Pitti Immagine: al via le manifestazioni alla Fortezza da Basso

La kermesse inizierà martedì 12 gennaio e andrà avanti fino al 29. Il pilota motoGP Danilo Petrucci ospite di D'Acquasparta. Party esclusivo il 12 all'Odeon


Inizieranno martedì 12 gennaio e andranno avanti fino al 29 le manifestazioni di Pitti Immagine alla Fortezza da Basso. Come di consueto ad aprire la kermesse sarà Pitti Uomo (dal 12 al 15 gennaio), seguito da Pitti Bimbo (21-23 gennaio) e infine Pitti Filati (27-29 gennaio) che chiuderà la manifestazione.

Nelle immagini alcune anticipazioni, che saranno presentate a Pitti, delleicollezione Autunno-Inverno 2016/17. La settimana prossima, a Firenze durante la fiera, nutrito il programma di party esclusivi legati a questa edizione.

Giovedì 14 Gennaio il pilota di MotoGP Danilo Petrucci, di PRAMAC Racing Team, sarà ospite a Pitti Uomo del marchio toscano D'Acquasparta per presentare la capsule collection di sneaker PRAMAC, dedicate alla partnership con il team motociclistico.

Per quest’edizione di Pitti Uomo, Proraso sarà presente con una veste insolita, per la prima volta in tutta la sua storia infatti, il celebre brand fiorentino specializzato nella rasatura e nel grooming maschile, si affaccia al mondo della moda. E lo fa in grande stile, supportando il progetto del giovane designer Alessandro Enriquez, che per la stagione AI 16-17 sviluppa un mood ancora una volta inatteso e singolare che ripercorre l’amore in tutti i suoi momenti. Al tema dell’amore si aggiunge un secondo tema, quello della bellezza- quella ritualità del farsi belli, nasce così una capsule di capi con stampe di grafiche Proraso originali vintage anni 50, raffiguranti la pratica quotidiana della rasatura e della più tradizionale barberia italiana.

Storia recente di un brand nato in Toscana grazie ad un giovane di 30 anni che ha deciso di ispirarsi alla storia (e al futuro) del cappotto, con un occhio all'heritage cinematografico di questo capo, quella di Paltò che organizza il 12 gennaio un evento allo storico Odeon.

Arriva al cuore del dibattito sul futuro dell’eleganza maschile il saggio dal titolo “Il gentiluomo senza cappello”. A Firenze, nell'ambito della manifestazione Pitti Immagine Uomo 89, mercoledì 13 gennaio a partire dalle 12.30, presso la Sala Riunioni - Area Monumentale (primo piano) della Fortezza Da Basso, si terrà la presentazione del libro di Mario Dell'Oglio. A discuterne insieme all'autore saranno il giornalista Simone Marchetti e il buyer Beppe Angiolini. Forte di una tradizione nel settore della moda che si tramanda da quattro generazioni, Mario Dell’Oglio consegna al lettore un vero e proprio manuale sull’eleganza maschile che presto si fa portatore di domande complesse sulla personalità che ognuno di noi ogni giorno esprime, anche attraverso i vestiti, veicolo con il quale ci si presenta al mondo, ma prima di tutto, ci si confronta con se stessi. Mario Dell’Oglio è “tra quei pochi che possono dispensare consigli di stile e suggerire ad ogni ‘gentiluomo’ quale tessuto, nuance, taglio si addica all'occasione a cui si sta apprestando a partecipare” scrive Enzo Miccio, uno dei massimi esperti in fatto di moda, nella sua prefazione al libro.

La Collezione Uomo di 5Preview rappresenta una delle principali new entry di Pitti Immagine. Il brand svedese, distribuito in Italia da Baco Distribution, ha conquistato gli appassionati di moda italiani sin dal suo esordio. Un target trasversale di fedeli consumatori ne ha premiato lo stile inedito, accompagnando l'evoluzione virtuosa della sua collezione, sviluppatasi in pochi anni attraverso un percorso di ricerca e immagine proprio e unico nel suo genere. 5Preview presenta una Collezione Uomo le cui caratteristiche risiedono in pieno nel DNA del brand. Casual ma confident, street ma elegante. Un'esplorazione delle possibilità del nero e delle sue tonalità, anche tono su tono. L'utilizzo di nuove tecniche di stampa, gommose, in rilievo e nero su nero. L'outerwear é street classic, guardando Oltremanica.

Jewellery Selection porta nel cuore di Firenze il primo temporary store dedicato ai gioielli e ai bijoux che nascono dal vero genio fiorentino. Protagonisti della kermesse, le piccole medie imprese che si distinguono sul mercato dell'artigianato di qualità e che spesso sfuggono ai circuiti commerciali tradizionali. L'appuntamento imperdibile con il temporary store dedicato ai preziosi è fissato, infatti, per il 12 e il 13 gennaio 2016, al Museo Bellini sul lungarno Soderini: una location sofisticata che si sviluppa su quattro saloni in puro stile fiorentino che faranno da cornice perfetta ai bijoux. Per questa prima edizione lo staff di Jewellery Selection ha scelto la settimana di Pitti Immagine, quando a Firenze si incontreranno i maggiori rappresentanti della moda nazionale e internazionale, espositori e cultori dello stile. La manifestazione sarà ad ingresso gratuito. Orario d’apertura: 12 gennaio 2016 dalle ore 11 alle ore 22, 13 gennaio 2016 dalle ore 11 alle ore 19.


Il piano della mobilità, messo a punto dagli uffici di coordinamento di concerto con la Polizia Municipale e i soggetti interessati, ricalca quello varato per le edizioni precedenti con alcune modifiche legate alla presenza del cantiere per la realizzazione della tramvia. Per esempio, come già accaduto nell’edizione del giugno scorso, non è stato possibile istituire il consueto parcheggio dei motorini lato Vasca e neppure chiudere completamente via Cosseria. E per i restringimenti attualmente presenti in viale Strozzi, considerato l’aumento dei flussi dei veicoli collegato agli eventi, potrebbero verificarsi appesantimenti alla circolazione nella zona della Fortezza. Pertanto si invitano gli automobilisti a prestare attenzione e a privilegiare itinerari alternativi.
Per quanto riguarda i provvedimenti di viabilità legati alle esigenze di allestimento degli eventi ospitati all'interno della Fortezza, alcuni divieti sono già scattati come, per esempio, il divieto di transito e sosta in piazza Bambine e Bambini di Beslan con deroga per i mezzi interessati alle operazioni di allestimento/disallestimento e per i taxi. È invece consentito il transito degli autorizzati sul controviale di viale Strozzi, lato Fortezza, da Porta Faenza in direzione di viale Lavagnini. Transito consentito agli autorizzati anche sul controviale interno (lato Fortezza nuova biglietteria) nel tratto tra piazzale Montelungo e l’ingresso principale della Fortezza (Porta Santa Maria Novella). Nello stesso tratto è stata revocata la pista ciclabile e istituita una pista pedo/ciclabile. E ancora fino al 29 gennaio luglio in piazzale Caduti nell’Egeo in vigore divieti di sosta e di transito con deroga per i mezzi interessati alla manifestazione (con autorizzazione) e anche il parcheggio di piazzale Montelungo (lato Fortezza) è riservato a questi veicoli.
Divieti di sosta anche in piazza Adua (da 11 al 27 gennaio) su tutto il fronte compreso tra via Valfonda e l’ingresso del Palazzo dei Congressi. In viale Strozzi (nei giorni 11, 15, 23 e 29 gennaio) sul lato piazzale Montelungo dal sottopasso di viale Belfiore al sottopasso di viale Fratelli Rosselli, saranno istituiti divieti di sosta e in alcune fasce orarie (dalle 8 alle 21 dell’11 gennaio, dalle 15 alle 21 degli altri giorni) anche divieti di transito con deroga per i mezzi interessati alla manifestazione per allestimento e disallestimento. Negli stessi giorni sarà chiusa anche via Caduti di Nassirya (dalle 6) sempre per le operazioni di disallestimento. Inoltre per consentire la sosta dei bus navetta a servizio della manifestazioni, sono previsti divieti in via Mannelli (dal 12 al 15 gennaio e dal 21 al 23 gennaio) mentre in via Michelucci (nel tratto compreso tra la rotatoria dello svincolo tra via Bausi e via Gabbuggiani, lato ferroviaria verso le Cascine) nei giorni 11, 15, 23 e 29 gennaio l’area di sosta sarà riservata ai mezzi di trasporto pubblico autorizzati (con divieti di parcheggio per gli altri).
Passando alla mobilità nei giorni di svolgimento delle manifestazioni, in piazza Bambine e Bambini di Beslan (su tutta l’area compresa la rampa di accesso lato Fortezza) sarà chiusa ma potranno transitare in deroga al divieto anche i bus navetta a servizio della mostra e i taxi. In via Fausto Dionisi (dal lato Palazzo dei Congressi nel tratto compreso tra viale Strozzi in direzione di piazza del Crocifisso) sarà istituito un divieto di sosta con deroga per i mezzi NCC. Divieti di sosta in viale Strozzi (controviale interno da piazzale Montelungo a Porta Santa Maria Novella e lato prato Fortezza) e viale Guidoni (lato San Donato nel controviale per sosta dei bus navetta). Inoltre i mezzi pubblici che transitano in viale Strozzi, nella corsia di marcia con direzione verso viale Lavagnini posta sul fronte di via Ridolfi, potranno svoltare a sinistra per immettersi nella corsia riservata in direzione di via Valfonda.
Sempre nei giorni di svolgimento delle manifestazioni sarà revocata l’area pedonale di tipo B in via Faenza (tratto via Nazionale-via Cennini) con istituzione di divieto di sosta su ambo i lati (che prosegue fino a piazza del Crocifisso): il transito sarà consento ai taxi e ai frontisti con senso unico verso via Cennini. Nel tratto di via Faenza tra piazza Madonna degli Aldobrandini e via Nazionale sarà revocato il divieto di transito ma soltanto per i mezzi del trasporto pubblico.
Infine, per esigenze legate all'allestimento/disallestimento della mostra il 15 gennaio in piazza della Costituzione sulla direttrice di collegamento tra via dello Statuto e via Cosseria (lato giardini e immobili) saranno istituiti divieti di sosta e un senso unico verso via Cosseria, mentre la stessa direttrice ma lato Mugnone sarà chiusa (anche divieti di sosta). Provvedimenti simili sono previsti lo stesso giorno anche in via Cosseria: il tratto da piazza della Costitizione a via del Romito lato edifici sarà interessato da divieti di sosta e verrà istituito un senso unico in direzione del Romito; lo stesso tratto lato Mugnone invece da divieti di transito e sosta. Sul controviale di via del Romito sono previsti divieti di sosta.

Redazione Nove da Firenze