizzato dalla Società Europea di Riproduzione Umana ed Embriologia (European Society of Human Reproduction and Embryology, ESHRE). L’Azienda USL Toscana centro ancora una volta conferma il proprio interesse nell’investire in occasioni di formazione, mettendo a disposizione appositi spazi, attrezzature all’avanguardia e professionisti di eccellenza.

A dare il benvenuto agli studenti provenienti da tutta Italia è stato il Dottor Giansenio Spinelli, direttore del dipartimento materno infantile della AUSL TC e direttore dell’unità operativa ginecologica di Prato, il quale ha sottolineato l’importanza dei momenti di formazione riguardo prevenzione e cura dell’infertilità, in quanto occasioni utili per compiere passi in avanti in un ambito che, sebbene ancora poco discusso, rappresenta sempre di più un tema di attualità perché ormai da anni assistiamo a un decremento delle nascite.

I problemi legati all’infertilità affliggono oggi circa il 25% delle coppie italiane e sono in continua aumento, come spiegato dalla Dottoressa Ilaria Natali, responsabile del laboratorio di seminologia e fecondazione assistita presso il Presidio Ospedaliero di Pescia. Solo nella AUSL TC sono oltre centinaia le nuove coppie che ogni anno decidono di rivolgersi a professionisti per intraprendere un percorso diagnostico e terapeutico.

All’evento era presente anche il Professor Pasquale Florio, direttore delle unità operativa di ostetricia e ginecologia dei presidi ospedalieri di Pescia e Pistoia, il quale ha evidenziato il crescente interesse internazionale riguardo al tema dell’infertilità, come dimostrato dalla presenza di docenti provenienti da altri Paesi Europei, come Spagna e Regno Unito.

Il Professore ha inoltre ricordato anche il forte legame esistente tra l’argomento e la realtà territoriale. Il laboratorio di analisi di Pescia rappresenta un centro di eccellenza, riuscendo al momento ad assorbire l’attività diagnostica e terapeutica di tutto il territorio della USL TC.

Redazione Nove da Firenze