Pitti Immagine: 400 milioni di Euro tra fiori, brand e tricolore

Più di 1000 brand della moda internazionale ed un ritorno economico di 400 milioni di euro per la città. Questo è Pitti a Firenze


Pitti Uomo si apre a Firenze dal 13 al 16 Giugno per le collezioni della primavera-estate 2018. Attese soprattutto le web influencer del momento in tutti gli eventi, oramai catalizzatrici dei compratori internazionali in una città che non vuole perdere il treno della grande moda, ma ne approfitta per tornare a parlare di grandi opere infrastrutturali, di tramvie e soprattutto di Aeroporto.

 Pitti genera 400 milioni di euro sull'indotto - sottolinea alla Agenzia Dire Claudio Marenzi, presidente di Confindustria moda e di Pitti Immagine, partendo da uno studio della Università Bocconi per il suo intervento che ha aperto Pitti Uomo 92.
Ci sono 1.231 marchi, 546 provenienti dall'estero, ovvero il 44,3% "Pitti è passata da essere mera fiera commerciale a fiera propositiva, che ha cominciato a lanciare tendenze: chi vuole lanciare nuovi prodotti viene a Pitti a esporli. Dobbiamo ringraziare questo Governo e il precedente, i primi che hanno dato una dignità industriale alla moda. Perché non siamo un sistema effimero, ma industria: il 40% della moda europea, con 700.000 posti di lavoro".
Positivi i numeri: l'Europa cresce più di tutte le aree del mondo, la Russia si è ripresa bene, l'unica area col segno meno sono gli Usa. "Alcuni dicono che è un riflesso di Trump, io non ci credo, è troppo presto, il numero negativo Usa del 2016 sconta un numero estremamente positivo del 2015" dice Marenzi.

Tutto inizia in piazza della Signoria con un volo da 5.000 piedi per atterrare sul materasso 3 metri per 3 sotto Palazzo Vecchio è infatti la brigata Folgore dell'Esercito a chiudere la cerimonia di inaugurazione ed aprire le giornate della moda fiorentina.
 Cinque i paracadutisti, tra loro una donna, e 4 bandiere Comune di Firenze, Pitti, Esercito Italiano e il tricolore. Alla Fortezza da Basso, sarà presentata la manifestazione di interesse per l'affidamento ad un licenziatario del brand EI.

A seguire da terra le manovre dei paracadutisti il generale dell'Esercito Generale, Giuseppe Nicola Tota, e il sindaco di Firenze Dario Nardella che ha dichiarato all'Agenzia Dire: "Pitti è un pezzo dell'immagine di Firenze nel mondo, per questo è una straordinaria opportunità che si ripete due volte. E' vero, ci sono tanti cantieri. Cantieri che pero' indicano una cosa: Firenze non è un museo, non è una mummia e non è mummificata, ma è una città in grande trasformazione. Penso alle nuove tramvie, le opere autostradali e speriamo molto presto l'aeroporto. Insomma una città che si prepara ad essere una vera e propria capitale europea. In questo momento ha 3 miliardi di investimenti sulle grandi opere pubbliche".

Presto una Nuova Fortezza da Basso "Ogni anno facciamo progressi. Siamo ormai in dirittura d'arrivo con la progettazione ed entro la fine del mio mandato dovremo cominciare i lavori. Le risorse tra Camera di commercio e Governo ci sono - spiega il sindaco di Firenze Dario Nardella alla Dire - Non ci sono più alibi, non possiamo che proseguire con la progettazione. Progettazione complessa perché si interviene su un grande monumento e soprattutto perché si tratta di conciliare il cantiere con gli eventi della fiera, in particolare Pitti".

Il problema dei falsi in un giorno che registra a Firenze un sequestro di oltre 6000 articoli abusivi in un solo negozio del centro storico.. "Il mondo di Pitti si basa sui brand, ma stiamo subendo un fortissimo attacco: l'industria della contraffazione danneggia fortemente l'industria vera e seria. Per questo dobbiamo combatterla" così Andrea Cavicchi, il presidente del Centro di Firenze per la moda italiana alla Dire. "Tutti siamo responsabili se compriamo un capo contraffatto, necessario quindi, sensibilizzare, partendo dai giovani, perché bisogna partire dalla formazione per combattere la contraffazione" conclude.

 La Fortezza da Basso è colorata dai fiori Pitti Blooms, tema scelto per questa 92esima edizione a cura di Sergio Colantuoni in un mondo di aiuole gonfiabili, aree relax colorate, abiti e gadget appositamente studiati e realizzati per questa edizione. 

Koralline saluterà attraverso un evento presso il magico scenario di Reale Firenze, agenti, clienti e soprattutto consumatori.
Una festa per presentare la nuova collezione Spring Summer 2018. L’evento si svolgerà in tutta la giornata di mercoledì 14 giugno dalle ore 10.00. La mattina, spazio all’apertura dello stand a bordo piscina, con la quale sarà possibile scoprire la nuova collezione. Sono attese le web influencer del momento. Spazio anche all’arte fin dalle prime ore della giornata. Ci sarà la possibilità di ricevere bags personalizzate a mano, grazie alla creatività di Michele Spina.
Nel pomeriggio, water game con Dj set a bordo piscina. Ospiti della serata attesi dalle ore 18.00 in poi: Rachele Risaliti “Miss Italia”, Fernanda Lessa Dj ed altri personaggi del mondo dello spettacolo. Sponsor dell’evento Koralline, l’innovativo brand americano di sigarette elettroniche blu®, marchio appartenente a Fontem Ventures, azienda controllata da Imperial Brands e leader nei mercati UK e USA, e Win Effect Firenze alla quale è affidata la direzione artistica e il coordinamento dell’evento.

La collezione Uomo Clarks Originals viene prodotta artigianalmente nel Regno Unito da abili artigiani: i suoi modelli comprendono la costruzione Welted Goodyear e i camosci della conceria Britannica Charles F. Stead & Co in cui protagonista è il DL Welt, un'interpretazione più formale del classico Desert London.
Clarks Originals ha le proprie radici nelle calzature casual, quindi la gamma casual punta al cuore dell'autenticità di Clarks Originals: per l’uomo il modello chiave è il Wallace, ispirato da un mocassino d'archivio.
Accanto, sia per lui che per lei, il modello Milligan, un classico che reinterpreta la suola avvolta di para della Natalie con un modello allacciato casual, per un'atmosfera retrò sportiva. Milligan è un remake di uno stile degli anni 2000 che esemplifica l'esclusiva versione sportwears di Clarks Originals.
Per il segmento Sport, Clarks Originals continua acrescere sul successo delleTrigenic Flex e Trigenic Evo: il modello chiave di questa collezione è la Tor Track, un nuovo classico che ha le sue radici nell’heritage di Clarks, strizzando l’occhio aclassici come il Weaver.
Tor -Track è realizzato in pelle premium con intersuola in EVA e suola in gomma riciclata. Sempre nella linea sport -uomo e donna- riflettori puntati su una nuova generazione di Trigenic: basandosi sui principi originali stabiliti di Trigenic Flex,il Trigenic Evo presenta una suola separata da 3 pezzi, con una vera e propria costruzione a mocassino, in un nuovo colore sage- salvia.Per la piena estate, Clarks Originals ha sviluppato una serie di sandali che fondono pezzi d'archivio con un design moderno e contemporaneo. Lo stile chiave è il Oswyn Strider: il modello principale si basa su un sandalo di pescatori d'archivio chiamato 'Strider', fuso con una suola ultra moderna Polyveldt. Una linea che diventa un inno allo spirito di gioventù, indipendentemente dall’età di chi lo indossa, in un continuo tributo all’originalità.

Eventi collegati in location dedicate come lo stile di JW ANDERSON, l'inaugurazione del Museo Effimero della Moda, il brand ALANUI, la collezione OFF - WHITE c/o VIRGIL ABLOH, il designer francese CHISTIAN LOUBOUTIN, la nuova collezione di HUGO BOSS e la 9a edizione di WHO IS ON NEXT per la ricerca di nuovi talenti. Tra gli ospiti speciali saranno i nomi più promettenti della scena fashion australiana, grazie al progetto GUEST NATION, presentato da Fondazione Pitti Immagine Discovery e da The Woolmark, oltre a Lindsay Kemp al Museo Novecento, e a Nicolas Vaporidis per U.S. Polo Assn.

Redazione Nove da Firenze